SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Intervento sugli argini nel post alluvione, si è fatto il punto a Modena

Complessivamente sono 52 gli interventi straordinari programmati nel 2014 per la messa in sicurezza degli argini Secchia e Panaro e sul reticolo dei canali danneggiati dall’alluvione del 19 gennaio. Sono a carico di Aipo e sono finanziati con ordinanza regionale per oltre 15 milioni e 650 mila euro nell’ambito della manutenzione straordinaria dell’arginatura di Secchia, Panaro, Naviglio e della rete idrografica minore. Sono inoltre già stati perlustrati diversi tratti arginali da tecnici di enti pubblici e volontari della protezione civile.

Lo ha sottolineato in Consiglio comunale – si legge in un comunicato stampa – l’assessore all’Ambiente del Comune di Modena Giulio Guerzoni giovedì 18 settembre rispondendo all’interrogazione di Adolfo Morandi di Forza Italia. Il consigliere ha chiesto “di relazionare sui risultati dell’indagine esperita dall’apposita commissione in merito al cedimento dell’argine del Secchia; come si pensa di intervenire per prevenire situazioni simili a quella verificatisi il 19 gennaio e nuove rotture degli argini e inondazioni; se non si ritenga opportuno attivare tutte le procedure utili all’avvio dei lavori di controllo e pulizia e manutenzione all’alveo dei fiumi che circondano la città”.

“Interventi ordinari sull’intero comparto idraulico per quasi 9 milioni di euro già programmati in precedenza – ha spiegato Guerzoni – e provvedimenti urgenti di messa in sicurezza idraulica dei bacini dei fiumi Secchia, Panaro e Naviglio sono le due direttrici seguite dal complesso insieme di interventi in corso sul nodo idraulico di Modena e in capo all’Agenzia interregionale per il fiume Po; il Comune di Modena è tuttavia inserito nel gruppo di lavoro regionale coordinato dal Settore Difesa del suolo e alla Programmazione territoriale”.

Il completamento del Diversivo Martiniana, la sistemazione del torrente Grizzaga, la cassa dei prati di San Clemente, l’ampliamento della cassa del fiume Secchia e gli specifici piani di manutenzione della vegetazione e di riassetto delle aree golenali rientrano negli interventi ordinari già previsti, mentre le arginature di Secchia, Panaro, Naviglio e della rete idrografica minore, anche sulla base delle ordinanze firmata dal Commissario delegato all’alluvione, fanno parte della manutenzione straordinaria.

L’assessore ha quindi sintetizzato la relazione tecnico-scientifica di oltre 100 pagine presentata il 9 luglio dalla Commissione scientifica istituita dalla Regione Emilia-Romagna per analizzare e valutare le cause della rottura arginale del Secchia, i cui lavori sono stati avviati a inizio febbraio.

La Commissione, basandosi su prove geotecniche in campo e di laboratorio e  applicando metodi complessi ha concluso che “appare del tutto verosimile che l’argine abbia collassato per effetto dell’interazione tra la piena e un articolato sistema di tane di animali selvatici, presente nel corpo arginale, che ne ha ridotto la resistenza”.

In relazione al discusso problema delle tane, la Commissione ha valutato che “la presenza di questi animali è un fenomeno emergente, in quanto non si tratta di nutrie ma di tassi, volpi e istrici, insediati in questo territorio soltanto da qualche anno a questa parte”.

Inoltre, la ricostruzione degli eventi da parte della Commissione ha messo in luce come “le piogge cumulate dal 15 gennaio al 4 febbraio non sono state di particolare intensità, ma persistenti nel tempo; tali, quindi, da poter ipotizzare un volume d’acqua fuoriuscito tra i 36 e i 38 milioni di metri cubi e un colmo dell’onda di piena superiore ai 400 metri cubi al secondo”.

“Il fenomeno – ha continuato l’assessore – è stato spiegato secondo due modalità di attivazione. Nella prima l’innesco si è sviluppato inizialmente attraverso un processo di progressiva erosione interna favorito dal sistema di tane presenti nell’argine, nella seconda è riconducibile alla progressiva instabilità geomeccanica del terreno indebolito dalla presenza delle cavità e favorita dalle condizioni di parziale saturazione indotte dalla piena. Le due modalità possono aver agito singolarmente o in combinazione e hanno comportato un ribassamento dell’argine con conseguente sormonto da parte della corrente fluviale. La breccia si è poi evoluta nel giro di poche ore approfondendosi e allargandosi per effetto dell’erosione causata dalla corrente”.

