SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Pulire per purificare, ovvero l’importanza di mantenere ben pulito il nostro apparato digerente

“Ogni giorno dedichiamo grande attenzione alla pulizia esterna del corpo: facciamo la doccia, utilizziamo prodotti per detergere la cute e creme per idratarla. Ci laviamo i capelli con shampoo delicati e più volte al giorno puliamo denti e bocca usando dentifricio, colluttorio e filo interdentale.” Tutto questo impegno soltanto per mantenere in ottime condizioni la parte più esterna del nostro corpo. All’interno invece che succede? Esiste un modo per mantenersi puliti anche dentro? La pulizia dell’apparato digerente è fondamentale per mantenerci sani e “ben funzionanti”, questo apparato che, è bene ricordarlo, inizia dalla bocca e quindi dalla masticazione, comprende tutto il tratto gastrico, dove il cibo arriva per essere degradato, e continua nell’intestino, dove i nutrienti vengono riassorbiti e quello che non serve viene poi scartato. Stomaco ed intestino sono organi il cui lume interno è costituito da mucose che per funzionare bene devono essere mantenute nel modo migliore possibile, sappiamo tutti quali siano i disturbi classici di una infiammazione della mucosa gastrica: dolore e bruciore, spesso dovuti a diete sbagliate, fumo, utilizzo errato ed esagerato di farmaci, intolleranze non ancora ben definite. La mucosa intestinale può subire gli stessi problemi: infiammazione, carenza di microorganismi fondamentali per la funzionalità stessa dell’apparato, e quindi manifestare sintomi quali dolore e gonfiore. Per ovviare a queste problematiche comuni, esistono prodotti che sarebbe bene utilizzare durante l’anno per mantenere ben funzionante l’apparato digerente. Ovviamente in maniera non continuativa ma facendo 1 o 2 cicli annuali.

Facendo un elenco molto schematico i prodotti potrebbero essere questi:

-Fermenti lattici

-Fibre vegetali

-Enzimi digestivi

Andando a ricordare quali sono le problematiche più comuni che mi vengono richieste in Parafarmacia, il bruciore di stomaco è ai primi posti. Ovviamente il cliente che viene in Parafarmacia con dolore o bruciore di stomaco probabilmente ha già provato diversi prodotti come antiacidi o inibitori di pompa (molecole che inibiscono la produzione di nuovo acido cloridrico nel lume gastrico) e non ha risolto la problematica. Io consiglio sempre di utilizzare questo tipo di prodotti per tempi relativamente brevi, perché comunque il pH gastrico DEVE essere acido, un innalzamento eccessivo di questo valore porterebbe a problematiche digestive anche importanti.

Se questo dolore o bruciore è cronico un consiglio è quello di fare anche un test per verificare la presenza o meno di Helicobacter Pylori, un batterio responsabile di una percentuale molto alta di gastriti più o meno gravi. È stato calcolato che circa un individuo su tre sia positivo al test per l’Helicobacter Pylori. Ormai questi test si trovano ovunque, senza nemmeno prendere l’impegnativa del medico o andare in ospedale e si riescono a fare facilmente a casa.

Un’alternativa ai classici antiacidi o inibitori di pompa, possono essere prodotti che contengano mucillagini in grado di formare uno strato protettivo sulle pareti gastriche magari associate e passiflora, rutina o boswellia che agiscono rispettivamente come lenitivi dell’infiammazione locale e sono in grado di ripristinare la mucosa.

Se la problematica invece è gonfiore nella parte alta dell’addome o cattiva digestione, un utilizzo di integratori a base di enzimi digestivi può essere veramente risolutivo, perche potenziano l’azione digestiva dello stomaco e il senso di pienezza svanisce molto più rapidamente. Superato lo stomaco, anche l’intestino soffre spesso di fastidi, tra cui il gonfiore e dolore. Il dolore è facilmente risolvibile, il più delle volte è dovuto a casi di stitichezza o meteorismo, ed i metodi per risolvere queste casistiche sono conosciuti a tutti, con l’utilizzo di lassativi più o meno potenti e più o meno naturali. Il gonfiore può essere limitato con l’utilizzo di carbone vegetale. Durante l’anno cicli di fermenti lattici sono ottimali, perché evitano il proliferare di microorganismi patogeni che potrebbero portare a patologie più o meno gravi, basti pensare alla candidosi. Questa flora microbica generica deve essere nutrita da fibre solubili, che ne favoriscono la crescita andando così a prevalere di numero rispetto ai patogeni.

