Standing Ovation: per suonare sul palco di Vasco scelti i 12 finalisti

Sono dieci emiliani, un astigiano e un torinese i 12 semifinalisti selezionati tra le oltre 70 candidature arrivate al Centro musica di Modena per “Standing ovation”, il contest per giovani artisti promosso dal Comune di Modena in collaborazione con SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori in occasione del concerto di Vasco Rossi. I 12 artisti si contenderanno la finale, e la possibilità di esibirsi nell’area del parco Ferrari (sul palco allestito per le attività collaterali) sabato 1 luglio in attesa di Modena Park, suonando dal vivo in centro storico il 29 e il 30 giugno.

Il contest era indirizzato a band o solisti residenti in Emilia Romagna e di età inferiore ai 35 anni, che propongono un repertorio originale e una cover di un brano di Vasco Rossi. Giovedì 8 giugno, si è riunita al 71MusicHub la giuria regionale composta da Vittorio Corbisiero, produttore discografico e direttore artistico di Fonoprint Studios, storico studio bolognese che ha visto nascere i primissimi album di Vasco Rossi, in qualità di presidente; Marco Bertoni, musicista nei Confusional Quartet e produttore discografico per Motel Connection, Bloody Beetroots; Gianni Gherardi, giornalista di Ansa, e Repubblica; Andrea Tinti, giornalista del Corriere della Sera di Bologna. Dopo aver ascoltato il materiale audio inviato dagli artisti ha stilato una graduatoria tenendo conto dei criteri di qualità e originalità del testo, qualità della tecnica esecutiva e originalità del brano inedito candidato, qualità dell’esecuzione e originalità dell’arrangiamento della cover di Vasco Rossi richiesta per l’iscrizione al concorso.

Al termine della consultazione, gli artisti selezionati sono stati: Alternative Station, da Rimini; AnimArma, Asma, EGO, Fuximile, May Gray, Nevruz e Remida da Modena; Armando Bolivar Band da Reggio Emilia; Magenta 9 da Bologna. Due gli artisti selezionati da fuori regione: EX, da Asti, e Stefano Gurioli, da Torino.

“Siamo molto soddisfatti dei candidati selezionati – ha commentato il presidente della giuria Vittorio Corbisiero – con un giudizio unanime che esprime l’opinione di tutti i componenti della giuria. Speriamo – ha proseguito – che la giuria nazionale nelle sue scelte tenga in considerazione le nostre valutazioni e chiudiamo il nostro lavoro con un in bocca al lupo a tutti gli artisti”.

La prossima fase del contest sarà il 29 e il 30 giugno, quando i 12 semifinalisti suoneranno in centro storico, in piazza XX Settembre e in piazza della Pomposa, e parteciperanno all’audizione dal vivo con la Giuria nazionale presieduta dal maestro Giuseppe Vessicchio, musicista e compositore noto al grande pubblico per le sue presenze come direttore d’orchestra al Festival di Sanremo e come insegnante di musica nel programma televisivo “Amici di Maria De Filippi”. Gli altri componenti della giuria sono Massimo Cotto, giornalista, dj radiofonico e autore, tra gli altri, del libro su Vasco Rossi “Qui non arrivano gli angeli”, e Gabriele Minelli, discografico e A&R Manager per la major discografica Universal Music Group.

La giuria nazionale sceglierà i sei artisti che saranno inclusi nella compilation “Standing Ovation Modena”, e assegnerà i premi in denaro per le categorie “Miglior esibizione” (2.000 euro), “Miglior testo originale” (1.500 euro) e “Miglior arrangiamento di un brano di Vasco Rossi” (1.500 euro). I tre vincitori dei premi avranno la possibilità di esibirsi anche al Parco Ferrari, nell’area delle attività collaterali, sabato 1 luglio in occasione di Modena Park. Infine, le schede dei 12 finalisti saranno consultabili sul sito di Radio Bruno (media partner del concorso) dove il pubblico potrà votare il proprio artista preferito e a decretare il vincitore del “Premio giuria popolare” (500 euro).

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Albero di Natale osceno sequestrato dalla Municipale
    Albero di Natale osceno sequestrato dalla Municipale
    Un negoziante lo aveva decorato con decine di falli, anche illuminati[...]
    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Appuntamento il 16 dicembre con cioccolata calda (per i bimbi) e con brulè (per i grandi)[...]
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    La bestiola, dotata di microchip, è stata poi portata al sicuro al Canile in attesa di rintracciare il proprietario che risulta essere di Marano.[...]
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Si parte a giugno a Torino, Padova, Roma, Bari e Messina[...]
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: