A scuola a Finale Emilia si starà ancora più stretti

Due classi in più, una quarantina di bambine e bambini che avranno bisogno di aule e spazio arriveranno a settembre nelal già iper congestionata struttura che ospita la scuola elementare e la media di Finale Emilia.

La situazione è preoccupante e una soluzione certa al momento non c’è. La scuola elementare dal terremoto ospita in via ufficialmente provvisoria anche i ragazzi delle medie. Una coabitazione che in teoria sarebbe dovuta finire presto, con la consegna dell’edificio di via della Rinascita. Il trasferimento, due anni fa, però è stato bloccato dopo l’inaugurazione dell’edificio per via dell’inchiesta giudiziaria che ritiene sia stato usato cemento depotenziato nella sua costruzione. Niente scuola nuova, e ragazze e ragazzi delle medie sono rimasti alle elementari tutti assieme appassionatamente a soffrire il caldo e tutti i disagi che affollamento e struttura provvisoria possono prevedere. 

Sarà così – è notizia di oggi –  anche l’anno prossimo. Anzi, peggio.

Nessun trasferimento degli studenti è previsto perchè la scuola non riaprirà, e quindi si passerà un altro anno stretti stretti. E, novità, ancora più stretti perchè appunto sono previste due classi in più per le elementari, una quarantina di alunni che – letteralmente – non si sa dove mettere. Saranno, complessivamente, più di 500 persone. Il tema era stato discusso in Regione, ma da Bologna hanno spiegato che non si interviene su strutture provvisorie, che le leggi sono cambiate e sono più stringenti e che, insomma, lor non possono fare nulla.

Quindi la patata bollente resta in mano al Comune. Le ipotesi in campo, ha fatto sapere il sindaco Sandro Palazzi, sono quelle di prendere in affitto o i locali di un privato o quelli di un’associazione dei dintorni in cui spostare i laboratori della scuola. Così, i bambini verranno ridistribuiti nei laboratori svuotati della scuola, e tutti gli studenti faranno avanti e indietro dai laboratori.

Naturalmente non sarà a costo zero, il Comune dovrà pagare un affitto.

Si allunga così la lista dei danni che ha provocato la scoperta dell’uso di cemento depotenziato nelle fondamenta della scuola media, che comprende i disagi di studenti e professori delle medie che sono stati accasati tutti questi anni alle elementari, il danno di immagine del Comune, il danno delle impresa che ha vinto l’appalto per intervenire sulla scuola elementare ma che è ferma in attesa del trasloco.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Albero di Natale osceno sequestrato dalla Municipale
    Albero di Natale osceno sequestrato dalla Municipale
    Un negoziante lo aveva decorato con decine di falli, anche illuminati[...]
    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Appuntamento il 16 dicembre con cioccolata calda (per i bimbi) e con brulè (per i grandi)[...]
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    La bestiola, dotata di microchip, è stata poi portata al sicuro al Canile in attesa di rintracciare il proprietario che risulta essere di Marano.[...]
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Si parte a giugno a Torino, Padova, Roma, Bari e Messina[...]
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: