Gli additivi alimentari, meglio leggere le etichette – Della dottoressa Federica Felicioni

Quante volte facendo la spesa vi sarà capitato di leggere sulle etichette una lunga lista di sostanze dal nome quasi impronunciabile, poi, spesso complice la fretta, si acquistano…nonostante tutto.

Il consumatore può giustamente essere assalito da una serie di dubbi.

Ma quali alimenti contengono additivi davvero necessari? Che vantaggi hanno? E soprattutto quali sono gli effetti collaterali? Ci sono pericoli per la salute?

L’additivo alimentare è una sostanza utilizzata per motivi tecnici, commerciali, raramente con valore nutritivo; viene utilizzato durante la produzione, la trasformazione, l’imballaggio, il trasporto, …

Può agire:

  • sul colore del cibo, rendendolo più acceso, più invitante, allora è detto colorante;

  • sulla consistenza come fanno addensanti, gelificanti, emulsionanti, stabilizzanti;

  • sul sapore come gli esaltatori di sapidità, gli edulcoranti, che rendono gli alimenti più appetibili;

  • sulla conservazione come antiossidanti e conservanti per poterli consumare parecchi mesi dopo la produzione o in certi casi anni. Fortunatamente ciò non è sempre negativo, perché lo protegge da un’eventuale proliferazione microbica.

Purtroppo spesso questi trucchi vengono utilizzati per mascherare materie prime di scarsa qualità.

Alcuni additivi, se aggiunti ai prodotti, trattengono una maggior quantità d’acqua che costa poco, ma che pesa ed il costo del prodotto aumenta perché è più pesante.

L’Unione Europea classifica ciascun additivo con un codice alfanumerico che inizia con la lettera E di Europa seguita da 2 o 3 numeri:

  • COLORANTI: da E100 a E199

  • CONSERVANTI: da E200 a E299

  • ANTIOSSIDANTI E CORRETTORI DI ACIDITÀ: da E300 a E399

  • ADDENSANTI EMULSIONANTI E STABILIZZANTI: da E400 a E499

  • REGOLATORI DI ACIDITÀ E ANTI-AGGLOMERANTI: da E500 a E599

  • ESALTATORI DI SAPIDITÀ: da E600 a E699

  • Vari (glasse, cere, gas per confezionamento, dolcificanti, …): da E900 a E999

  • Altre sostanze che non rientrano nelle classificazioni sopra citate da E1100 a E1599.

Da notare che alcuni alimenti preincartati, non confezionati, da forno non è obbligatorio che riportino la lista degli ingredienti.

Per gli additivi viene fissata, in funzione degli studi tossicologici, una dose giornaliera ammissibile (DGA) espressa in mg per Kg di peso corporeo ed è la dose di una sostanza che un individuo normale può assumere giornalmente senza correre rischi per la salute. Il problema è che la DGA viene facilmente superata, che gli studi tossicologici vengono compiuti su una sostanza per volta, mentre nella nostra dieta compaiono contemporaneamente numerosi alimenti, ciascuno dei quali può contenere 1 o più additivi. Questa ingestione simultanea potrebbe condurre a effetti cumulativi anche nocivi. L’assunzione di alcuni coloranti potrebbe ad esempio essere associata all’iperattività nei bambini. Alcuni additivi potrebbero reagire con alcuni medicinali, che a loro volta contengono additivi o ancora potrebbero reagire con componenti normali della nostra alimentazione. La dose giornaliera ammissibile poi non tiene conto di eventuali allergie, di ipersensibilità individuali ed è basata su un calcolo di un consumo medio di un additivo in una alimentazione varia. Il calcolo delle dosi massime è riferito ad un peso di 60 Kg … ma se il consumatore pesa meno? Se è un bambino? Ovviamente il limite si abbassa.

Quindi è davvero difficile stabilire se si supera o meno “la dose”.

Inutile dire che la scelta migliore è sempre quella a favore di prodotti freschi, di stagione, evitando il più possibile i cibi più colorati, più lavorati, perché è lì che c’è un maggior numero di additivi. Pensiamo a snack, dessert, confetteria, bibite, gomme, sciroppi, prodotti per la decorazione, condimenti, piatti pre-cucinati e industriali.

La raccomandazione è quella di prendersi qualche minuto per leggere le etichette, sicuramente non è tempo perso, la nostra salute ne guadagnerà parecchio e … anche il nostro portafoglio!

 

 

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    La situazione nel resto della sala non è migliore. L'ascensore risulta fuori servizio e la finestra rotta[...]
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Nei Paesi extra UE o non convenzionati con l'Italia, i cittadini sono tenuti a pagare in proprio le spese mediche (spesso notevolmente elevate) [...]
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Il rettile, la cui detenzione è vietata, era lungo 70 centimetri[...]
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Come faceva il noto scrittore peruviano che raccontava la sue avventure in sudamericane, il medico di Cavezzo con penna e foto descrive i suoi viaggi nelle terre dei Nativi.[...]
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Sono state installate da un paio di giorni e non sono certo passate inosservate[...]
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    Le due famiglie della Bassa sono fedelissime della Riviera romagnola e il Comune di Cervia le ha premiate[...]