Terremoto 2012 e alluvione 2014, subito sostegno al territorio e cambio di rotta

“L’alluvione che ha colpito il modenese è un disastro che arriva in un momento difficilissimo per un territorio già alle prese con le difficoltà di una ricostruzione post sisma che procede troppo lentamente”.

Lo ricorda, in una nota la federazione di Modena di Rifondazione Comunista, che prosegue: “Questo disastro non può essere derubricato dando le colpe alle nutrie. Prendersela con i roditori può essere consolante ma se si vuole guardare in faccia la realtà bisogna avere l’onestà di dire che le situazioni di emergenza idraulica in cui sempre più frequentemente ci troviamo hanno responsabilità precise: cementificazione e impermeabilizzazione del suolo, incuria degli argini e delle golene, carente manutenzione dei fiumi. Si tratta di responsabilità politiche, in capo a chi si ostina a credere in un modello di sviluppo insostenibile, e di responsabilità umane in capo a chi governa inadeguatamente gli enti preposti al controllo degli argini.

È un disastro deve fare definitivamente chiarezza sulle priorità di questo territorio, che non sono inutili e dispendiose grandi opere come l’autostrada cispadana o la bretella Campogalliano-Sassuolo ma la messa in sicurezza del territorio e la riqualificazione urbana e del patrimonio pubblico: centinaia di piccole ma utili opere capaci di creare migliaia di posti di lavoro.

L’alluvione non deve togliere l’attenzione da alcuni gravi e imminenti problemi che riguardano migliaia di terremotati alle prese con la ricostruzione:

– il 31 gennaio scadono i termini per la prenotazione telematica del contributo alla ricostruzione: migliaia di famiglie ancora non lo hanno ancora fatto e migliaia oggi sono impossibilitate a farlo;

– a gennaio è ripartito il pagamento dei mutui sugli immobili inagibili a causa del sisma.

In questo contesto di emergenza servono subito alcuni provvedimenti urgenti e indispensabili:

 sospensione di ogni scadenza collegata alla ricostruzione post sisma;

– un provvedimento legislativo per il blocco volontario e senza interessi dei mutui sugli immobili inagibili a causa del sisma e dell’alluvione;

 sospensione di ogni scadenza fiscale;

– attivazione immediata degli ammortizzatori sociali per tutelare chi oggi non può recarsi al lavoro.

Superata l’emergenza è necessario ripensare completamente tempi e modalità della ricostruzione e le priorità politiche di intervento sul territorio, a partire dalla presa di coscienza che questo modello di sviluppo non è più sostenibile.

La solidarietà di Rifondazione Comunista va alla famiglia del volontario disperso e alle popolazioni colpite dall’alluvione.

Ma la solidarietà serve a poco se non è accompagnata da un immediato cambiamento delle politiche di gestione del territorio”.

Guarda la mappa interattiva con ordinanze, strade, ponti, scuole, accoglienza

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri
    • WatchIl pm Lucia Musti sull'omicidio di Finale Emilia

    Curiosità

    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Sarà proposto un servizio di visita guidata cosiddetta “orizzontale”, ovvero condotta, senza salire, agli esterni di Torre, piazza Grande e Duomo, [...]
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    Sui social la scuderia festeggia... a Maranello, ma concede alla Rossa l'onore delle armi: "Il valore di una vittoria è nella grandezza degli avversari"[...]