Il consigliere Morandi ha detto “che l’aver messo in atto interventi strutturali e controlli è un fatto positivo, ma quanto è successo può ancora accadere. Non c’è nessuna indicazione specifica – ha continuato – su una delle due concause citate, le tane dei tassi che non erano presenti alcuni anni fa ma oggi hanno infestato gli argini. Controlli e pulizia degli argini non sono più sufficienti, occorre pensare a come intervenire, quindi non mi sento rassicurato perché non pare si sia andati fino in fondo per risolvere il problema”.

Rubriche

Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto
Glocal
Pubblicità: come evitare i vampiri virali
La rete è popolata di contenuti branded che generano picchi di viralità, ma di cui tutti ricordano solo un attore o un tormentone, e nessuno ricorda invece il brand o il suo messaggio.leggi tutto
Glocal
Italia ed Europa: un rapporto difficile
L’Italia stenta ad attuare le riforme politico-economiche tanto agognate dalle istituzioni europee.leggi tutto
Glocal
Il nuovo male dell'Italia è il rancore
L’economia italiana ha ripreso a crescere abbastanza bene, trainata dall’industria manifatturiera, dall’export e dal turismo che hanno messo a segno risultati da record. Ripresa che non impedisce però ad una buona parte degli italiani a manifestare sentimenti di forte rancore.leggi tutto
Glocal
Economia inclusiva: Italia ultima tra le economie avanzate
Il World Economic Forum posiziona l’Italia al 27esimo posto su 29 nella classifica dell’inclusività nell’economia tra i Paesi ad economia avanzata.leggi tutto
Storia semiseria di un delirio elettorale
Caos e ritardi con lunghe cose ai seggi elettorali a causa dell'inserimento del bollino antifrode nelle schede elettorali.leggi tutto
Glocal
L’Italia detiene il primato europeo di “Stato più povero”
In Europa, su una popolazione di circa 510 milioni di abitanti, il 15% circa dei suoi abitanti vive in uno stato di “privazione sociale o materiale”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Il miglior posto al mondo dove mangiare è Modena. Chez Massimo Bottura
    Il miglior posto al mondo dove mangiare è Modena. Chez Massimo Bottura
    Con la sua Osteria Francescana è di nuovo al primo posto dei 50 Best Restaurant. [...]
    Un anno di festa per la saga emiliana di Don Camillo e Peppone
    Un anno di festa per la saga emiliana di Don Camillo e Peppone
    Accade a 50 anni dalla scomparsa di Giovannino Guareschi[...]
    Dall'Università di Modena laurea Honoris Causa a Horacio Pagani
    Dall'Università di Modena laurea Honoris Causa a Horacio Pagani
    L'imprenditore argentino diventerà dottore in Ingegneria del Veicolo[...]
    Marijuana sanitaria, in pochi mesi già un migliaio di pazienti trattati
    Marijuana sanitaria, in pochi mesi già un migliaio di pazienti trattati
    Si usa per ridurre il dolore neuropatico cronico di intensità elevata e trattare i pazienti affetti da sclerosi multipla con spasticità, in caso di resistenza alle terapie convenzionali.[...]
    Multata perchè, mentre puliva, dell'acqua finì in strada. Ora va in televisione
    Multata perchè, mentre puliva, dell'acqua finì in strada. Ora va in televisione
    Una sigora di Bomporto chiede giustizia per quel che le è accaduto loscorso febbraio[...]
    Si levano urla dal cimitero: uomo rimasto chiuso dentro chiede aiuto
    Si levano urla dal cimitero: uomo rimasto chiuso dentro chiede aiuto
    Allarme in paese per il via vai di lampeggianti blu nella notte[...]
    Un urlo squarcia la notte a Finale Emilia. Nessuna violenza, solo pene d'amore
    Un urlo squarcia la notte a Finale Emilia. Nessuna violenza, solo pene d'amore
    Brusco risveglio per tanti finalesi nella notte tra mercoledì e giovedì attorno alle 3 del mattino[...]
    Per la giornata del donatore arriva il gelato al gusto Avis
    Per la giornata del donatore arriva il gelato al gusto Avis
    Davanti alla gelateria che lancia l'iniziativa ci saranno i volontari dell’associazione a fare informazione[...]
    Il mistero della scritta in latino comparsa sulla ciclabile
    Il mistero della scritta in latino comparsa sulla ciclabile
    Si tratta di una epigrafe vergata su una tavola di legno piantata sul terreno[...]
    Pensano sia un allarme a tenerli svegli, invece è il canto dell'assiolo
    Pensano sia un allarme a tenerli svegli, invece è il canto dell'assiolo
    È il piccolo rapace cantato nella celebre poesia di Giovanni Pascoli[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: