“Una mano per la scuola”, al via la colletta per le famiglie disagiate

Torna anche quest’anno “Una mano per la scuola”, l’iniziativa messa in campo da Coop per sostenere le famiglie disagiate con bambini o ragazzi in età scolare a preparare il corredo necessario per il nuovo anno scolastico.
Coop Estense  – si legge in una nota – ospiterà nei suoi negozi sabato 6 e domenica 7 e sabato 13 e domenica 14 settembre, i volontari delle associazioni di volontariato di Modena e provincia, coadiuvati dai soci volontari della cooperativa, per raccogliere le donazioni di soci e consumatori da destinare alle famiglie in difficoltà.

La fitta rete associativa e dei volontari è coordinata da Coop Estense, con cui si è instaurata una collaborazione proficua già da diversi anni.Tra le realtà del mondo del volontariato spicca la partecipazione degli empori di solidarietà del modenese, negozi speciali in cui le persone in difficoltà fanno la spesa utilizzando una tessera a punti che viene loro assegnata dai servizi sociali del Comune, in base alle singole situazioni di bisogno. Quest’anno aderiscono all’iniziativa “Una mano per la scuola” Emporio Portobello, che ha partecipato anche l’anno scorso, il Social market “Il pane e le rose” di Soliera e l’Emporio di solidarietà “Il melograno” di Sassuolo.


La modalità dell’iniziativa ricalca quella della colletta alimentare: i volontari, presenti all’interno del punto vendita, distribuiranno le sportine speciali di “Una mano per la scuola” in cui i consumatori potranno inserire il materiale didattico destinato alla raccolta di solidarietà. Si raccoglie tutto quello che può essere utile sui banchi di scuola: quaderni, matite, penne biro, gomme, astucci e molto altro.
Grazie alla generosità di soci e consumatori l’anno scorso sono stati raccolti oltre 50.000 quaderni, 45.000 matite e gomme, 147.000 penne, pennarelli e colori e 300 astucci e zaini: un risultato eccezionale, raggiunto grazie al contributo di ben 1000 volontari, che hanno presidiato i 25 punti vendita Coop Estense aderenti all’iniziativa, tra ipermercati e supermercati, in Emilia, Puglia e Basilicata. Quest’anno le associazioni di volontariato che parteciperanno all’iniziativa saranno ancora più numerose, poiché crescono continuamente le famiglie che richiedono la loro assistenza e, di fronte alle spese di inizio anno scolastico, hanno ancora più bisogno di aiuto. I volontari saranno facilmente identificabili all’ingresso di ipermercati e supermercati grazie alle pettorine di “Una mano per la scuola” e saranno presenti negli orari di apertura dei negozi. I punti vendita che sostengono l’iniziativa sono: Ipercoop Grandemilia, Ipercoop I Portali, Ipercoop La Mirandola, Ipercoop il Borgogioioso, Coop di Sassuolo Mezzavia, Coop di Vignola, Coop di Castelfranco Emilia e Coop di Formigine.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    La tribologia è la disciplina che studia le interazioni fra superfici a contatto, occupandosi nello specifico dei fenomeni di usura, attrito e lubrificazione[...]
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Lo sciopero comincerà con il turno mattutino di venerdì e terminerà con l'inizio dello stesso turno di sabato[...]
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]