SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Misure per la casa per chi vive nella Bassa, le novità del dl appena approvato

Con l’approvazione del decreto Emergenza abitativa, il Senato oggi ha dato il via libera anche all’accoglimento di due emendamenti presentati dai senatori modenesi del Pd Maria Cecilia Guerra e Stefano Vaccari: il primo è quello che estende anche alle zone del cratere sismico l’agevolazione della cosiddetta “cedolare secca” per chi applica affitti a canone concordato, il secondo riconosce, esplicitamente, fra i soggetti che potranno accedere agli alloggi sociali sostenuti dal decreto, le donne ospiti dei centri antiviolenza e delle case rifugio.

Verrà applicata anche nella zona del cratere sismico l’aliquota del 10% (anziché quella del 21%) per la stipula di contratti d’affitto a canone concordato già introdotta per i Comuni ad alta densità abitativa. La richiesta di applicare la cosiddetta “cedolare secca” anche nelle zone colpite dal sisma del 2012 era contenuta in un emendamento al decreto Emergenza abitativa presentato dai senatori modenesi del Pd Stefano Vaccari e Maria Cecilia Guerra, insieme al collega bolognese Claudio Broglia. Oggi il Senato ha approvato la conversione in legge del decreto: l’emendamento non solo è stato fatto proprio dai relatori in Commissione ed è stato approvato – con il Governo che ne ha garantito la copertura economica – ma è anche stato esteso ad altre zone colpite da emergenze negli ultimi cinque anni. “Raccogliendo le sollecitazioni delle associazioni degli inquilini e dei piccoli proprietari immobiliari – spiegano i senatori Vaccari e Guerra – avevamo chiesto e, ora abbiamo ottenuto, che questa agevolazione fosse applicata, almeno fino a che rimangono difficoltà abitative, anche nel cratere sismico. Qui ci sono ancora persone che vivono in abitazioni provvisorie, mentre tanti piccoli proprietari o hanno avuto l’immobile danneggiato dalle scosse o faticano a riscuotere l’affitto da inquilini in difficoltà economiche”. Un tale risultato è il frutto del lavoro congiunto non solo dei nostri parlamentari, ma anche del relatore del provvedimento il senatore Franco Mirabelli e del viceministro dell’Economia e delle Finanze Enrico Morando. Esce confermato dal voto del Senato anche l’emendamento, a firma Maria Cecilia Guerra e Stefano Vaccari, che riconosce, esplicitamente, fra i soggetti che potranno accedere agli alloggi sociali sostenuti dal decreto, le donne ospiti dei centri antiviolenza e delle case rifugio, che rientrano nella rete individuata sulla base del decreto contro la violenza nei confronti delle donne dell’agosto 2013.

 

 

Rubriche

Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto
Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Le false notizie sono sempre esistite, ma con il web tutto si amplifica[...]
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Protagonista del fatto un anziano turista tedesco che aveva perso il pullman[...]
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Particolarmente interessanti sono le immagini della cassa di espansione del fiume[...]
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le immagini riprendono il nostro grande fiume in piena da Magreta a Bastiglia.[...]
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Le altezze degli argini non sono sufficienti per Aipo, che dopo l'alluvione del 2014 ha avviato dei lavori. Ma ci sono dei limiti con cui fare i conti[...]
    Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
    Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
    Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noi[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: