Con la campagna “S-lottiamo” il Comune di Novi dice no al gioco d’azzardo

dipendenza gioco azzardo medollaSono diverse le azioni che a Novi il Comune mette in atto per contrastare questo pericoloso fenomeno. Nel Consiglio Comunale del 10 febbraio sarà votata la sottoscrizione del “Manifesto dei Sindaci a contrasto del gioco d’azzardo” promossa dalla “Scuola delle Buone Pratiche – Amministratori locali per la Sostenibilità”. Dal giorno successivi, si legge in una nota, sarà possibile sottoscrivere una raccolta firme presso gli uffici anagrafe del Comune volta a sollecitare l’emanazione di una legge di riferimento che dia un inquadramento normativo a tale fenomeno.

Martedì 11 febbraio alle 21.00 presso la sala Arci Taverna, si svolgerà una serata informativa, aperta a tutti i cittadini, sui rischi delle ludopatia e sugli strumenti da mettere in campo per combatterla. 

“Con queste azioni vogliamo rendere esplicita la posizione di forte contrarietà dell’Amministrazione nei confronti del gioco d’azzardo” spiega il sindaco Luisa Turci “Già lo scorso anno, attraverso gli sconti sulla TARES applicati agli esercizi commerciali che hanno dichiarato di non voler installare o hanno dismesso le slot, abbiamo intrapreso questa strada, per contrastare l’aumento della ludopatia, una patologia che colpisce persone di ogni età e di ogni ceto sociale, senza un identikit specifico.”

 “A fronte di un fenomeno ormai dilagante, che coinvolge milioni di giocatori abituali, i Sindaci, quali garanti della salute, dell’incolumità pubblica e della sicurezza dei propri cittadini, sono privi di qualsiasi strumento normativo che possa regolamentare lo sviluppo di questa industria” continua il primo cittadino “La grande adesione che sta avendo la sottoscrizione del “Manifesto dei sindaci” in tutta Italia dimostra la forte necessità di un intervento a tutela di tutta la popolazione e non solo di quella attiva nel mondo del gioco”.

 

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]