SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

A San Giacomo Roncole si ricordano sei giovani partigiani impiccati

Il 30 settembre 1944 i fascisti impiccarono sei giovani partigiani ai pali della luce davanti alla chiesa di San Giacomo Roncole e al “Casinone” di don Zeno. Fu una delle azioni più brutali della Brigata Nera di Mirandola e martedì 30 settembre, a distanza di 70 anni, l’Anpi e il Comune di Mirandola ricorderanno quei ragazzi. La commemorazione si svolgerà a partire dalle ore 18 proprio davanti al “Casinone”, con la deposizione di una corona e di fiori.

«Ancora oggi sembra impossibile. Eppure sono cose vere»: così scriveva nel 1974 Norina Galavotti, una delle prime “mamme di vocazione” dell’Opera Piccoli Apostoli, testimone di quell’atroce episodio del 1944. «Noi – dice il Sindaco Maino Benatti – dobbiamo riprendere le sue parole. In questa nostra Europa che ha assistito a 70 anni di pace, proprio grazie al sacrificio di tanti giovani che volevano dire finalmente basta a guerre e dittature, sembrano cose impossibili e lontane. E invece sono accadute qui, sul nostro territorio. Nostro dovere è dunque innanzitutto quello di ricordare».

Adriano e Nives Barbieri, Giuseppe Campana, Alfeo Martini, Luciano Minelli ed Enea Zanoli erano partigiani ed erano in contatto con don Zeno, che era un noto antifascista Il loro brutale assassinio e l’esposizione dei corpi proprio davanti al “Casinone” va forse collegato a questa circostanza.

Il più giovane, Campana, aveva solo 16 anni. Il più “vecchio”, Martini, aveva 37 anni ed era un maestro elementare. Aveva fatto conoscere don Zeno a don Primo Mazzolari. Minelli e Zanoli (responsabile dell’organizzazione militare cattolica nella cerchia urbana modenese) si erano recati più volte al “Casinone”, trovandovi rifugio per qualche tempo. «Come tanti loro coetanei del nostro territorio, – prosegue Benatti – quei giovani combattevano dalla parte giusta, correndo gravissimi rischi per costruire un’Italia democratica e più giusta».

Quello di San Giacomo non era il primo e non fu l’ultimo dei crimini efferati che l’occupante, spalleggiato dai militi della Repubblica Sociale, effettuarono sul territorio della Bassa, in spregio ad ogni atto di rispetto della dignità umana ma anche delle più elementari leggi di guerra. «Ma il sacrificio di quei ragazzi non è stato vano. Dopo di loro – conclude il Sindaco – altri giovani imbracciarono le armi e alla fine, insieme agli Eserciti alleati, riuscirono a liberare il nostro Paese, ponendo le fondamenta dell’Italia in cui anche noi viviamo».

70 Partigiani San Giacomo pannello

L’iniziativa si inserisce nel programma del 70° anniversario della Resistenza e della Liberazione, che vedrà l’organizzazione di diversi appuntamenti fino al 2016.

 

Rubriche

Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice
    • WatchL'arrivo del Papa a San Giacomo Roncole con la musica dei Rulli Frulli
    • WatchBomporto, presentate le barriere antinondazione

    Curiosità

    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    "Sono venuto a restituirle quello che ha perso per strada", le ha detto[...]
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    Rinnovata l'antica amicizia, con abbracci calorosi è arrivata la promessa di rivedersi l'anno prossimo per le nozze d'oro. [...]
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    L'immagine fa pensare a qualche parcheggio selvaggio, di quelli che si vedono a volte nelle grandi città dove proprio posto non se ne trova [...]
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    Fu autore dello spettacolare gol che il cronista Sandro Ciotti marchiò per sempre con la celebre espressione durante un Catania-Inter d'antan[...]
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Vengono allattati da una cagnolina sterillizzata che anni fa venne anch'essa trovata per strada[...]
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Molti ne riconoscono il suono[...]
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    "Il teatro era la loro passione, la fantasia il loro obiettivo. Portare un pizzico di magia, fantasia, storie per affascinare i bambini, trame per intrigare gli adulti"[...]
    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    La paura è collegata alla memoria: uno stimolo associato a un evento negativo del passato può attivare una reazione di allarme.[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: