A nuoto per lo stretto di Messina, non ce la fanno i tre atleti disabili di Mirandola

Non ce l’hanno fatta i tre atleti disabili di Mirandola sabato 16 settembre ad attraversare a nuoto lo stretto di Messina. Gli atleti della Atlantide Onlus sono stati fermati dal vento forte e dal mare forza 5.

“Erano ad un passo – racconta al nostro giornale Eldorigo Pasquini, papà di uno dei tre – ma a causa del vento e delle onde altissime il capitano delle barche ha deciso che non potevano andare avanti. Era diventato molto pericoloso”.

Quella di Yuri Gasparini, Emiliano Pasquini e Calogero Serrafini è comunque un’impresa, una bella pagina di sport per la Bassa. I tre, insieme all’allenatore e ad un accompagnatore, erano partiti venerdì alla volta della Sicilia dall’aeroporto di Verona. L’idea di attraversare il tratto di Mediterraneo che collega Reggio Calabria e Messina, 3,1 km nel suo pezzo più stretto, era nata tre anni fa.

Il sostegno delle associazioni

Per questa avventura, l’Associazione “Una Scuola Per” ha progettato e realizzato un progetto benefico “Attraversiamo…insieme”.
Grazie al supporto di tanti sostenitori delle provincie di Napoli e di Caserta, su tutti Pasticceria Dolce Per Te e la Ditta Elettromorra di Frattamaggiore (Napoli) e Tettone Mondo-Energia (Caserta) sono stati raccolti 620 euro, interamente devoluti all’Atlantide Onlus, per finanziare una parte delle spese sostenute. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

LEGGI ANCHE:

A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Appuntamento il 16 dicembre con cioccolata calda (per i bimbi) e con brulè (per i grandi)[...]
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    La bestiola, dotata di microchip, è stata poi portata al sicuro al Canile in attesa di rintracciare il proprietario che risulta essere di Marano.[...]
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Si parte a giugno a Torino, Padova, Roma, Bari e Messina[...]
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    In difesa degli utenti più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, ciclomotoristi, pedoni. [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: