Dopo il sisma riapre l’Istituto Sacro Cuore e l’Oratorio Eden

IMG_6513Taglio del nastro all’Istituto Sacro Cuore e all’Oratorio cittadino Eden, al termine dei lavori risistemazione e miglioramento sismico finanziati con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi. Come ha spiegato il Vescovo, monsignor Francesco Cavina “Provo grande riconoscenza verso tutti coloro che, in modi diversi, si sono impegnati nei lavori che rendono questa scuola bella e sicura. Un ringraziamento particolarmente alla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi per la costante vicinanza e per l’attenzione che mostra nei confronti del territorio, in particolare per il settore dell’educazione, vera sfida che coinvolge la società in tutte le sue articolazioni e istituzioni. Senza il suo intervento oggi non saremmo qui.

Ma la riconoscenza più grande è verso il Signore che ci permette di essere ancora una volta tutti insieme – istituzioni, insegnanti, operatori, alunni, genitori – per ringraziarci reciprocamente. La forza sta nel gruppo, ‘nel sapere guardare insieme nella stessa direzione’, con la certezza che l’impegno premia, ma anche con la consapevolezza che noi siamo particolarmente fortunati.

In questo momento di festa non posso e non voglio dimenticare chi è meno fortunato di noi. Il mio pensiero è rivolto a Donetsk: la recente strage il giorno d’apertura dell’anno scolastico avvenuta nei pressi di una scuola non ci lascia indifferenti, l’Ucraina è più vicino di quanto non crediamo, basti solo pensare a tutte quelle signore nella nostra città che svolgono con dedizione il lavoro di badante. Penso poi a quelle scuole nei Paesi del terzo e quarto mondo, niente a che vedere con strutture come la nostra. Ma anche molto più vicino a noi ci sono istituti ben diverso da questo, con edifici obsoleti, fatiscenti, insicuri. Il Sacro Cuore è dentro come è fuori, con docenti di livello, appassionati educatori.

Grazie a tutti per il vostro impegno e a voi, cari bambini, un piccolo suggerimento: ‘Studiate e non solo perché lo studio offre opportunità professionali, ma perché l’istruzione vi aiuterà a diventare persone libere, capaci di scegliere’.”

 

Il presidente fondazione ACEG

Don Massimo Dotti

 

È con gratitudine che festeggiamo la fine dei lavori di miglioramento sismico, che garantiscono oggi a ragazzi e famiglie un’educazione di qualità in ambienti sicuri. Siamo particolarmente grati alla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi per il sostegno dimostrato.

Nella festa di San Francesco d’Assisi, patrono d’Italia, ricordiamo quando egli sentì la voce del Signore: “va’ e ripara la mia casa”. Anche questi ambienti sono di origini francescane e dopo il terremoto abbiamo anche noi una bella casa per vivere insieme.

IMG_6493“Per educare ci vuole un villaggio”, ha detto il Papa all’incontro col mondo della scuola: Eden e Sacro Cuore sono un villaggio in cui insegnanti, educatori, catechisti, capi scout hanno cura dei ragazzi perché davvero possano “aprire la mente e il cuore alla realtà”.

 

Il dirigente scolastico Istituto Sacro Cuore

Claudio Cavazzuti

 

La festa di oggi rappresenta per noi un momento importante di comunità. Ci incontriamo davanti al Signore per ringraziarLo del dono di potere vivere insieme la sfida appassionante dell’educazione dei giovani. Questo sarà un anno impegnativo, di grandi cambiamenti e di scelte coraggiose per la nostra scuola, in un periodo molto difficile per la scuola in genere e per le scuole paritarie in particolare. Insieme al nostro Vescovo, monsignor Francesco Cavina, vogliamo sentirci veramente una famiglia di famiglie, che si impegna per una scuola di qualità, pronta alle sfide del futuro, fedele agli insegnamenti del Vangelo.

Grazie per la vostra presenza, un ringraziamento sentito alla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi per l’impegno e la vicinanza alla scuola.

 

I LAVORI

A seguito del terremoto del maggio-giugno 2012, la messa in sicurezza e la piena ripresa delle attività degli istituti scolastici del territorio sono state tra le priorità massime della Fondazione CR Carpi che ha destinato risorse importanti per interventi urgenti non coperti dai finanziamenti pubblici.

 

Il recupero e il consolidamento sismico degli edifici del complesso Sacro Cuore ha impegnato la Fondazione per 1 milione e 70 mila euro.

 

Lo stanziamento ha consentito un ampio e capillare intervento sulla struttura che e ha interessato:

– parte degli edifici delle scuola primaria;

– parte degli edifici delle scuole medie;

– i laboratori scolastici;

– le aule delle scuola materna;

– le sezioni del nido;

– i locali del centro giovanile Eden;

– la torre scenica di Palazzo Corso (che alta più di 20 metri incombeva, gravemente danneggiata dal sisma, sullo spazio ricreativo esterno all’asilo).

 

 

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Una "Casa della sicurezza" al Modena Park
    Una "Casa della sicurezza" al Modena Park
    Sorge nel luogo dove si è tenuto lo storico concerto di Vasco Rossi [...]
    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    Tribologia industriale, un corso al Tecnopolo
    La tribologia è la disciplina che studia le interazioni fra superfici a contatto, occupandosi nello specifico dei fenomeni di usura, attrito e lubrificazione[...]
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Lo sciopero comincerà con il turno mattutino di venerdì e terminerà con l'inizio dello stesso turno di sabato[...]
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]