SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Scuola: ecco l’offerta per i nostri figli in tutta la provincia

Cattaneo ristrutt2Sono 31.205 i ragazzi che da lunedì 15 settembre siederanno tra i banchi delle scuole superiori modenesi per iniziare il nuovo anno scolastico; lo scorso anno erano 30.308 quindi quasi mille in più; gli iscritti in prima sono aumentati a 8.016 contro i 7.647 dello scorso anno. Complessivamente  nel prossimo anno scolastico, secondo i dati dell’Ufficio scolastico provinciale, gli alunni previsti sui banchi delle scuole statali sono 93.268 (vedi comunicato n. 529).

Degli studenti alle superiori il 40 per cento frequenta un liceo, il 37 per cento un istituto tecnico, il 23 per cento un professionale; dati che si discostano sensibilmente da quelli nazionali che vedono un più netto prevalere dei licei (49 per cento) rispetto ai tecnici (31 per cento) e professionali (20 per cento). E tra le novità di quest’anno spicca l’avvio al liceo Tassoni di Modena del liceo sportivo con una prima a numero chiuso.

«Questi dati – commenta l’assessore provinciale all’Istruzione Cristina Ceretti – evidenziano, oltre all’efficacia della programmazione provinciale dell’offerta formativa e dell’orientamento, la conferma delle preferenze verso i tecnici consolidando la vocazione modenese ad un rapporto sempre più stretto tra mondo dell’educazione e mondo dell’impresa».

Per la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Silvia Menabue, l’anno scolastico inizia «con tutti i docenti già al loro posto, compresi gli insegnanti di sostegno. Il dato più significativo è l’immissione in ruolo di 485 insegnanti, soprattutto di sostegno. Un percorso di stabilizzazione destinato a proseguire nei prossimi anni come annunciato dal Governo e che avrà sicuramente una ricaduta positiva anche sulla qualità didattica. Siamo riusciti ad avere una dotazione di posti straordinaria con 168 assegnazioni, di cui 60 per le esigenze delle scuole del cratere, che ci consentono di coprire tutte le necessità, tra cui diverse nuove  sezioni di scuola dell’infanzia. Abbiamo avuto anche una nuova dotazione di 152 posti di personale Ata di cui 86 per il cratere».

Nell’area del sisma gli studenti delle superiori riprenderanno le lezioni nei moduli provvisori, ma entro il mese di settembre i ragazzi del Luosi di Mirandola e del liceo Morandi di Finale Emilia rientreranno nelle edifici completamente ristrutturati e messi in sicurezza dopo i danni del sisma . Terminati anche diversi interventi di manutenzione sempre nelle scuole superiori realizzati dalla Provincia.

I NUMERI

Complessivamente nelle scuole statali modenesi nell’anno scolastico 2014-2015, secondo i dati dell’Ufficio scolastico provinciale, gli alunni sui banchi di scuola sono 93.268 per un totale di 4074 classi: il 34 per cento frequenta la primaria (31.700), il 21 per cento la scuola media (19.245) e il 34 per cento la scuola superiore (31.205 più 601 iscritti alle serali); l’11 per cento frequenta la scuola d’infanzia (10.517 per quanto riguarda le sole statali). La popolazione scolastica nel modenese aumenta di 1.171 studenti soprattutto nella primaria e nella superiore.

Tra le novità di quest’anno c’è anche l’istituzione del Centro provinciale per l’istruzione degli adulti (Cpia) a Modena con l’avvio dei nuovi percorsi di primo livello e percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana, oltre ai percorsi di secondo livello realizzati dalle scuole superiori dove sono presenti scuole serali.

IIS LUOSILE RISTRUTTURAZIONI

Per migliorare qualità, confort e il risparmio energetico degli edifici delle scuole superiori modenesi, la Provincia nel periodo estivo ha eseguito lavori per complessivi un milione e 400 mila euro, di cui 800 mila per 15 nuove centrali termiche in altrettanti istituti e 600 mila per manutenzioni. A questi lavori si aggiungono gli interventi eseguiti e finanziati dalla Cpl di Concordia che si è aggiudicata l’appalto con il quale la Provincia ha affidato ad un’unica impresa la gestione degli impianti termici dei 93 edifici di proprietà tra scuole, palestre e uffici. L’appalto prevedeva, appunto, una serie di interventi nelle scuole a carico della ditta vincitrice.

Tra i lavori eseguiti spiccano il nuovo look con rivestimento “a cappotto” al Cattaneo in viale Schiocchi a Modena, al Guarini e al Wiligelmo; l’intervento al liceo Tassoni di Modena di ristrutturazione del seminterrato e il rifacimento dell’impianto idrico e del trattamento dell’aria, i lavori alla palestra dell’istituto Corni nel polo Leonardo Da Vinci, il consolidamento e riqualificazione di parte del seminterrato dell’istituto Barozzi di Modena; poi le nuove coperture Don Magnani e i nuovi infissi e coperture al Volta e al Formiggini a Sassuolo; l’impianto di ventilazione controllata per il recupero di calore allo Spallanzani di Monteombraro, e le strisce termoradianti nei laboratori del Vallauri di Carpi, oltre ai pannelli solari termici per l’acqua calda degli spogliatoi in diverse palestre. E da ottobre partono i lavori di adeguamento sismico delle due palestre del Baggi che completa un analogo intervento sull’edificio provinciale.

 

 

 

 

 

 

Rubriche

Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice

    Curiosità

    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    "Il teatro era la loro passione, la fantasia il loro obiettivo. Portare un pizzico di magia, fantasia, storie per affascinare i bambini, trame per intrigare gli adulti"[...]
    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    La paura è collegata alla memoria: uno stimolo associato a un evento negativo del passato può attivare una reazione di allarme.[...]
    Tartaruga scappa di casa e la trovano a passeggio in via San Clemente
    Tartaruga scappa di casa e la trovano a passeggio in via San Clemente
    L'ha trovata un bastigliese, attorno all'ora di pranzo di lunedì[...]
    Pinnacolo, che passione: 138 coppie sisono sfidate a Ponte Alto - LE FOTO
    Pinnacolo, che passione: 138 coppie sisono sfidate a Ponte Alto - LE FOTO
    Premiate anche la coppia più giovane e quella più matura e anche a quella col punteggio più basso[...]
    I modenesi mettono in tavola un etto di carne al giorno
    I modenesi mettono in tavola un etto di carne al giorno
    Confesercenti: “Consumi moderati, ma comunicazione errata e troppo allarmismo. Serve informare sui benefici”[...]
    C'è chi perde un cappello e c'è chi perde... un drone
    C'è chi perde un cappello e c'è chi perde... un drone
    Più di 500 gli oggetti smarriti in un solo mese in città[...]
    Esulta dopo l’etilometro negativo. Ma è positivo alla marijuana
    Esulta dopo l’etilometro negativo. Ma è positivo alla marijuana
    E' accaduto la scorsa notte a Carpi: protagonista un 32enne[...]
    Da San Possidonio a Gemonio con lo gnocco fritto
    Da San Possidonio a Gemonio con lo gnocco fritto
    La tradizione arriva dagli anni della solidarietà post terremoto 2012 e ormai è consolidata[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: