Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

“Tellurica” fra gemme e occasioni mancate: recensione, foto e trailer

Il film del collettivo Sisma Emilia, proiettato ieri in anteprima a Mirandola, porta sugli schermi dieci cortometraggi autonomi in cui i registi, ognuno con il proprio stile e la propria sintassi narrativa, raccontano i terremoti emiliani da diversi punti di vista. Con riferimenti più o meno ricercati, episodi riusciti e altri un po’ troppo pretenziosi, ma con, in fondo, un’umanità degna di essere mostrata: ecco come lo ha visto SulPanaro.net.

tellurica_you_had_to_be_thereTellurica si apre con You had to be there di Domenico Guidetti, su soggetto e sceneggiatura di Luca Speranzoni. E’ girato a Finale, e lo straniamento iniziale derivato dall’orario di riferimento delle scene lascia intuire uno sviluppo in cui si attende il capovolgimento di senso. Che avviene e non delude. Applausi.

tellurica_respiroUn po’ meno convincente è Il Respiro del Gigante, il secondo episodio, firmato da Emanuele D’Antonio. Riflessivo quanto basta (rapporto uomo-natura) ma lentissimo anche per durare solo dieci minuti, annoia il pubblico di Mirandola che si risveglia – sensazione per qualcuno anche sgradevole – quando il boato del terremoto fa quasi letteralmente tremare la piazza. E’ una licenza poetica, ma un errore filologico, perché è girato in Appennino, a Piandelagotti, dove quel rumore non l’hanno nemmeno sentito…

tellurica_lettereForse più facile il terzo episodio, Lettere dal fronte di Roberto Cavana, che in qualche modo – con tutti i distinguo narrativi del caso, ma qualche riferimento lo si respira – fa il verso a La vita e bella trasferendo l’esperienza del terremoto negli occhi di alcuni bambini e dei loro giochi.  Girato a Camposanto, con una bellissima fotografia, dei dieci è l’episodio più colorato e vivace.

tellurica_radioIn Shell Shocks Radio di Carlo Battelli, l’episodio numero quattro, viene facile immedesimarsi, a causa della claustrofobia traumatica che in tanti hanno sperimentato sulla propria pelle in quei giorni. Il protagonista dell’episodio di Battelli la estremizza, ma funziona, così come quell’esultanza finale su un episodio calcistico del 2012 che, purtroppo, verrà ricordato molto più del nostro sisma.

tellurica_roveretoDecisamente più concettuale Happy Birthday Rovereto di Nicola Xella (il quale peraltro firma le riprese di tellurica_4.04diversi episodi), il quinto della serie, quello che porta con sé il maggiore scarto semantico. Singolare invece il sesto episodio, 4:04 di Marco Maselli, che sceglie la tecnica dell’animazione e, anche per questo, stacca dagli altri e fa il gioco di Tellurica, nel suo insieme, spezzando la continuità della narrazione dopo l’episodio borderline di Xella.

tellurica_wangL’ottavo episodio, Wang di Mirco Marmiroli, inganna. Girato a Camposanto, racconta la quotidianità di Wang, appunto, cittadino di origine cinese, proprietario di un bar. Letto, sveglia, lavoro: tutti i giorni, una delle migliaia di vite sconosciute, coi suoi drammi, spesso ignorate qui, dove la comunità cinese è enorme e solo in parte integrata. Il flusso di pensieri (in cinese, sottotitolato), interpreta il dramma. Pur romanzato, lascia intuire a tanti una morte dimenticata, di cui non si sa sostanzialmente nulla, quella di Zhou Hong Li, cittadino cinese morto nel crollo della sua abitazione a Mirandola durante il nostro sisma. Ma Marmiroli si perde nell’internazionalismo, nel pretendere di dare il respiro di denuncia sociale inserendo il riferimento alla legge cinese sul figlio unico, legge (certo disumana, per la cronaca) che come eccezione permette alle coppie di avere un altro figlio se il primo è morto in un terremoto. Forse un’occasione persa, nel merito della nostra tragedia.

tellurica_occasioneL’occasione è invece il titolo del settimo episodio, di Corrado Ravazzini, ambientato a Novi e basato su un racconto di Antonio Borelli. Una storia in cui riconoscersi, per chiunque abbia camminato su vetri e cocci, sbalzato fuori di casa quella maledetta notte. Il riferimento al vino non consumato ma serbato per un’occasione particolare riporta ad un’ode di Orazio (quella nota come Carpe Diem) in cui il poeta latino invita a “depromere Caecubum cellis avitis” tirare fuori il Cecubo, appunto un vino pregiato, dalle cantine secolari. Goderne subito, insomma, senza aspettare.

tellurica_time_not_foundTellurica si chiude con 404 Time Not Found di Giuseppe Ferreri e L’anniversario di Francesco Barozzi, distanti dal punto di vista del racconto due anni ma simili nell’amarezza di fondo. Quella di una coppia che vive il momento della paura, in cui il guardarsi negli occhi è insieme forza, sostegno, incredulità tellurica_anniversarioe necessità,  e quella di un uomo che, ormai, può vivere di ricordi e, fra gli ultimi che gli rimarranno, ci sarà quello, sanguinante, di una casa, la sua, che non c’è più. In quest’ultimo caso, il cameo di Roberto Herlitzka (che fu un eccellente Aldo Moro in Buongiorno Notte di Bellocchio) merita in fondo di essere considerata l’icona dell’intero film collettivo.

Il trailer ufficiale

La serata di Mirandola

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Ecco le novità della legge di Bilancio 2020
Tra le nuove misure, c'è il bonus facciateleggi tutto
Consigli di salute
Piorrea o parodontite: cause, sintomi e rimedi
Se non adeguatamente trattata, porta alla progressiva perdita dei denti a causa del riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale da cui sono sostenuti.leggi tutto
Glocal
La mafia non può rubarci il futuro
"La mafia è una montagna di merda” scriveva Giuseppe Impastato, meglio conosciuto come Peppino, poco prima di essere assassinato per le sue intense e forti posizioni contro la mafia.leggi tutto
Consigli di salute
La Salute viaggia sul Web. Oltre il 75% degli Italiani s'informano su Google e sui Social
Le persone sono più autonome nella ricerca attiva di informazioni legate al benessere e alla saluteleggi tutto
Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Curiosità

    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Si intitola Morestalgia di Riccardo Benassi, a cura di Xing, è un ambiente composto da testo, suono e oggetti [...]
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    Il valore del brand è pari a 9,1 miliardi di dollari, in crescita del 9% grazie al positivo andamento delle vendite e alla forza complessiva del marchio.[...]
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    Si chiama Milo, il suo allenatore nonchè proprietario è il signor Fabrizio Ganzerli[...]
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    E' stato notato da due assistenti civici, Giorgio e Gabriele Tellia di San Possidonio, che lo hanno salvato[...]
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Davide Poluzzi e Simone Solieri hanno sfidato pioggia e vento[...]
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Da Bruschi (1981) a Calciolari, tutti sotto al Gonfalone[...]
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Venerdì 17 gennaio dal mattino al pomeriggio sarà possibile salire sulla torre di Levante di Palazzo Ducale a Modena[...]
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Provava a uscire dal solo ma non ce la faceva, e le ali sbattevano facendo diversi rumori che hanno insospettito i residenti.[...]
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    Il settimanale ha premiato le donne che combattono in prima linee per avere un mondo migliore [...]