Anoressia e bulimia, in provincia 250 nuovi malati l’anno. Più di 2000 i casi totali

I disturbi del comportamento alimentare sono malattie che, se non riconosciute e curate adeguatamente, si cronicizzano causando gravi sofferenze ai pazienti e alle loro famiglie. La frequenza di questi disturbi, purtroppo, è in aumento quasi ovunque in Italia e nel mondo. Secondo gli ultimi studi, i disturbi alimentari colpiscono maggiormente le donne, ma sono diffusi anche fra i maschi, in modo particolare quelli tra i 12 e i 30 anni. Per quanto riguarda la provincia di Modena, si stimano circa 400 casi di anoressia, 600 di bulimia, 1.500 casi di ‘forme intermedie’, con un’incidenza di 250 nuovi pazienti ogni anno.

Se ne discuterà nel corso alla sesta edizione il convegno modenese sui disturbi del comportamento alimentare (DCA), in programma giovedì 25 settembre (inizio alle 9.00) presso l’aula magna del Policlinico, in via del Pozzo 71. Anoressia, bulimia, alimentazione incontrollata: sono questi alcuni temi ‘caldi’ che verranno affrontati durante l’evento che accenderà i riflettori sui problemi alimentari, un fenomeno sempre più diffuso tra la popolazione che soltanto a Modena registra circa 250 nuovi casi ogni anno.

Si parlerà, in modo particolare, del ruolo della terapia psico-nutrizionale nella cura dei pazienti, grazie agli interventi di relatori di fama nazionale e internazionale: fra questi  Giuliano Limonta (Piacenza), Lorenzo Donini e Fabrizio Jacoangeli (Roma), esperti clinici; inoltre Emilio Franzoni e Graziella Filati, dei Centri di riferimento della Regione Emilia Romagna, e i membri del Team DCA dell’Azienda USL di Modena. Più di 300 gli operatori sanitari provenienti da tutta Italia già iscritti alla giornata di studio, a testimoniare l’importanza e l’attualità delle tematiche affrontate.

Il convegno è organizzato dal team per i disturbi del comportamento alimentare dell’Azienda USL di Modena, in cui lavorano insieme operatori del Dipartimento di Salute Mentale (psichiatri, psicologi, neuro-psichiatri infantili) e del Dipartimento di Medicina e Metabolismo del Nuovo Ospedale S. Agostino-Estense a Baggiovara (medici e dietisti).

 

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]