L’eco-villaggio al 100% dove cibo ed energia sono a «km 0», un’idea per la ricostruzione nella Bassa

eco villaggioE’ nel parmense, ma potrebbe tranquillamente nascere anche qui. Sul Panaro.net segnala questa storia perchè può essere modello per la ricostruzione nelle Bassa.
E’ la storia di Agrivillaggio, un quartiere “ecologico totalmente autosufficiente dal punto di vista alimentare ed energetico, fornito di negozi e servizi, dove nulla viene sprecato, tutto viene prodotto secondo i cicli naturali dell’agricoltura e i cui abitanti si muovono a piedi, in bici o con auto elettriche”, racconta il Corriere della Sera. “Un eco-villaggio, «unico al mondo» afferma chi lo ha pensato, capace di provvedere ai bisogni dei residenti nel rispetto dell’ambiente.

L’idea è di “Giovanni Leoni, 52 anni, imprenditore agricolo parmense che a mesi vedrà  diventare realtà il suo progetto, 28 ettari sui quali il prossimo settembre verranno posate le 60 abitazioni (per altrettante famiglie, totale 240 persone)”

“Il cuore pulsante, «il polo energetico» come lo chiama Leoni, è la stalla già perfettamente funzionante e in linea con le migliori tecnologie, che sforna cibo, consente il riciclo dei rifiuti e produce energia (biogas, quindi metano).
Il progetto di Leoni, a un tiro di schioppo da Parma, a Vicofertile, dove la campagna lambisce la prima periferia, non è un ritorno al Medioevo, «né una suggestione da eremita». È un modo diverso di pensare il futuro, l’alimentazione, l’abitabilità, i rapporti sociali. Un modello alternativo alle grandi megalopoli-dormitorio che parte dalla constatazione «dell’enorme debito ecologico che il genere umano ha ormai contratto con la Terra».
Un modello che punta, nel rispetto dei cicli, a creare un mondo con più beni e servizi e un minor impatto ambientale:«A differenza di adesso, l’agricoltura del futuro dovrà partire dal fabbisogno ideale di ciascuno, guardando in faccia il consumatore». È quella che Leoni chiama «agricoltura on demand»: «Nel villaggio gli orti e i frutteti produrranno cibo per un migliaio di persone, anche se i residenti sono 200: l’eccedenza sarà venduta all’esterno». ”

Leggi tutto l’articolo di Francesco Alberti

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    La tribologia è la disciplina che studia le interazioni fra superfici a contatto, occupandosi nello specifico dei fenomeni di usura, attrito e lubrificazione[...]
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Lo sciopero comincerà con il turno mattutino di venerdì e terminerà con l'inizio dello stesso turno di sabato[...]
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]