Inaugura a Finale Emilia la Fiera di Aprile

 
Giornata di inaugurazioni a Finale Emilia. Oggi, venerdì 21 aprile, è prevista, alle ore 20.30, in piazza Verdi, l’apertura della 155aedizione della Fiera Campionaria, ma i vernissage cominceranno già nel pomeriggio: alle ore 16.30 ci sarà il taglio del nastro per la personale del pittore finalese Giuseppe Cavallari, “Final e la nev” (ospitata nell’ex centro per l’impiego di Corso Cavour 4 e visitabile fino al 14 maggio). Alle ore 18.00 toccherà invece alla mostra “Quando il vinile diventa leggenda” (allestita nei locali ex Geovest di piazza Verdi 6 fino al 1° maggio), una interessante rassegna curata da Giovanni Ansaloni e Massimo Rivaroli che racconta la storia della musica attraverso le copertine dei dischi. Lo spettacolo della giornata inaugurale della Fiera, in programma alle ore 21, in piazza Verdi, è organizzato dalla Scuola di Musica di Finale Emilia e, in qualche modo, si lega – per il tema affrontato – all’esposizione dei vinili: “Rock in Progress. Storia ed evoluzione della musica dagli anni 60 a oggi”.

Sabato 22 aprile, alle ore 10.30, toccherà invece alla neonata associazione Millennium Finalis e alla nuova pubblicazione curata dal Comune di Finale Emilia, essere presentate nella sala consigliare di via della Rinascita 6. “Archivi Finalesi”, questo il titolo della rivista, verrà offerta esclusivamente a chi sottoscriverà l’adesione a Millennium Finalis, associazione che nasce per operare a supporto della Biblioteca Pederiali e dei musei civici finalesi.

LEGGI ANCHE LA MOSTRA SUI VINILI FA LA STORIA DELLA MUSICA

Ancora musica nella serata di sabato, con il rock progressive a farla da padrone: alle ore 21.00 sarà l’Accademia dei Fluttuanti, gruppo finalese di esperti e validi performer, poi sarà lo storico gruppo delle Orme che, a partire dalle ore 22.00, proporrà il proprio repertorio.

Nel pomeriggio di sabato, invece, sfilata dei Tamburini del Finale, degli armati e delle dame della Corte Estense che presenteranno l’edizione 2017 di Finalestense (9-10-11 giugno) e, alle ore 17.00, in corso Cavour, esibizione di ballo a cura della Dance Style Club.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Domenica 23 aprile alle ore 17.30 sulla scalinata dell’ex Acquedotto è in programma la cerimonia di consegna alla cittadinanza della scultura in rilievo realizzata dall’artista modenese Dante Zamboni, restaurata grazie al Lions Club Finale Emilia, mentre alle ore 21.00 in piazza Verdi andranno in scena suoni e immagini con lo spettacolo “La musica e il cinema italiano 2° noi…”, realizzato dalla Filarmonica G. Andreoli di Mirandola in collaborazione con il Circolo Cinematografico I. Pacchioni e le compagnie teatrali “Quelli delle Roncole 2”, “Il Borghetto” e “Fata Morgana”.

LEGGI ANCHE: PRONTI A GUSTARE LO STREET FOOD

Lunedì 24 aprile, a partire dalle ore 21.00, piazza Verdi ospiterà il DJ set di Robby Rubini, mentre lo spettacolo di chiusura della Fiera,martedì 25, sarà a cura di Avis Finale Emilia con i comici Franz e Nico, Duo Torri, Corrado Boldi e Bomi Trio che si alterneranno sul palco della piazza cittadina a partire dalle ore 21.00.

In precedenza, alle ore 16.30, riconoscimenti per il Ju Jitsu finalese protagonista ai recenti mondiali giovani di Atene e, alle ore 17.30, saggio delle allieve della Scuola di danza Tersicore.

Naturalmente le giornate di fiera saranno arricchite dalla presenza degli stand commerciali collocati nelle aree espositive, del luna park in piazza Garibaldi, delle associazioni finalesi, con le loro proposte gastronomiche e promozionali, in piazza Baccarini e corso Matteotti, dei mercatini dell’ingegno e dell’hobbistica (sabato 22, domenica 23 e martedì 25). All’interno della fiera campionaria, infine, è prevista quest’anno anche un’area interamente dedicata allo street food che proporrà cibi e specialità gastronomiche di diverse regioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 

Sul Panaro on air

    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • WatchCasa Famiglia e giovani immigrati: parla il sindaco di Medolla Filippo Molinari
    • WatchA San Prospero ecco lo stato in cui versa via Verdeta

    Curiosità

    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    I nuotatori di Atlantide Onlus sono partiti venerdì mattina alla volta del Sud. Si chiamano Yuri Gasparini, Emiliano Pasquini e Calogero Serrafini[...]
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Il ricavato della vendita sarà destinato all'Unicef per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti”.[...]
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    È accaduto nei pressi del centro commerciale Borgogioioso di via dell'Industria a Carpi[...]
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Pubblichiamo il video del Comunedi Modena che in meno di cinque minuti fa rivivere le sensazioni di quella giornata sulle note di “Un mondo migliore”.[...]
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Associated British Foods acquista l'azienda di Cavezzo Acetum spa, i cui marchi includono Mazzetti, Acetum e Fini.[...]
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    A organizzarla il signor Vilmo Pellacani che ha voluto festeggiare i 70 anni con i suoi amici di infanzia e con i nati a Mirandola nel 1947 [...]
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Si chiamano Medolla, Bomporto, Bastiglia e Soliera. E non trascurano le località come Limidi e Villafranca.[...]
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    L’artista prescelto per la realizzazione dell’opera è Stefano Pierotti, il quale a Roma harealizzato la scultura in ricordo di Papa Giovanni Paolo II[...]