Gli ingegneri della Motor Valley studieranno a Modena

Questa mattina è stata presentata a Bologna, in Regione, un’iniziativa senza precedenti, una laurea magistrale internazionale in “Advanced Automotive Engineering”.

L’Università di Modena e Reggio Emilia consolida il proprio ruolo di Hub del settore automotive. Questa mattina è stata presentata a Bologna, in Regione, un’iniziativa senza precedenti; una laurea magistrale internazionale in “Advanced Automotive Engineering”, che vede Unimore come capofila e coinvolge la Regione Emilia Romagna, le maggiori università del territorio regionale – Bologna, Parma e Ferrara – e le più prestigiose aziende automotive del mondo: Ferrari, Maserati e Alfa Romeo, Lamborghini, Ducati, Dallara, Scuderia Toro Rosso, Haas e Magneti Marelli.

“Unimore sarà la sede amministrativa di questo corso in lingua inglese – commenta il Rettore Unimore Angelo O. Andrisano – che ha l’obiettivo di fornire a 120 studenti selezionati a livello internazionale conoscenze e competenze relative alla progettazione di autoveicoli e motoveicoli ad alte prestazioni e da competizione, grazie anche all’impiego di docenti provenienti dal mondo dell’impresa. La multidisciplinarità del profilo professionale del laureato in Advanced Automotive Engineering sarà il suo principale punto di forza”.

Un’iniziativa che insieme agli altri due nuovi corsi interateneo in lingua inglese che arricchiranno l’offerta formativa di Unimore dall’A.A. 2017/18 – quello in “Advanced Automotive Electronic Engineering” e quello in “Innovation design for new industries” -, rientra nel progetto dell’ “International Academy for Advanced Technologies in high-performance vehicles and engines”, che vede protagonista proprio l’Università di Modena e Reggio Emilia.

Il ruolo centrale giocato dall’ateneo modenese e reggiano in questo campo è ribadito anche dall’ultima Guida Università, stilata dal Censis per conto del quotidiano Repubblica, nella quale Unimore si posiziona al vertice assoluto generale per quanto riguarda la didattica delle lauree triennali dell’Ingegneria. A queste si aggiungerà dal prossimo A.A. anche una Laurea triennale in Ingegneria del Veicolo che si vuole caratterizzare per un forte legame con le industrie del settore automobilistico presenti nel territorio.

Il Corso offrirà agli studenti la possibilità di dar forma alle proprie conoscenze anche attraverso la realizzazione di un veicolo per la Formula Student, prestigiosa competizione aperta agli studenti di Ingegneria di tutto il mondo, dove Unimore nel 2016 ha ricevuto il premio “Most Innovative Powertrain System” in un evento tenutosi al circuito di Hockenheim gareggiando con oltre 100 Università di tutto il mondo.

“Tra i nostri corsi più tradizionali legati all’automotive – continua il Rettore Unimore Angelo O. Andrisano – resta la Laurea magistrale in Ingegneria del Veicolo, il cui successo si misura, oltre che dal grado di attrattività che esercita, anche dall’altissima percentuale dei laureati che, a un anno dalla Laurea sono occupati: il dato relativo al 2014 è pari al 97,8 per cento. La possibilità di svolgere tirocini presso le più prestigiose aziende del settore automotive locali e non (Ferrari, Maserati, Ducati, Lamborghini, VM Motori, per citarne alcune) permette inoltre agli studenti di entrare con largo anticipo in contatto con problematiche tipiche del mondo del lavoro”.

Oltre ai tirocini aziendali però gli studenti del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” possono scegliere anche di lavorare nei nostri laboratori, nati dalla collaborazione con Ferrari Spa, per attività di formazione e didattica avanzata nel settore automotive: il Laboratorio Millechili, il Laboratorio Millechili Materiali, il Laboratoriorosso, il Laboratorio “Interazione Uomo/Macchina” e il Laboratorio di Vibrazioni NVH e Powertrain.

“A chiudere il cerchio e a consacrare il ruolo di Modena di Hub del veicolo – conclude il Rettore Angelo O. Andrisano – sarà la realizzazione in città di un’ “Automotive Smart Area”, un unicum a livello europeo. Sarà una sorta di laboratorio a cielo aperto dove si potranno testare veicoli innovativi a guida assistita, che vede coinvolti Unimore, Maserati e Alfa Romeo e il Comune di Modena e vedrà convergere gli studenti del secondo anno del corso di laurea magistrale in “Advanced Automotive Electronic Engineering””.

Sul Panaro on air

    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parlano i Carabinieri
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchRis al lavoro a Finale Emilia per sospetto omicidio di una anziana

    Curiosità

    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Era una invenzione di tre uomini, tutti nigeriani e di base a Modena, che a turno intrattenevano in chat la signora truffata[...]
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Comportamento molto pericoloso. Sono intervenuti gli artificieri[...]
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%[...]
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Come fare un prelibato cocktail con le erbe aromatiche[...]
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    E' il progetto della Regione che punta su una alternativa all'asfalto per il traffico merci[...]
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Fu bloccato visibilmente alticcio alle 4 del mattino, ma la pattuglia non aveva l'etilometro e quindi si dovette attendere l'arrivo di un'altra macchina.[...]
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    Tour assieme alle maestre Rita Cervellati, Maria Giacco, Antonella Diegoli e Barbara Petazzoni. A fare gli onori di casa, il comandante Alessandro Iacovelli.[...]
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    Nasce il progetto “Africanetti&Co” per valorizzare i deliziosi biscottini allo zabaione tipici di San Giovanni in Persiceto[...]
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    Saranno illuminat il Comune in via Giolitti, il palazzo municipale di piazza Costituente, la scuola “Montanari” e la torre di Radio Pico.[...]