Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Svaligiate le macchinette dei biglietti alla stazione di San Felice

Svaligiate le macchinette dei biglietti alla stazione dei treni di San Felice sul Panaro. Sembra proprio un nuovo colpo del ladro, o dei ladri, specializzati in macchinette emittitrici. Colpi solo all’apparenza raffazzonati, visto che come è accaduto l’ultima volta a Mirandola, per prendere qualche monetina e banconota è stata totalmente distrutta la macchinetta, con disagi notevoli per i pendolari che non hanno più la possibilità di fare il biglietto in stazione. Una situazione, quella di Mirandola, che durerà diverse settimane vista la complessità a riparare la macchinetta.

A San Felice sul Panaro si rischia lo stesso. I ladri hanno colpito nella notte tra domenica 8 e lunedì 9 prendendo di mira le due macchinette che si trovano nell’atrio della stazione. Il lavoro  è stato lungo e complesso, visto che aprire questi apparati è molto meno semplice di quanto possa apparire. I tentativi di manomissione sono frequenti, ma quasi mai vanno a segno.
Stavolta a San Felice il colpo è riuscito. Il ladro o i ladri hanno agito nel cuore della notte, quando in stazione non c’è nessuno. E’ anche sufficientemente isolata  – proprio come quella di Mirandola – e hanno potuto “lavorare” senza disturbi. Tutto è accaduto attorno alle 3 di notte, quando i ladri sono prima entrati nella scuola di musica adiacente all’arrivo ferroviario, forzando l’ingresso. Poi hanno cercato una presa elettrica e ci hanno attaccato un flessibile, usato poi per scassinare le macchinette dei biglietti. Un lavoro durato almeno un’ora.
Le telecamere di sorveglianza? A quanto pare anche in questo caso, proprio come a Mirandola, erano state oscurate.

Le prime valutazioni degli inquirenti fanno pensare che dietro i colpi di Mirandola e San Felice ci sia la stessa mano, magari una banda specializzata in questi furti che gira su e già per le stazioni di tutta Italia. Diversa paternità, invece, avrebbe il colpo, ancora impunito, avvenuto sempre alla stazione di Mirandola nel maggio 2016.

NELLA FOTOGALLERY, LA STAZIONE DI SAN FELICE DOPO IL COLPO ALLE MACCHINETTE

 

LE IMMAGINI DEL COLPO ALLA STAZIONE DI MIRANDOLA DEL 4 OTTOBRE 2017

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

LEGGI ANCHE: Stazione di Mirandola, maggio 2016  devastata la macchina emettitrice di biglietti

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Ecco le novità della legge di Bilancio 2020
Tra le nuove misure, c'è il bonus facciateleggi tutto
Consigli di salute
Piorrea o parodontite: cause, sintomi e rimedi
Se non adeguatamente trattata, porta alla progressiva perdita dei denti a causa del riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale da cui sono sostenuti.leggi tutto
Glocal
La mafia non può rubarci il futuro
"La mafia è una montagna di merda” scriveva Giuseppe Impastato, meglio conosciuto come Peppino, poco prima di essere assassinato per le sue intense e forti posizioni contro la mafia.leggi tutto
Consigli di salute
La Salute viaggia sul Web. Oltre il 75% degli Italiani s'informano su Google e sui Social
Le persone sono più autonome nella ricerca attiva di informazioni legate al benessere e alla saluteleggi tutto
Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Curiosità

    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Si intitola Morestalgia di Riccardo Benassi, a cura di Xing, è un ambiente composto da testo, suono e oggetti [...]
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    Il valore del brand è pari a 9,1 miliardi di dollari, in crescita del 9% grazie al positivo andamento delle vendite e alla forza complessiva del marchio.[...]
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    Si chiama Milo, il suo allenatore nonchè proprietario è il signor Fabrizio Ganzerli[...]
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    E' stato notato da due assistenti civici, Giorgio e Gabriele Tellia di San Possidonio, che lo hanno salvato[...]
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Davide Poluzzi e Simone Solieri hanno sfidato pioggia e vento[...]
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Da Bruschi (1981) a Calciolari, tutti sotto al Gonfalone[...]
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Venerdì 17 gennaio dal mattino al pomeriggio sarà possibile salire sulla torre di Levante di Palazzo Ducale a Modena[...]
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Provava a uscire dal solo ma non ce la faceva, e le ali sbattevano facendo diversi rumori che hanno insospettito i residenti.[...]
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    Il settimanale ha premiato le donne che combattono in prima linee per avere un mondo migliore [...]