Meningite, c’è un caso nel modenese

E’ ricoverata presso il Policlinico di Modena una donna di 65 anni, di Fiorano, a cui è stata confermata un’infezione da meningococco. Lo fa sapere l’Ausl di Modena, che in una nota spiega che “Si tratta di una paziente, residente in provincia, arrivata ieri al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Sassuolo e poi trasferita al Policlinico, dove è ricoverata con prognosi riservata e sottoposta agli esami e alle terapie del caso. Sono stati immediatamente attivati i protocolli previsti per la tutela della salute delle persone che sono entrate in contatto con la paziente, familiari e operatori che la hanno assistita, complessivamente 25 persone. Il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL di Modena è attivo per la ricerca degli altri possibili contatti a rischio al fine di offrire loro la possibilità di effettuare la profilassi antibiotica.

Al momento in Emilia-Romagna e nel territorio dell’Azienda USL di Modena non si registra alcun picco epidemico di meningite meningococcica. I recenti casi di infezione riportati dalla stampa sono tutti di tipo C, batterio contro il quale la campagna vaccinale è iniziata nella nostra regione nel 2006 con l’offerta attiva e gratuita ai bambini di 12/14 mesi e agli adolescenti di 14 anni”.

Sul Panaro on air

    • WatchMorbillo, il medico dell'Ausl di Modena chiarisce i dubbi
    • WatchSimone di Masterchef
    • WatchDue colpi in due giorni per questo rapinatore di banche