Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Defranceschi si ricandida: “Indagato in “Spese pazze” in veste di capogruppo”

DefranceschiSi, mi sono candidato con il Movimento 5 Stelle. Per la precisione, ho cliccato in automatico appena aperte le liste, prima di far caso all’introduzione del nuovo parametro di selezione. Quello di inquisito. Tuttavia lo riconfermo, perché sono consapevole di non aver ricevuto nessun documento che attesti quanto risulta dai giornali, ovvero che io sia effettivamente indagato”. Così Andrea Defranceschi, attuale capogruppo del gruppo consiliare in Regione del Movimento 5 Stelle dà notizia della sua ricandidatura alle elezioni regionali. Una scelta che fa allargare ancora il fronte del dissenso sul regolamento che si è dato il M5S che esclude anche chi – come Defranceschi – non ha condanne pregresse, o si trova – anche senza saperlo, perchè se il Magistrato indaga non ha l’obbligo di rendere noto formalmente all’indagato ciò che sta accadendo – inscritto nel registro degli indagati.

Specifica ancora il consigliere regionale: “Inoltre, per evitare confusioni, preciso che il mio casellario giudiziale è pulito. Limpido. Giacché come è noto, vi vengono iscritti soloprocedimenti penali in corso. Cosa che io non ho.

Il parametro nuovo è necessario ma scivoloso. Discutibile, perché ci espone al ricatto da parte di tutti i partiti e politici che attacchiamo: “Se ti voglio far fuori ti querelo così non ti candidi”. Se ben regolato invece, è un parametro prezioso. 

Per quanto mi riguarda, non avevo dubbi sul mio operato durante le indagini della Corte dei Conti, e non ne ho oggi. Né dovrebbero averne gli attivisti il Movimento, giacché a loro per primi ho sempre dato la possibilità di vedere come spendevamo i nostri soldi. Quelli dei cittadini. Perché la trasparenza è condivisione. Nessuna cena sul Lago del Garda, nessun viaggetto a Venezia o alla sede del partito, nessuna auto blu, nessun gioiello e nemmeno 50 centesimi per un bagno pubblico.  

Qualora poi risultassi effettivamente indagato in quanto capogruppo (e non in quanto consigliere a titolo personale, come pare essere in uso al Pd), va reso noto a chi vuole strumentalizzare la cosa, che è un atto d’ufficio obbligatorio se si vuole accedere al bilancio di un gruppo consiliare, di cui io sono responsabile penalmente. Tant’è vero che per tutti questi anni ho chiesto di vedere quelli del Pd e non mi è stato permesso, in quanto protetti – ebbene si – da privacy.  

Così come fin dall’inizio, convinto della necessità che la magistratura indaghi ciò che è inspiegabilmente secretato, ho chiesto che si andasse fino in fondo a questa indagine. E ho sempre portato per primo in procura ogni documento di cui venivo in possesso.

E tutt’oggi lo ribadisco, quando mi verrà, eventualmente, reso noto cosa può essere contestabile, chiarirò in procura l’uso legittimo di ogni centesimo, perché sono certo che di nuovo, si risolverà in un nulla di fatto. Proprio com’è successo al collega Davide Bono. 

Va da sé, che certo non mi candiderei nuovamente a guidare il Gruppo, ma esclusivamente come consigliere in attesa che si dimostri quanto detto, per mettere a disposizione la mia esperienza in 5 anni di battaglie, di cui la mia situazione attuale è il prezzo da pagare.

Sempre per questo motivo, sono stato in silenzio fino all’ultimo: per evitare che la mia posizione venisse strumentalizzata offuscando le elezioni regionali. Non è mia abitudine occupare la scena, che invece deve essere dedicata a ben altri dibattiti.

 Com’è noto, sono il primo che abitualmente fa un passo indietro per salvaguardare il Movimento e tutti i ragazzi che vi lavorano e si impegnano. Ma non uno di più, perché fra questi ci sono anch’io. E rispetto il lavoro che ho fatto, e che proprio per il Movimento va difeso.  

Quindi  – chiude Defranceschi – continuerò a lottare, rimanendo come sempre, dalla stessa parte.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Avis, festa della donna: una donazione speciale delle donne in divisa
    Avis, festa della donna: una donazione speciale delle donne in divisa
    Il giorno 8 marzo, dalle ore 8.30 alle 10.30 presso l’Avis Provinciale di Modena, donne della Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco doneranno il sangue. [...]
    Cgil Cisl Uil Modena:"L'8 marzo festa importante, non rinunciamo a festeggiarla"
    Cgil Cisl Uil Modena:"L'8 marzo festa importante, non rinunciamo a festeggiarla"
    I coordinamenti di Cgil-Cisl-Uil di Modena propongono un’iniziativa on-line per martedì 10 marzo[...]
    All'asta un dipinto dei Pico di Mirandola di importanza storica e artistica
    All'asta un dipinto dei Pico di Mirandola di importanza storica e artistica
    Il quadro rappresenta il Duca Alessandro I con la moglie Laura d'Este[...]
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    E' il messaggio lanciato con un video pubblicato su Facebook ad un anno dallo stop alla musica dal vivo con il pubblico.[...]
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le indossano, tra gli altri, quelli de La strana coppia di Radio Bruno. Sono prodotte da Renometal e commercializzate dalla mirandolese Encaplast [...]
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]