Come dicevo la pulizia dell’apparato digerente è fondamentale sia per il mantenimento del buono stato di funzionalità degli organi, sia per un migliore assorbimento dei nutrienti nell’intestino, e di conseguenza anche di eventuali farmaci o integratori che magari si stanno già assumendo. Questo miglior assorbimento del principio attivo contenuto nel farmaco garantisce così una miglior efficacia. Questa pulizia è consigliata sia quando si vuole effettuare un ciclo di terapia con fermenti lattici, sia quando bisogna iniziare una terapia farmacologica, in modo da massimizzare l’efficacia. Infine l’ultima indicazione, ma non è sempre necessario, è l’utilizzo di una pulizia gastrointestinale dopo una importante terapia farmacologica (sto pensando ad un lungo periodo di farmaci antiinfiammatori o antibiotici), in modo da riportare il prima possibile la mucosa gastrointestinale alla perfetta funzionalità.

Grazie per l’attenzione.

Dott. Luca Bompani

Rubriche

Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto
Glocal
Pubblicità: come evitare i vampiri virali
La rete è popolata di contenuti branded che generano picchi di viralità, ma di cui tutti ricordano solo un attore o un tormentone, e nessuno ricorda invece il brand o il suo messaggio.leggi tutto
Glocal
Italia ed Europa: un rapporto difficile
L’Italia stenta ad attuare le riforme politico-economiche tanto agognate dalle istituzioni europee.leggi tutto
Glocal
Il nuovo male dell'Italia è il rancore
L’economia italiana ha ripreso a crescere abbastanza bene, trainata dall’industria manifatturiera, dall’export e dal turismo che hanno messo a segno risultati da record. Ripresa che non impedisce però ad una buona parte degli italiani a manifestare sentimenti di forte rancore.leggi tutto
Glocal
Economia inclusiva: Italia ultima tra le economie avanzate
Il World Economic Forum posiziona l’Italia al 27esimo posto su 29 nella classifica dell’inclusività nell’economia tra i Paesi ad economia avanzata.leggi tutto
Storia semiseria di un delirio elettorale
Caos e ritardi con lunghe cose ai seggi elettorali a causa dell'inserimento del bollino antifrode nelle schede elettorali.leggi tutto
Glocal
L’Italia detiene il primato europeo di “Stato più povero”
In Europa, su una popolazione di circa 510 milioni di abitanti, il 15% circa dei suoi abitanti vive in uno stato di “privazione sociale o materiale”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Multata perchè, mentre puliva, dell'acqua finì in strada. Ora va in televisione
    Multata perchè, mentre puliva, dell'acqua finì in strada. Ora va in televisione
    Una sigora di Bomporto chiede giustizia per quel che le è accaduto loscorso febbraio[...]
    Si levano urla dal cimitero: uomo rimasto chiuso dentro chiede aiuto
    Si levano urla dal cimitero: uomo rimasto chiuso dentro chiede aiuto
    Allarme in paese per il via vai di lampeggianti blu nella notte[...]
    Un urlo squarcia la notte a Finale Emilia. Nessuna violenza, solo pene d'amore
    Un urlo squarcia la notte a Finale Emilia. Nessuna violenza, solo pene d'amore
    Brusco risveglio per tanti finalesi nella notte tra mercoledì e giovedì attorno alle 3 del mattino[...]
    Per la giornata del donatore arriva il gelato al gusto Avis
    Per la giornata del donatore arriva il gelato al gusto Avis
    Davanti alla gelateria che lancia l'iniziativa ci saranno i volontari dell’associazione a fare informazione[...]
    Il mistero della scritta in latino comparsa sulla ciclabile
    Il mistero della scritta in latino comparsa sulla ciclabile
    Si tratta di una epigrafe vergata su una tavola di legno piantata sul terreno[...]
    Pensano sia un allarme a tenerli svegli, invece è il canto dell'assiolo
    Pensano sia un allarme a tenerli svegli, invece è il canto dell'assiolo
    È il piccolo rapace cantato nella celebre poesia di Giovanni Pascoli[...]
    Stop a barbecue, fuochi e grigliate ai Laghi Curiel
    Stop a barbecue, fuochi e grigliate ai Laghi Curiel
    Più sicurezza, maggior decoro e riqualificazione. Sanzioni a partire dal 1° luglio [...]
    Il romanzo moderno? Si scrive e si legge su Facebook
    Il romanzo moderno? Si scrive e si legge su Facebook
    Simonetta Calzolari sta pubblicando un romanzo storico a puntate sul popolare social network[...]
    Libro rubato a Ravarino ritrovato a Quarto Flegreo
    Libro rubato a Ravarino ritrovato a Quarto Flegreo
    Era finito nella spazzatura a più di 600 chilometri di distanza. Ma ha trovato chi se ne prenderà cura[...]
    Due piccoli falchi pellegrini nel nido sulla Ghirlandina - LE FOTO
    Due piccoli falchi pellegrini nel nido sulla Ghirlandina - LE FOTO
    Non raccoglierli se cadono ma a rivolgersi al Centro di recupero fauna selvatica “Il Pettirosso”[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: