SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Quella neve mancata che fa disastri, il commento del meteorologo Luca Lombroso

sotto il ponte Tav“Senza per questo spaventarsi, è necessario essere pronti alle peggiori eventualità e a modificare i normali tempi di vita e lavoro.
Ricordatevi che case e luoghi in passato ritenuti al sicuro non è detto lo siano ancora e ancor più lo siano in futuro, anche in regola con permessi, licenze edilizie ecc perché l’ambiente cambia più velocemente delle normative e degli scenari di rischio”.
Ecco come commenta il metereologo Luca Lombroso, che posta anche foto della piena del Secchia

Sul suo profilo Facebook si legge “Piogge torrenziali in #emiliaromagna  (…) e anche nel Modenese valori straordinari (prima che il clima cambiasse) per il mese di gennaio.
Peraltro, zero termico a 2000 m, quindi con pioggia anche a quote alte.

luca lombrosoIn un clima normale, senza global warming, oltre che difficilmente a gennaio (e non solo) si avrebbero simili precipitazioni questa sarebbe neve che poi fonderebbe gradualmente a primavera, evitando le piene straordinarie già in atto e portando l’acqua quando serve.

Un paio di puntualizzazioni, veloci ma per far chiarezza

  • 1) con simili piogge piene e, senza opere di difesa idraulica (casse d’espansione) alluvioni sono fisiologiche e inevitabili
  • 2) piene e alluvioni NON dipendono dalla “scarsa manutenzione”
  • 3) le casse d’espansione, benché ormai palesemente insufficienti, funzionano e furono un’opera lungimirante per il nostro territorio
  • 4) ampliarle e migliorarle non vuol dire cavare ghiaia
  • 5) dragare i fiumi è la più grande fesseria che si possa pensare: significa traformarli in canali!
  • 6) molti danni vengono dal passato, esempio la tramezza di Castellarano che ha causato erosioni scavando quasi un canyon a valle di Sassuolo, facendo si che l’acqua scorre più veloce e impetuosa
  • 7) i danni possono e devono essere comunque limitati attraverso la cura del territorio, la giusta e corretta manutenzione e soprattutto prevenzione.
  • 8) non esiste però la “messa in sicurezza”, almeno in termini assoluti: il rischio si riduce, ma non si elimina proprio per definizione di rischio
  • 9) alzare e rinforzare gli argini? forse, ma ricordarsi che dietro un argine si sta asciutti finché l’argine tiene o il fiume non lo supera. In tal caso, diventa ancor più pericoloso
  • 10) adattamento al cambiamento climatico si, ma senza mitigazione e drastico taglio gas serra in futuro NON POTREMO SOPRAVVIVERE AGLI EVENTI ESTREMI.

Detto questo, piove, e pioverà ancora parecchio nelle prossime ore.

Quindi, senza per questo spaventarsi, è necessario essere pronti alle peggiori eventualità e a modificare i normali tempi di vita e lavoro.
Ricordatevi che case e luoghi in passato ritenuti al sicuro non è detto lo siano ancora e ancor più lo siano in futuro, anche in regola con permessi, licenze edilizie ecc perché l’ambiente cambia più velocemente delle normative e degli scenari di rischio.

Chiudo questo post che sono semplici “riflessioni a caldo”. E, per fortuna (grazie al gas di Putini) al caldo.

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Fiocco azzurro in redazione: benvenuto Orlando
    Fiocco azzurro in redazione: benvenuto Orlando
    E' nato il figlio della nostra direttrice[...]
    Carpi e quella scritta "stazione" da bocciatura elementare
    Carpi e quella scritta "stazione" da bocciatura elementare
    Lettere capovolte nella nuova scritta sulla facciata della stazione ferroviaria. Un grande capolavoro di approssimazione[...]
    Anni: 6. Idee: chiare. "Da grande voglio entrare nell'Arma dei Carabinieri"
    Anni: 6. Idee: chiare. "Da grande voglio entrare nell'Arma dei Carabinieri"
    La piccola Avery si è presentata alla caserma di Carpi per conoscere i suoi eroi[...]
    Alessia Vescovini, 18 anni da Mirandola: è tra le più brave d'Italia con l'inglese
    Alessia Vescovini, 18 anni da Mirandola: è tra le più brave d'Italia con l'inglese
    La studentessa del Liceo Pico va a Urbino per disputare le semifinali del Campionato nazonale delle Lingue[...]
    La Bassa? E' anche... una birra. Ma di un'altra Bassa
    La Bassa? E' anche... una birra. Ma di un'altra Bassa
    Etichetta rosa e un nome a noi caro per una birra lager che riporta al ciclismo e a Pantani. Ma si tratta di una Bassa... diversa[...]
    Da Correggio a Guercino, in mostra i capolavori della collezione dei Duchi d'Este
    Da Correggio a Guercino, in mostra i capolavori della collezione dei Duchi d'Este
    Dal 17 febbraio al 13 maggio alla Galleria Estense di Modena [...]
    Valentina Bianchini da Mirandola nel consiglio direttivo di Assofranching
    Valentina Bianchini da Mirandola nel consiglio direttivo di Assofranching
    Nuovo importante incarico per l'imprenditrice di 37 anni[...]
    Con Vasco Rossi il Comune di Modena ha violato la par condicio, sanzionato dal Garante
    Con Vasco Rossi il Comune di Modena ha violato la par condicio, sanzionato dal Garante
    A finire nei guai con l'Autorità per le comunicazioni fu anche il Comune di Mirandola, richiamato per l'uso non corretto de L'Indicatore Mirandolese.[...]
    Loris Tromba da Cavezzo sul podio dei mondiali di karate
    Loris Tromba da Cavezzo sul podio dei mondiali di karate
    Un successo importante che valorizza tutto lo sport della scuola della Bassa[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: