Più di 500 minori nelle comunità di accoglienza in regione, si fa spazio ai nuovi

Al 31 luglio scorso sono presenti nelle comunità di accoglienza dell’Emilia-Romagna 508 minori. In queste strutture/comunità vengono accolti ragazzi dai 12 ai 14 anni. E ora si è stabilito di consentire temporaneamente alle comunità che accolgono anche minori stranieri non accompagnati di accogliere un numero di ospiti superiore fino al 25% della capienza autorizzata. E’ quanto deciso da una delibera della Giunta regionale approvata a maggioranza (contrari Fi-Pdl; astenuta la Lega nord) dalla commissione Politiche per la salute e politiche sociali, presieduta da Monica Donini.

Il provvedimento, ai sensi della direttiva approvata con Dgr 1904/11 e successive modificazioni, consente in via straordinaria ai Comuni di autorizzare, in accordo con il ministero dell’Interno anche tramite la Prefettura competente per territorio, “strutture temporanee in relazione alla situazione di emergenza costituita dal flusso straordinario sulle coste italiane di minori stranieri non accompagnati”.
Nella delibera si ricorda che al 31 luglio scorso sono presenti nelle comunità di accoglienza dell’Emilia-Romagna 508 minori. In queste strutture/comunità vengono accolti ragazzi dai 12 ai 14 anni.

Voto contrario da Luigi Giuseppe Villani e Andrea Pollastri (Fi-Pdl) che hanno criticato “l’incapacità del Governo ad affrontare il fenomeno migratorio sulle nostre coste”. I consiglieri, in particolare, hanno ribadito il no all’operazione “Mare Nostrum”. Pollastri, sul problema specifico dei minori, ha evidenziato “le difficoltà delle nostre strutture di accoglienza”.
Roberto Corradi (Lega nord) si èastenuto per le “finalità umanitarie del provvedimento” e ha comunque espresso perplessità sul mancato termine di scadenza della deroga che consente l’accoglienza.
Per Paola Marani (Pd), “è positiva e segno di saper governare le emergenze la proposta del presidente del Consiglio ai Paesi europei in merito all’arrivo di migranti: non deve essere solo l’Italia a gestire la pressione migratoria, ma tutta l’Europa”.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Una "Casa della sicurezza" al Modena Park
    Una "Casa della sicurezza" al Modena Park
    Sorge nel luogo dove si è tenuto lo storico concerto di Vasco Rossi [...]
    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    La tribologia è la disciplina che studia le interazioni fra superfici a contatto, occupandosi nello specifico dei fenomeni di usura, attrito e lubrificazione[...]
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Lo sciopero comincerà con il turno mattutino di venerdì e terminerà con l'inizio dello stesso turno di sabato[...]
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]