Ore 12.30 Il punto a Medolla, Bomporto, Bastiglia, Finale, San Felice, San Prospero e la viabilità

bomporto 23 gennaio

via Padella a Bomporto alle ore 11. Foto di Davide Corazzari

Si continua ovunque a lavorare per rimediare ai tanti danni dell’alluvione creata dall’esondazione del Secchia di domenica mattina. Si lavora velocemente perchè da stasera sono attese nuove piogge che potrebbero compromettere la situazione. Intanto ancora nessuna notizia di Giuseppe Salvioli, disperso a Bastiglia. Continuano le ricerche e finora è stato trovato solo il suo canotto.

Medolla

Filippo Molinari, sindaco di Medolla, spiega che “Alla fine di questo giretto in notturna con famiglia al seguito, vi dico che il livello dell’acqua si è alzato in Via Canina, anche se di poco, ma abbiamo arginato e vediamo….sul fronte Saliceta tutto stabile sembra.
Sostanziale stabilità sul fronte Saliceta. Stiamo completando le arginature presso l’azienda Biofer. Il Valicella tiene nel tratto medollese e sembra defluire con maggiore scioltezza. Stanotte con i consueti tre turni monitoreremo in particolare il tratto Canina e Biofer, al momento la criticità maggiore”

Bomporto
Se rimangono aree con l’acqua a livello più alto, sta via via refluendo in alcune zone l’acqua esondata dal Secchia. La piazza è parzialmente asciutta. Il deflusso avviene molto lentamente, ci si aiuta con tutti i mezzi. Hanno dato il loro contributo anche i contadini. Alle 13 verrà rotto argine del Naviglio per far defluire ancora più velocemente l’acqua.

Bastiglia
Situazione stabile. E’ arrivata Striscia la Notizia e sta realizzando un servizio sul disastro alluvione.

Finale Emilia
La notte è passata senza particolari problematiche. L’azione di monitoraggio continuo prosegue anche nella mattinata. Gli interventi dei volontari della Protezione Civile sono stati minimi e tutto rimane sotto il loro controllo, quello dei tecnici del Consorzio di Burana e dei militari del Genio Ferrovieri. Nello staff di supporto al COC,, naturalmente, sono presenti anche gli operatori della Croce Rossa e non manca la collaborazione con i Vigili del Fuoco per le necessità del caso.

Anche qui notte senza problemi e dopo aver sgomberato nei giorni scorsi alcune famiglie per precauzione, si lavora per monitorare i canali. permane stato di allerta con alcune strade interdette e le scuole chiuse 

San Prospero
La situazione  è in miglioramento, tanto che il sindaco ha disposto il rientro della cittadinanza nelle abitazioni delle Frazione di Staggia e di San Pietro in Elda.
Ancora interdetto, però il rientro alle abitazioni che si trovano nelle vie:
• Via Verdeta di sotto (tutta) – (Staggia)
• Via Galllerana dall’incrocio a Via Verdeta (Staggia) 

Viabilità, le strade chiuse
Per quanto riguarda la viabilità, chiuse a Finale Emilia Via Abbà e Motto da incrocio Panaria a via Persicello chiusa al traffico..
Da via Persicello alla Statale 468 transito consentito ai soli residenti

Già da ieri è stato riaperto parzialmente al traffico, solo per i residenti, il tratto della strada provinciale 2 Panaria bassa nel tratto tra Camposanto e Bomporto. Nel tratto aperto è stato istituito un senso unico alternato a Gorghetto per la presenza di acqua in parte della carreggiata. Resta chiuso al traffico, invece, il tratto compreso tra Bomporto e Navicello, perchè la sede stradale è ancora invasa dall’acqua.
I collegamenti stradali con l’area nord del territorio modenese sono assicurati tramite le strade provinciali 413 da Carpi a Novi, poi fino a Concordia quindi lungo la provinciale 8 a Mirandola; l’altro percorso aperto parte da Modena per raggiungere Nonantola lungo la strada provinciale 255 per proseguire sulla provinciale 14 e la provinciale 1 per Ravarino, Camposanto quindi Finale Emilia.
Restano chiuse a causa degli allagamenti anche la statale 12 Canaletto tra Bastiglia e San Matteo di Modena e la provinciale 1 tra Sorbara e Bomporto.

Per la piena dei fiumi restano chiusi il ponte dell’Uccellino a Modena sul Secchia, il ponte di Bomporto e il ponte vecchio di Navicello.


Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Una "Casa della sicurezza" al Modena Park
    Una "Casa della sicurezza" al Modena Park
    Sorge nel luogo dove si è tenuto lo storico concerto di Vasco Rossi [...]
    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    La tribologia è la disciplina che studia le interazioni fra superfici a contatto, occupandosi nello specifico dei fenomeni di usura, attrito e lubrificazione[...]
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Lo sciopero comincerà con il turno mattutino di venerdì e terminerà con l'inizio dello stesso turno di sabato[...]
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]