Costruttori modenesi nei guai per ville abusive in Sardegna

Circa otto ettari di terreno nel comune di Golfo Aranci posti sotto sequestro e 14 persone denunciate (fra loro anche imprenditori di Milano, Treviso e Modena) per lottizzazione abusiva e violazione delle norme paesaggistiche. Gli agenti dell’Ispettorato forestale di Tempio Pausania sono intervenuti in località “Su Laccu – Donigheddu”, in una zona di particolare pregio ambientale e turistico, con vista sul golfo di Marinella, in cui erano in corso lavori di lottizzazione nel vasto terreno in cui erano stati perimetrati sei corpi di fabbrica, di cui due in costruzione.
Dopo il frazionamento dei lotti, avvenuto nel 2009, erano seguite diverse richieste di interventi per un miglioramento fondiario: secondo l’Ispettorato Forestale si trattava di domande di inizio lavori che mascheravano, però, la realizzazione di ville a pochi metri dal mare. In quell’area, negli anni, per rendere accessibili i vari lotti, era stata realizzata anche una rete stradale di oltre 1000 metri. Li riporta l’Ansa.

  • Al Centro - Mirandola

Sul Panaro on air

    • WatchA casa di un insospettabile insegnante...
    • WatchFesta all'ospedale di Mirandola per nonna Elsa, 103 anni
    • WatchTre uomini arrestati per furto a San Felice sul Panaro