A San Giacomo Roncole si ricordano sei giovani partigiani impiccati

Il 30 settembre 1944 i fascisti impiccarono sei giovani partigiani ai pali della luce davanti alla chiesa di San Giacomo Roncole e al “Casinone” di don Zeno. Fu una delle azioni più brutali della Brigata Nera di Mirandola e martedì 30 settembre, a distanza di 70 anni, l’Anpi e il Comune di Mirandola ricorderanno quei ragazzi. La commemorazione si svolgerà a partire dalle ore 18 proprio davanti al “Casinone”, con la deposizione di una corona e di fiori.

«Ancora oggi sembra impossibile. Eppure sono cose vere»: così scriveva nel 1974 Norina Galavotti, una delle prime “mamme di vocazione” dell’Opera Piccoli Apostoli, testimone di quell’atroce episodio del 1944. «Noi – dice il Sindaco Maino Benatti – dobbiamo riprendere le sue parole. In questa nostra Europa che ha assistito a 70 anni di pace, proprio grazie al sacrificio di tanti giovani che volevano dire finalmente basta a guerre e dittature, sembrano cose impossibili e lontane. E invece sono accadute qui, sul nostro territorio. Nostro dovere è dunque innanzitutto quello di ricordare».

Adriano e Nives Barbieri, Giuseppe Campana, Alfeo Martini, Luciano Minelli ed Enea Zanoli erano partigiani ed erano in contatto con don Zeno, che era un noto antifascista Il loro brutale assassinio e l’esposizione dei corpi proprio davanti al “Casinone” va forse collegato a questa circostanza.

Il più giovane, Campana, aveva solo 16 anni. Il più “vecchio”, Martini, aveva 37 anni ed era un maestro elementare. Aveva fatto conoscere don Zeno a don Primo Mazzolari. Minelli e Zanoli (responsabile dell’organizzazione militare cattolica nella cerchia urbana modenese) si erano recati più volte al “Casinone”, trovandovi rifugio per qualche tempo. «Come tanti loro coetanei del nostro territorio, – prosegue Benatti – quei giovani combattevano dalla parte giusta, correndo gravissimi rischi per costruire un’Italia democratica e più giusta».

Quello di San Giacomo non era il primo e non fu l’ultimo dei crimini efferati che l’occupante, spalleggiato dai militi della Repubblica Sociale, effettuarono sul territorio della Bassa, in spregio ad ogni atto di rispetto della dignità umana ma anche delle più elementari leggi di guerra. «Ma il sacrificio di quei ragazzi non è stato vano. Dopo di loro – conclude il Sindaco – altri giovani imbracciarono le armi e alla fine, insieme agli Eserciti alleati, riuscirono a liberare il nostro Paese, ponendo le fondamenta dell’Italia in cui anche noi viviamo».

70 Partigiani San Giacomo pannello

L’iniziativa si inserisce nel programma del 70° anniversario della Resistenza e della Liberazione, che vedrà l’organizzazione di diversi appuntamenti fino al 2016.

 

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Arriva il wifi gratuito al Policlinico e a Baggiovara
    Arriva il wifi gratuito al Policlinico e a Baggiovara
    Al Policlinico la copertura è già attiva in tutti gli edifici ospedalieri, mentre all’Ospedale Baggiovara al momento è limitata ai reparti situati al secondo e terzo piano[...]
    Ubriaco stacca con un morso un dito ad un buttafuori
    Ubriaco stacca con un morso un dito ad un buttafuori
    Voleva entrare a tutti i costi in discoteca[...]
    Per Vasco Rossi le chiavi della città di Modena
    Per Vasco Rossi le chiavi della città di Modena
    Grande emozione per il rocker: "Alla fine di tutto o all’inizio di tutto ringrazio comunque sempre il cielo e la chitarra“[...]
    E' la scrittrice italiana che ha venduto più ebook nel 2017. Ed è della Bassa: Felicia Kingsley
    E' la scrittrice italiana che ha venduto più ebook nel 2017. Ed è della Bassa: Felicia Kingsley
    "Matrimonio di convenienza" nasce dalle lunghe file sulla Canaletto e dai giri in più fatti quando ponte Motta era chiuso. [...]
    Benji e Fede in visita ai bambini ricoverati in ospedale
    Benji e Fede in visita ai bambini ricoverati in ospedale
    I due cantanti - molto amati dai giovani - hanno cantato in reparto al Policlinico[...]
    Diciottenne di Mirandola sorpresa ubriaca alla guida si mangia lo scontrino dell'etilometro
    Diciottenne di Mirandola sorpresa ubriaca alla guida si mangia lo scontrino dell'etilometro
    Lo strumento aveva certificato che c'era troppo alcol nel sangue (un tasso di 1,77, quando il limite è 0,5 grammi per litro)[...]
    Qualità dell'aria, calano le CO2
    Qualità dell'aria, calano le CO2
    Al via un nuovo piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima[...]
    Da Finale Emilia alla Nazionale di calcio, brava Eleonora Goldoni!
    Da Finale Emilia alla Nazionale di calcio, brava Eleonora Goldoni!
    Giocherà contro la Francia, la partita è in programma il 20 gennaio allo stadio Orange Vélodrome di Marsiglia. [...]
    E' più a est Bologna o Roma? E chi è più a nord, Trento o Aosta?
    E' più a est Bologna o Roma? E chi è più a nord, Trento o Aosta?
    La geografia dice una cosa, ma le mappe cognitive che abbiamo in testa possono trarre in inganno[...]
    Social, potrebbe costare caro a mamma o papà pubblicare foto dei figli
    Social, potrebbe costare caro a mamma o papà pubblicare foto dei figli
    L'ordinanza del Tribunale di Roma crea un precedente unico in Italia[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: