Ladri in casa per la sesta volta, il proprietario mette il video sul web

Alla sesta volta che i ladri gli sono entrati in casa, una villetta a Fossa di Concordia sulla Secchia, il proprietario esasperato ha deciso di mettere  on line il video dei malviventi. E’ ieri sera, martedì 14 marzo, attorno alle ore 19, siamo nell’abitazione di Max Bellodi, un imprenditore della Bassa, che ci spiega come “È la sesta volta che i ladri ci fanno visita in casa. La prima l’hanno vinta perché non c’era l’allarme, al mattino. Dopo qualche mese vennero al pomeriggio ma avevo installato l’allarme con le telecamere”. Poi tentati furti una terza, una quarta e una quinta volta. Fino a ieri, la sesta volta. E stavolta la rabbia è tanta, per cui una parte del filmato ripreso dalle telecamere di sorveglianza è finito su Facebook.
Eccolo. Qui si mostra uno dei tre ladri entrare nel garage dell’abitazione, accorgersi della presenza della telecamera e tentare di romperla con un bastone.

I ladri, almeno tre, sono entrati nel garage dal retro del giardino, hanno scassato lo scuro ed è partito l’allarme, quindi in casa non sono riusciti ad entrare e, sorpresi dal rumore, non hanno rubato niente.

Le telecamere poste all’esterno e all’interno della villetta hanno ripreso tutta l’azione, che è durata meno di mezz’ora. Alle 18.52 arriva una grossa automobile nera da cui scendono tre persone. Uno suona insistentemente al campanello per vedere se c’è qualcuno in casa. Non avuta risposta, scavalcano il cancello entrano nella proprietà. In appena 14 minuti riescono a riescono a rompere lo scuro di una porta finestra e ad entrare nel garage. Qui si accorgono della telecamera e cercano di romperla con un bastone. Poi si dirigono verso la cassetta degli attrezzi probabilmente in cerca di qualche strumento per rompere la porta di entrata all’abitazione. Ma appena si avvicinano alla porta, scatta l’allarme. Fuggono molto rapidamente.
Alle 19.16, 24 minuti dopo il primo squillo di campanello dei ladri, torna a casa un membro della famiglia che trova lo scuro sfondato e i ladri già fuggiti lontano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Sul Panaro on air

    • WatchMorbillo, il medico dell'Ausl di Modena chiarisce i dubbi
    • WatchSimone di Masterchef
    • WatchDue colpi in due giorni per questo rapinatore di banche