SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

La storia di Sabina Berretta

GLOCAL

di Andrea Lodi

L’altra sera, impegnato nel tradizionale quarto d’ora di zapping compulsivo, sono incappato in un servizio giornalistico delle “IENE”, nel quale si descriveva l’ennesimo spreco dell’ormai preoccupante, paradossale, direi quasi allegorica, regione Sicilia.

Pare che da quelle parti, alcuni, troppi, musei locali che non vedono un visitatore da anni, sommano la considerevole presenza di decine e decine di custodi. Che cosa custodiscano non si sa, molto probabilmente sono “custodi” dell’ormai irrefrenabile clientelismo che ha invaso l’isola da tempo immemore.

La direttrice di una di queste perle del mezzogiorno, ovvero il museo “ Archeologico Regionale Paolo Orsi” di Siracusa, intervistata sui motivi della chiusura di alcune aree del museo che dirige, avrebbe risposto che mancano i fondi per le manutenzioni. Stiamo parlando di un museo con quaranta custodi, quando ne basterebbero due, forse tre, per un costo annuo (spreco) che vale più di un milione di euro. Poi ci dicono che mancano i fondi … Più che altro è stato raggiunto il fondo.

Sempre nella paradossale, e preoccupante, regione Sicilia, la catanese Sabina Berretta, laureata in neurologia, mente eccelsa nella ricerca in campo neurologico, non è riuscita ad ottenere un posto da bidella all’Università degli Studi di Catania. Perché un posto da bidella, verrebbe da chiedersi? Non dovrebbe ambire ad un posto da ricercatrice in qualche prestigioso Centro di ricerca?

Sabina Berretta, fresca di laurea, prestava servizio nei laboratori universitari da volontaria, senza percepire alcun compenso. Non avendo la possibilità di ambire ad una occupazione retribuita nell’ambito della ricerca, cosa possibile in Italia, a maggiore ragione nella regione Sicilia, se non con l’appoggio del politico di turno, Sabina aveva deciso di partecipare al concorso da bidella all’Università catanese.

Impresa che non le riuscì. Per fortuna, verrebbe da dire, perché successivamente le si aprirono le porte del CNR, più precisamente una borsa di ricerca che la portò a Boston, al prestigioso Massachusetts Institute of Technology (MIT), dove rimase. Oggi, Sabina Berretta, a cinquantasei anni, è direttrice dell’Harvard Brain Tissue Resource Center, un centro altamente specializzato nella ricerca sul funzionamento del sistema nervoso.

Un’altra eccellenza italiana che per poter lavorare, è dovuta fuggire all’estero.

Ho fatto un calcolo approssimativo. Con quello che risparmierebbe la Regione Sicilia lasciando a casa i custodi in esubero su molti musei siciliani, che oltre tutto non lavorano, riusciremmo a dare da lavorare a centinaia di ricercatori, che potrebbero realizzare importanti scoperte per il prestigio e lo sviluppo del nostro Paese. Proprio come è accaduto a Sabina Berretta, con le sue ricerche sugli effetti della schizofrenia nel cervello, che le hanno aperto le porte di Harvard.

Schizofrenia che pare abbia colpito in modo pesante i politici, e non solo, della sua amata regione.

Rubriche

Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto
Glocal
Pubblicità: come evitare i vampiri virali
La rete è popolata di contenuti branded che generano picchi di viralità, ma di cui tutti ricordano solo un attore o un tormentone, e nessuno ricorda invece il brand o il suo messaggio.leggi tutto
Glocal
Italia ed Europa: un rapporto difficile
L’Italia stenta ad attuare le riforme politico-economiche tanto agognate dalle istituzioni europee.leggi tutto
Glocal
Il nuovo male dell'Italia è il rancore
L’economia italiana ha ripreso a crescere abbastanza bene, trainata dall’industria manifatturiera, dall’export e dal turismo che hanno messo a segno risultati da record. Ripresa che non impedisce però ad una buona parte degli italiani a manifestare sentimenti di forte rancore.leggi tutto
Glocal
Economia inclusiva: Italia ultima tra le economie avanzate
Il World Economic Forum posiziona l’Italia al 27esimo posto su 29 nella classifica dell’inclusività nell’economia tra i Paesi ad economia avanzata.leggi tutto
Storia semiseria di un delirio elettorale
Caos e ritardi con lunghe cose ai seggi elettorali a causa dell'inserimento del bollino antifrode nelle schede elettorali.leggi tutto
Glocal
L’Italia detiene il primato europeo di “Stato più povero”
In Europa, su una popolazione di circa 510 milioni di abitanti, il 15% circa dei suoi abitanti vive in uno stato di “privazione sociale o materiale”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
  • Curiosità

    Alle Tatoo va in televisione su Rai 1
    Alle Tatoo va in televisione su Rai 1
    E' stato ospite della trasmissione "I soliti Ignoti". E nel fine settimana a a Mediaset[...]
    All'Università apre un nuovo Centro di ricerca... sulle Metafore
    All'Università apre un nuovo Centro di ricerca... sulle Metafore
    Forte la portata interdisciplinare: riguardano linguistica, stilistica, la traduzione, la critica letteraria, la filosofia, le scienze cognitive [...]
    Gli italiani spendono all'anno per il caffé 260 euro
    Gli italiani spendono all'anno per il caffé 260 euro
    Il 93% sceglie l'espresso, il resto si divide tra americano, orzo o altro[...]
    A tutta birra per il paese con lampeggiante blu, 49enne nei guai
    A tutta birra per il paese con lampeggiante blu, 49enne nei guai
    L'uomo simulava inseguimenti incurante dei limiti di velocità[...]
    Un nuovo polo logistico per Ducati e Lamborghini
    Un nuovo polo logistico per Ducati e Lamborghini
    Ci sono anche 40.000 pezzi in deposito tra vetture storiche, modelli attuali e ricambi del reparto Motorsport, Squadra Corse[...]
    Lavarsi le mani è importante, ricordiamocelo!
    Lavarsi le mani è importante, ricordiamocelo!
    Soprattutto in ospedale, dove è una delle misure più efficaci per proteggere dal rischio di contrarre un’infezione correlata all’assistenza[...]
    Stanze in vendita nell'albergo-condominio, ecco i Condhotel
    Stanze in vendita nell'albergo-condominio, ecco i Condhotel
    Abbina camere di albergo, minimo sette, con unità abitative dotate di cucina autonoma che possono essere frazionate e vendute ai privati o affittate [...]
    Ad aprile un caldo da record: mai così negli ultimi due secoli
    Ad aprile un caldo da record: mai così negli ultimi due secoli
    E' la sintesi tracciata dagli esperti dell’Osservatorio Geofisico del DIEF - Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Unimore. [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: