Foto – Bomporto e Bastiglia, cosa hanno trovato i volontari

IMG_0939Continua il lavoro dei volontari delle pubbliche Anpas nel modenese colpito dall’emergenza idrogeologica: oltre cento persone circa cento missioni di trasporto sociale sono stati effettuati in questi giorni.

La sala operativa regionale ANPAS è stata aperta immediatamente e da Bologna sono partiti due pulmini per il trasporto delle persone da evacuare. Come coordinamento provinciale di Modena sia delle Pubbliche Assistenze che di Protezione Civile, le pubbliche assistenze di Modena si sono subito attivate inviando in 20 minuti i primi 2 pulmini e 2 ambulanze. Di concerto con il 118, i volontari Anpas hanno evacuato la struttura protetta Sant’Anna e e trasportato i pazienti nell’ospedale di Baggiovara. In questi giorni è stata creata una postazione congiunta Anpas e 118 dove vengono coordinati i trasporti sanitari e sociali comprese le evacuazioni di vari paesi tra cui Bastiglia, Bomporto, Solara, San Michele. Il responsabile regionale di protezione civile Anpas, Luigi Casetta (presidente della pubblica assistenza Croce Blu di Mirandola) è presente al COC di Bomporto per coordinare gli interventi.

Oltre ai 160 volontari delle pubbliche assistenze modenesi che stavano già operando sui territori colpiti da domenica 19 gennaio, su richiesta del Dipartimento di Protezione Civile, sono operative nella zona due colonne da altre pubbliche assistenze dell’Emilia e della Lombardia con idrovore e strumentazioni per interventi idrogeologici nelle zone colpite dall’alluvione. Le pubbliche assistenze di Vignola e Pavullo sono a supporto del COC di Bastiglia. 

I danni ai mezzi associativi. Nel corso delle prime ore dell’emergenza, durante l’evacuazione del COC di Bastiglia le associazioni di Pavullo, Mirandola e di Anpas Emilia Romagna hanno riportato la rottura di tre mezzi associativi durante il sevizio lungo la strada.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]