SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Bimbo investito e ucciso, una tragedia per due famiglie

Il corpicino di Zackaria, – oh, piccolo angelo volato in cielo troppo presto – nel fosso sembrava ancora più piccolo di quello che realmente era. Raggomitolato su stesso e coperto da una mano pietosa che ha portato qui un asciugamano, non rivelava nulla di quel vivace e allegro bambino che era fino a pochi momenti fa. Ovvero, prima che un’auto lo investisse travolgendo di punta la sua biciclettina e scagliando il bambino giù nel fosso, dove è morto sul colpo.

Era da poco tramontato il sole, ma la visibilità era già scarsa in quel tratto di strada  – la provinciale 468 – che troppe tragedie ha già visto in passato. Quella di ieri è l’ennesima, forse prevedibile dice chi la frequenta e ogni giorno vede stuoli di bambini a piedi e in bici che raggiungono la fermata del bus, a ogni ora pedoni che fanno rientro a casa con un passaggio e compiono qualche metro di strada per entrare nell’area della periferia più periferia di Finale Emilia che si chiama Salde Entrà.

Brutta strada, quella già ribattezzata Strada della Morte: niente illuminazione, niente slarghi, canale da un lato e canale dall’altro, strada su cui ti viene voglia di correre perchè stai tornando a casa o ti affretti al lavoro, asse viario usatissimo nella Bassa per chi si muove tra San Felice sul Panaro e Finale Emilia.

Anche Zackaria era su quella strada ieri sera, anche lui si affretta verso casa perchè col tramonto si rientra sennò la mamma borbotta, e il sole era scomparso da diversi minuti ormai.
Pedalava veloce Zackaria, pedalava senza pensare a niente, correva e aveva fretta su quel suo minuscolo biciclino rosso e giallo. Pedalava e ora era quasi arrivato, la vedeva già la sua casa: pochi metri ancora e sarebbe arrivato e speriamo la mamma non borbotti.

Non sapeva, Zackaria, che poco lontano da lui stava sopraggiungendo da dietro un’automobile. Non sapeva che proprio quell’auto, quella Renault Scenic che ora ha il muso accartocciato sulla biciclina rossa e gialla, proprio quell’auto gli avrebbe mangiato la vita.

E’ stato un attimo: un tonfo, una frenata stridula e Zackaria vola, vola verso il terreno, sbatte la testa, muore sul colpo.

E’ un attimo che dalla case vicine escano le persone, un attimo che la notizia arrivi a casa di Zackaria, un attimo che la vita della sua famiglia sia spezzata per sempre in un dolore che è impossibile superare.

Sulla provinciale si forma presto un capannello di auto costrette a fermarsi perchè la strada viene bloccata per i rilievi e non si potranno muovere fino alle 10 di sera. Decine di persone vedono quell’asciugamano che nasconde pietoso il bambino, decine di persone vedono quella tendina colorata che rallegra la Scenic assassina, simbolo della presenza di un piccolo anche lì.

Un attimo che ruba l’anima, che rovina per sempre  – in modo diverso, ma ugualmente ineluttabile – due famiglie: quella della vittima e quella del guidatore.

 

Leggi la cronaca dell’incidente

Guarda le foto realizzate sul luogo

Rubriche

Glocal
Italia ed Europa: un rapporto difficile
L’Italia stenta ad attuare le riforme politico-economiche tanto agognate dalle istituzioni europee.leggi tutto
Glocal
Il nuovo male dell'Italia è il rancore
L’economia italiana ha ripreso a crescere abbastanza bene, trainata dall’industria manifatturiera, dall’export e dal turismo che hanno messo a segno risultati da record. Ripresa che non impedisce però ad una buona parte degli italiani a manifestare sentimenti di forte rancore.leggi tutto
Glocal
Economia inclusiva: Italia ultima tra le economie avanzate
Il World Economic Forum posiziona l’Italia al 27esimo posto su 29 nella classifica dell’inclusività nell’economia tra i Paesi ad economia avanzata.leggi tutto
Storia semiseria di un delirio elettorale
Caos e ritardi con lunghe cose ai seggi elettorali a causa dell'inserimento del bollino antifrode nelle schede elettorali.leggi tutto
Glocal
L’Italia detiene il primato europeo di “Stato più povero”
In Europa, su una popolazione di circa 510 milioni di abitanti, il 15% circa dei suoi abitanti vive in uno stato di “privazione sociale o materiale”.leggi tutto
Glocal
Bitcoin a picco sotto i 7mila dollari. Lloyds vieta ai clienti l’acquisto.
Il Bitcoin si è più che dimezzato arrivando sotto i 7.000 dollari (-200% rispetto a venerdì 2 febbraio).leggi tutto
Glocal
Cresce il mercato dell’ebook in Italia. L'opinione di Felicia Kingsley
Diminuiscono i lettori dei libri di carta (-3,1%) ma si registra un significativo aumento dei “lettori digitali” (+21% nel 2016 e +16,3% nel 2017).leggi tutto
Sanità, l'opinione di Fabrizio Locatelli
Editoriale del capogruppo FI a San Possidonio e consigliere FI Ucmanleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Il lupo vive solo in montagna? No, vive anche in pianura. Se ne parla a Mirandola
    Il lupo vive solo in montagna? No, vive anche in pianura. Se ne parla a Mirandola
    Ne parla Matteo Carletti, biologo con tesi di dottorato sul lupo in Appennino[...]
    Cenano e se ne vanno. Inseguiti dai Vigili alla fine pagano il conto
    Cenano e se ne vanno. Inseguiti dai Vigili alla fine pagano il conto
    Due giovani con la scusa di andare a fumare hanno provato a filarsela dal ristorante[...]
    Per essere infedeli non serve consumare, basta cercare incontri sexy. Lo dice il Tribunale
    Per essere infedeli non serve consumare, basta cercare incontri sexy. Lo dice il Tribunale
    E' la sentenza su un caso emiliano che vide una moglie sorprendere il marito a navigare sul web in cerca di relazioni con altre donne[...]
    Piccolo edema alle corde vocali, niente show di Jovanotti a Bologna
    Piccolo edema alle corde vocali, niente show di Jovanotti a Bologna
    Lo ha ufficializzato lo stesso cantante su Facebook[...]
    Il Bilancio di genere della Regione diventa una bussola per le politiche contro le discriminazioni
    Il Bilancio di genere della Regione diventa una bussola per le politiche contro le discriminazioni
    L’Emilia-Romagna registra un tasso di occupazione femminile tra i più alti del Paese: è del 66,2%[...]
    Tra i migliori chef in sfida Guidetti di Finale Emilia e Cuocci di Bomporto
    Tra i migliori chef in sfida Guidetti di Finale Emilia e Cuocci di Bomporto
    Partecipano a“Centomani di questa Terra”, l’evento annuale dell’Associazione culturaleCheftoChe[...]
    Torna in scena Nevruz: esce il nuovo album del cantante Cavezzo
    Torna in scena Nevruz: esce il nuovo album del cantante Cavezzo
    L'artista Daniel Bund l'ha già battezzato come "una favolosa opera d'arte" [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: