A scuola a Finale Emilia si starà ancora più stretti

Due classi in più, una quarantina di bambine e bambini che avranno bisogno di aule e spazio arriveranno a settembre nelal già iper congestionata struttura che ospita la scuola elementare e la media di Finale Emilia.

La situazione è preoccupante e una soluzione certa al momento non c’è. La scuola elementare dal terremoto ospita in via ufficialmente provvisoria anche i ragazzi delle medie. Una coabitazione che in teoria sarebbe dovuta finire presto, con la consegna dell’edificio di via della Rinascita. Il trasferimento, due anni fa, però è stato bloccato dopo l’inaugurazione dell’edificio per via dell’inchiesta giudiziaria che ritiene sia stato usato cemento depotenziato nella sua costruzione. Niente scuola nuova, e ragazze e ragazzi delle medie sono rimasti alle elementari tutti assieme appassionatamente a soffrire il caldo e tutti i disagi che affollamento e struttura provvisoria possono prevedere. 

Sarà così – è notizia di oggi –  anche l’anno prossimo. Anzi, peggio.

Nessun trasferimento degli studenti è previsto perchè la scuola non riaprirà, e quindi si passerà un altro anno stretti stretti. E, novità, ancora più stretti perchè appunto sono previste due classi in più per le elementari, una quarantina di alunni che – letteralmente – non si sa dove mettere. Saranno, complessivamente, più di 500 persone. Il tema era stato discusso in Regione, ma da Bologna hanno spiegato che non si interviene su strutture provvisorie, che le leggi sono cambiate e sono più stringenti e che, insomma, lor non possono fare nulla.

Quindi la patata bollente resta in mano al Comune. Le ipotesi in campo, ha fatto sapere il sindaco Sandro Palazzi, sono quelle di prendere in affitto o i locali di un privato o quelli di un’associazione dei dintorni in cui spostare i laboratori della scuola. Così, i bambini verranno ridistribuiti nei laboratori svuotati della scuola, e tutti gli studenti faranno avanti e indietro dai laboratori.

Naturalmente non sarà a costo zero, il Comune dovrà pagare un affitto.

Si allunga così la lista dei danni che ha provocato la scoperta dell’uso di cemento depotenziato nelle fondamenta della scuola media, che comprende i disagi di studenti e professori delle medie che sono stati accasati tutti questi anni alle elementari, il danno di immagine del Comune, il danno delle impresa che ha vinto l’appalto per intervenire sulla scuola elementare ma che è ferma in attesa del trasloco.

Sul Panaro on air

    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parlano i Carabinieri
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchRis al lavoro a Finale Emilia per sospetto omicidio di una anziana

    Curiosità

    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%[...]
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Come fare un prelibato cocktail con le erbe aromatiche[...]
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    E' il progetto della Regione che punta su una alternativa all'asfalto per il traffico merci[...]
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Fu bloccato visibilmente alticcio alle 4 del mattino, ma la pattuglia non aveva l'etilometro e quindi si dovette attendere l'arrivo di un'altra macchina.[...]
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    Tour assieme alle maestre Rita Cervellati, Maria Giacco, Antonella Diegoli e Barbara Petazzoni. A fare gli onori di casa, il comandante Alessandro Iacovelli.[...]
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    Nasce il progetto “Africanetti&Co” per valorizzare i deliziosi biscottini allo zabaione tipici di San Giovanni in Persiceto[...]
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    Saranno illuminat il Comune in via Giolitti, il palazzo municipale di piazza Costituente, la scuola “Montanari” e la torre di Radio Pico.[...]
    Cavallo a spasso in tangenziale, lo fermano i Vigili
    Cavallo a spasso in tangenziale, lo fermano i Vigili
    Nel bel mezzo dei caos dei lavori, è stato scoperto poco dopo mezzogiorno[...]
    E in Perù spuntano le figurine... Banini
    E in Perù spuntano le figurine... Banini
    L'ennesima contraffazione per un prodotto della storica azienda modenese in album peruviano. Sulle bustine compare il logo con il nome... taroccato[...]