Video – Salvini in visita nell’area alluvionata. “Dalla Ue non arriverà un euro”

matteo_salvini_bastiglia«Dall’Unione Europea non arriverà un euro, perchè il danno non è stato abbastanza disastroso». Così il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, ha annunciato venendo  in visita alle aree colpite dall’alluvione. E’ il primo leader politico di caratura nazionale che si addentra tra il fango delle acque esondate dal Secchia.
Nel video – realizzato a Bastiglia –  spiega quali sono le misure che il suo partito intende chiedere vengano realizzate nella Bassa.

«Dall’Unione Europea non arriverà un euro, perchè il danno non è stato abbastanza disastroso», ha detto Salvini spiegando di aver già chiesto formalmente «all’Europa quanti soldi arriveranno per l’alluvione in provincia di Modena», e di aver ottenuto «come risposta che ne arriveranno zero, in quanto la calamità non è stata abbastanza disastrosa». La Ue, infatti «stanzia fondi per danni di almeno tre miliardi di euro», spiega Salvini.

Ora «le cose concrete da fare sono due e cioè non far pagare più tasse a chi ha avuto
la casa o l’azienda danneggiata», e contemporaneamente «far sbloccare, togliendoli dal patto di stabilità, tutti quei fondi che servono ai Comuni per la manutenzione del territorio e per la
messa in sicurezza degli argini». Sulla sospensione delle tasse Salvini precisa che «si deve
trattare di una sospensione vera e non di soli sei mesi dopo i quali ci si trova a ripagare tutto più gli interessi», mentre interpellato sulle presunte responsabilità di Aipo il segretario
del Carroccio ha commentato: «È pieno di dirigenti ben pagati e i cittadini segnalavano da tempo una situazione di scarsa manutenzione, dunque qualcuno ne risponderà».

Salvini è stato accompagnato dal Segretario provinciale Riad Ghelfi, dal Segretario nazionale Fabio Ranieri e da Mauro Manfredini, capogruppo in Consiglio regionale e dal consigliere Manes Bernardini. Sono state visitate Bomporto e  Bastiglia, e incontrati imprenditori e cittadini.

“È importante – si legge in una nota del partito – che le istituzioni diano risposte certe a veloci ai cittadini e alle imprese che hanno subito danni spesso ingenti e che chiedono solo di essere aiutate a ripartire. Purtroppo l’impressione è che le istituzioni pubbliche non abbiano affrontato l’emergenza con la dovuta prontezza. Soprattutto è mancata, nel diffondere l’allerta, quella tempestività che avrebbe consentito a molti cittadini e aziende di mettere in salvo auto, macchinari e oggetti.

A questo punto bisogna assolutamente evitare che parta il classico gioco all’italiana dello “scarica responsabilità” e che gli aiuti promessi si perdano, come purtroppo sta accadendo per il sisma, nel solito mare di chiacchiere e nei meandri della burocrazia e i cittadini vengano lasciati a loro stessi.

La Lega Nord  – chiude la nota – si impegna a vigilare in tutte le sedi istituzionali affinché questo non accada. I cittadini non possono essere considerati solo quando devono dare e abbandonati quando invece hanno diritto a ricevere”.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Appuntamento il 16 dicembre con cioccolata calda (per i bimbi) e con brulè (per i grandi)[...]
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    La bestiola, dotata di microchip, è stata poi portata al sicuro al Canile in attesa di rintracciare il proprietario che risulta essere di Marano.[...]
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Si parte a giugno a Torino, Padova, Roma, Bari e Messina[...]
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    In difesa degli utenti più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, ciclomotoristi, pedoni. [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: