Agenzia Entrate Mirandola, interrogazione al ministro sulla sua chiusura

agenzia entrate mirandolaLa chiusura dell’ufficio dell’Agenzia delle Entrate di Mirandola è oggetto, fa sapere l’ufficio stampa Pd, di una specifica interrogazione al ministro Saccomanni presentata dal senatore modenese del Partito Democratico Stefano Vaccari.
Nel testo si sottolinea “come, in questo momento, sarebbe invece necessario sostenere l’Area Nord nel difficile percorso della ricostruzione post-sisma. “C’è un’occasione che dovrebbe essere colta – spiega il sen. Vaccari – Nel 2014 sono programmati i lavori di messa in sicurezza della storica sede di Mirandola in via Pico. Non appena terminati, si potrebbe ripristinare l’Ufficio territoriale di Mirandola in luogo dell’attuale sportello, naturalmente utilizzando il personale necessario per erogare gli stessi servizi che venivano forniti prima del terremoto”.

Dopo gli uffici postali delle frazioni di Gavello e Mortizzuolo, dopo l’ufficio del Giudice di pace di Mirandola e Finale Emilia, in settembre ha chiuso anche l’ufficio di Mirandola dell’Agenzia delle Entrate: eppure i servizi per i cittadini e le imprese dell’area del cratere sismico dovrebbero essere semmai potenziati, non ridotti.

Com’è noto, a Mirandola è rimasto solo un piccolo ufficio con tre addetti per espletare le pratiche minori, mentre per i servizi più complessi il riferimento è ora l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate di Carpi. Nell’interrogazione si chiede se il ministro “non ritenga inopportuno costringere i Comuni dell’Area Nord ad ulteriore disagi proprio nel momento in cui sarebbe invece necessario sostenerli nel difficile percorso della ricostruzione post-sisma”.

L’invito è, quindi, di sollecitare l’avvio di un confronto tra la direzione dell’Agenzia delle Entrate e il Comune di Mirandola per rivedere la decisione presa. “In particolare – spiega il senatore Vaccari – c’è un’occasione che dovrebbe essere colta. Nel 2014 sono programmati i lavori di messa in sicurezza della storica sede di Mirandola in via Pico. Non appena terminati, si potrebbe ripristinare l’Ufficio territoriale di Mirandola in luogo dell’attuale sportello, naturalmente utilizzando il personale necessario per erogare gli stessi servizi che venivano forniti prima del terremoto”.

In precedenza, infatti, a Mirandola lavoravano dodici addetti, mentre ora nello sportello di via Bernardi sono rimaste solo tre persone. Con un po’ di amarezza, nel testo dell’interrogazione, viene comunque fatto notare che già in occasione della chiusura degli uffici postali di Gavello e Mortizzuolo e di quello del Giudice di Pace erano già stati presentati atti di sindacato ispettivo in Senato.
stefano vaccari“Sulla riduzione di questi servizi – conclude il senatore Stefano Vaccari – ho presentato una interpellanza al ministro della Giustizia e una interrogazione al ministro dello Sviluppo economico. E’ un peccato che a nessuno dei due atti, al momento, sia stata data risposta da parte dei ministri competenti. L’Area Nord ha bisogno di ben altra attenzione!”.   

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]