“Cambiare le norme sulla white list”, la richiesta della Cisl

Domenico Chiatto

Domenico Chiatto

Rivedere le norme sulla “white list” per evitare altri casi come quello della Lami Costruzioni. Lo chiede la Filca-Cisl di Modena dopo la riammissione dell’azienda di San Cesario sul Panaro nell’elenco delle imprese che possono aggiudicarsi appalti pubblici. «L’operato della Prefettura di Modena è stato tempestivo – premette il segretario provinciale degli edili Cisl Remo Perboni – I problemi sono a monte, cioè nella normativa.

È positivo, ma non sufficiente, il decreto legge 24 giugno 2014 n. 90 (misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari) che assegna al prefetto il potere di intervenire nei confronti delle imprese interdette con misure straordinarie di sostegno e monitoraggio per garantire la salvaguardia dei livelli occupazionali e la continuità dei contratti in essere. Per evitare il rischio di mettere in gravi difficoltà le aziende segnalate dal Girer, ma non ancora interdette, – continua Perboni – bisognerebbe prevedere la possibilità di effettuare nei loro confronti un’attività di tutoraggio preventivo. Ciò permetterebbe loro di evitare la perdita di commesse, la sospensione dei cantieri e un danno di credibilità. Nell’attuale mercato delle costruzioni – conclude il segretario provinciale della Filca-Cisl – la lunghezza dei tempi di interdizione può incidere in modo decisivo sulla vita o sulla morte di un’azienda».

Remo Perboni

Remo Perboni

La Cisl, comunque, ribadisce il giudizio positivo sull’attività condotta dalla Prefettura a presidio della legalità; a tutt’oggi sono circa 2 mila le aziende iscritte nelle “white list”. «Per evitare infiltrazioni malavitose è necessario che forze dell’ordine e istituzioni possano proseguire il loro fondamentale lavoro di controllo. Allo stesso tempo, però, – afferma Domenico Chiatto, componente della segreteria provinciale Cisl – bisogna fare il possibile per salvare le aziende e i posti di lavoro quando ci si trova di fronte a casi di “bassa contaminazione”».

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri
    • WatchIl pm Lucia Musti sull'omicidio di Finale Emilia

    Curiosità

    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Sarà proposto un servizio di visita guidata cosiddetta “orizzontale”, ovvero condotta, senza salire, agli esterni di Torre, piazza Grande e Duomo, [...]
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    Sui social la scuderia festeggia... a Maranello, ma concede alla Rossa l'onore delle armi: "Il valore di una vittoria è nella grandezza degli avversari"[...]