SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Mafia: nel modenese “quadro critico e contraddittorio”

La particolarità delle infiltrazioni mafiose in Emilia-Romagna è nella “straordinaria capacità di penetrazione nell’economia legale”, ma in regione c’è anche, diversamente da altre realtà, “una forte resistenza da parte della politica”. Sono punti evidenziati dalla presidente della commissione parlamentare antimafia Rosy Bindi, a Bologna per un incontro in prefettura. In regione, ha ricordato Bindi all’Ansa, non ci sono mai stati scioglimenti di amministrazioni comunali per mafia.

E Modena? Una provincia caratterizzata da una rilevante presenza di ‘ndrangheta e camorra, attive da anni sul territorio e oggetto di importanti operazioni di contrasto. E’ uno degli aspetti della realtà modenese evidenziati dal primo Rapporto trimestrale sulle mafie nelle aree settentrionali, curato dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata dell’Università di Milano, e presentato nel municipio di Modena, dalla presidente della Commissione parlamentare Antimafia Rosy Bindi.

Nel Rapporto – spiega l’ufficio stampa del Comune – si cita anche la presenza di Cosa nostra, con esponenti dei Corleonesi, per sottolineare che Modena insieme a Reggio Emilia è la provincia della regione con “la più alta densità mafiosa, in cui si riscontrano singolari atti intimidatori e sospetti rapporti tra crimine organizzato e politica locale”, facendo riferimento alle vicende che hanno coinvolto la precedente amministrazione comunale di Serramazzoni.

Il quadro delineato dai ricercatori è definito “critico e talvolta contraddittorio” sottolineando il numero esiguo di beni confiscati (solo due, con il dato aggiornato al 2012) e ricordando, tra gli altri, alcuni episodi, come il maxi sequestro di aprile (13 milioni di euro) nei confronti della famiglia Pugliese, le minacce al giornalista Giovanni Tizian, i numerosi attentati incendiari, la tendenza delle principali organizzazioni criminali “a sposare un modello di convivenza pacifica sul territorio e talvolta di compartecipazione in affari illegali, come emerge nell’ambito dell’operazione ‘Rischiatutto’ del giugno 2013 relativa al gioco d’azzardo che vede coinvolti i casalesi insieme a esponenti di ‘ndrangheta e Cosa nostra”.

Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha sottolineato l’importanza della ricerca per come evidenzia la pericolosità della penetrazione della criminalità organizzata nel nord Italia (“un fenomeno che le istituzioni locali non hanno nessuna intenzione di sottovalutare”) fornendo anche un importante contributo di conoscenza sulle modalità in cui ciò può avvenire. E ha ricordato l’impegno nella promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile, così come nella prevenzione delle infiltrazioni mafiose negli appalti della ricostruzione post terremoto con controlli su imprese e flussi economici sui quali “è tempo di riflettere, per capire in che misura debbano diventare una prassi normale e non solo legata ad eventi straordinari”. La nuova Provincia, per esempio, secondo Muzzarelli potrebbe svolgere un ruolo decisivo nella valorizzazione dell’esperienza pluriennale dell’Osservatorio modenese degli appalti pubblici fino ad arrivare “a una centrale unica degli appalti o a formule intermedie che non lascino soli i comuni minori”.

All’incontro, presieduto dalla presidente del Consiglio comunale Francesca Maletti, sono intervenuti anche il prefetto di Modena Michele di Bari e il Procuratore aggiunto Lucia Musti.

L’Osservatorio della criminalità organizzata è  stato istituito nel 2013 e su incarico della Commissione parlamentare Antimafia ha iniziato ad approfondire la conoscenza e comprensione delle attuali dimensioni e manifestazioni del fenomeno mafioso nelle regioni settentrionali. Tra gli obiettivi c’è quello di ricostruire la presenza del fenomeno sulla base delle dinamiche registrate negli ultimi cinque anni (dal 2009 al primo trimestre del 2014), e di connetterle con i dati storici precedenti. Si tratta quindi – come spiegano i ricercatori – di una prima esplorazione delle caratteristiche e delle tendenze attuali della presenza mafiosa nell’Italia del nord” con approfondimenti provincia per provincia.

Rubriche

Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto
Consigli di salute
Dieta e tumori, ne parla la dottoressa Federica Felicioni
Tanti i miti da sfatare: non esite una dieta anticancro e non è vero che chi è malato debba mangiare di tutto per essere più forteleggi tutto
Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchFederico Tassini da Finale Emilia vince il campionato del mondo col Roma Roller Team

    Curiosità

    Il miglior panettone d'Italia? Si fa in Emilia, col grano antico
    Il miglior panettone d'Italia? Si fa in Emilia, col grano antico
    Secondo la rivista gastronomica Dissapore, lo ha realizzato il pasticciere Claudio Gatti[...]
    "Come vi chiamate?", chiedono i Carabinieri. E i due cinesi: "Ping e Pong"
    "Come vi chiamate?", chiedono i Carabinieri. E i due cinesi: "Ping e Pong"
    Due ragazzi di 29 e 30 anni sono stati denunciati in stato di libertà[...]
    I social bond della Cassa Depositi e Prestiti portano lavoro a San Felice
    I social bond della Cassa Depositi e Prestiti portano lavoro a San Felice
    A San Felice il finanziamento è andato alla Ferropol Coating[...]
    Da Nonantola all'isola di Budelli per vivere da eremita, ora per il prof Morandi è sfratto
    Da Nonantola all'isola di Budelli per vivere da eremita, ora per il prof Morandi è sfratto
    Ha 79 anni e non sa dove andare. "In condominio non ci starei", disse una volta[...]
    Il pane surgelato non potrà più chiamarsi "fresco", i panificatori festeggiano
    Il pane surgelato non potrà più chiamarsi "fresco", i panificatori festeggiano
    Il pane che ha subito un processo di surgelazione o contiene additivi conservanti sarà indicato come 'Conservato' oppure 'A durabilità prolungata'.[...]
    A 102 anni gli rinnovano la patente
    A 102 anni gli rinnovano la patente
    Sarà valida fino al 2020, quando, è l'auspicio di tutti, sarà chiamato a rinnovarla[...]
    Il traffico è aumentato è guidiamo per più di un'ora e un quarto al giorno
    Il traffico è aumentato è guidiamo per più di un'ora e un quarto al giorno
    Calano gli incidenti stradali, che sono però più letali di prima[...]
    Da Mirandola la cura rivoluzionaria per le ferite degli animali
    Da Mirandola la cura rivoluzionaria per le ferite degli animali
    L'ha inventata la startup Prometheus, fondata da quattro giovanissimi: Riccardo Della Ragione, Valentina Menozzi, Alice Michelangeli e Daniele Ferrari. [...]
    Una gattina per la pet therapy nella casa anziani di Finale Emilia
    Una gattina per la pet therapy nella casa anziani di Finale Emilia
    Si chiama Skippy, ha cinque mesi e pelo rosso e bianco[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: