Neve, a Modena già al lavoro con gli spargisale, la preoccupazione è sulla viabilità attorno alla citt

neveIn allerta l’organizzazione per la gestione del Piano neve sul territorio del Comune di Modena. In considerazione delle ulteriori difficoltà alla circolazione determinate dalla conseguenze dell’alluvione del Secchia, in questo periodo il Piano neve comunale scatterà integralmente non appena le previsioni del tempo annunceranno l’arrivo delle prime precipitazioni, quindi forse già nel corso della notte.

Per la Bassa, il meteo è questo

Nevicate sparse sono comunque possibili anche in pianura in tutto l’arco della settimana, ma in particolare tra mercoledì e giovedì potrebbero verificarsi fenomeni anche di una certa intensità, come indicano le previsioni di Arpa. D’altro canto, malgrado il recupero di alcune strade importanti, la viabilità di collegamento tra Modena e i centri più colpiti dall’alluvione è ancora precaria e di conseguenza si mantiene alto il peso del traffico in entrata e in uscita dal capoluogo nelle ore di punta, soprattutto nell’anello della tangenziale.

Quindi il Piano neve verrà applicato integralmente da subito. Un’ora prima del previsto inizio della nevicata, cioè, i 17 spargisale disponibili per le strade maggiori (altri cinque, più piccoli, serviranno eventualmente in Centro storico) entreranno in azione lungo le tangenziali, sulla viabilità principale, sui cavalcavia e nei sottopassi.

Contemporaneamente il coordinamento del Piano neve provvederà a far uscire le 117 lame spazzaneve disponibili che si andranno a posizionare nelle zone più a rischio della città già individuate dal Piano. Lo scopo di questa uscita anticipata è di evitare il rischio che il traffico possa provocare ritardi rispetto all’arrivo dei mezzi nei luoghi dove dovranno effettivamente operare. Appena il manto nevoso avrà raggiunto i 5 centimetri le lame inizieranno a tenere pulita l’intera rete viaria cittadina.

Questo approccio al Piano neve sarà mantenuto sino a quando la viabilità provinciale non sarà tornata alla normalità. Gli automobilisti devono comunque ricordare che al di là degli obblighi di legge, la dotazione invernale (pneumatici da neve o catene) è garanzia in primo luogo di sicurezza e di buona circolazione stradale.

Senza dimenticare, confermano dal comando della Polizia municipale, che con neve a terra sono comunque richieste pazienza e prudenza, magari con la possibilità di modificare, in particolare, l’orario di rientro serale. Comunque, meglio mettersi in strada solo se strettamente necessario.

Sul sito internet del Comune, nella sezione dedicata al Piano neve (www.comune.modena.it/piano-neve), sono riportati i numeri utili per ottenere le informazioni (Ufficio relazioni con il pubblico: tel. 059 20312. E-mail: piazzagrande@comune.modena.it) e per segnalare esigenze di intervento in occasione degli eventi atmosferici (Emergenza neve: tel. 059 407871), mentre per problemi relativi alla circolazione stradale ci si deve rivolgere alla polizia municipale (tel. 05920314).

Quest’anno, inoltre, verrà potenziata la comunicazione via web in occasione delle nevicate per fornire informazioni in tempo reale ai cittadini. Oltre alla collaborazione con i mezzi d’informazione locale e al sito internet, infatti, saranno utilizzati i social network istituzionali come la pagina Facebook Città di Modena, con circa 15 mila utenti collegati, e il Twitter Città di Modena, che può contare su oltre 6 mila followers.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    La tribologia è la disciplina che studia le interazioni fra superfici a contatto, occupandosi nello specifico dei fenomeni di usura, attrito e lubrificazione[...]
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Lo sciopero comincerà con il turno mattutino di venerdì e terminerà con l'inizio dello stesso turno di sabato[...]
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]