SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

A Finale Emilia tutto pronto per Luca Toni che inaugura il Centro sportivo

Tutto pronto a Finale Emilia in attesa di lunedì 13 ottobre, quando alle ore 10,30, si inaugura il nuovo palazzetto dello sport assieme al campione mondiale Luca Toni. Un impianto realizzato grazie ai fondi messi a disposizione dal ministero per la Pubblica Istruzione, all’impegno della struttura commissariale della Regione Emilia Romagna, della direzione didattica dell’Istituto Comprensivo Castelfranchi e dell’amministrazione comunale.
Alla cerimonia inaugurale, come detto,  sarà presente il centravanti della Nazionale italiana di calcio campione del mondo nel 2006 e attuale attaccante dell’Hellas Verona, Luca Toni che, nei mesi successivi al terremoto, si è prodigato per organizzare in Germania – dove all’epoca giocava – una partita del cuore, il cui ricavato è stato oggetto di una cospicua donazione al Comune di Finale. Se gli impegni televisivi glielo consentiranno interverrà all’evento anche il cantante e musicista Paolo Belli, che a settembre 2012 aveva portato la Nazionale Cantanti a giocare a Carpi contro il “Teniamo botta team” un incontro di calcio che ha avuto tra i beneficiari anche il Comune di Finale Emilia. A rappresentare l’istituzione regionale sarà invece l’assessore alle Attività Produttive, piano energetico, economia verde, autorizzazione unica integrata Luciano Vecchi.palazzetto2014invito

“La nostra città meritava uno spazio sportivo di queste dimensioni – dice il sindaco di Finale Emilia, Fernando Ferioli – e soprattutto le scuole primaria e secondaria avevano assoluta necessità di poter disporre di spazi adeguati per svolgere nel modo migliore le attività di educazione fisica che negli ultimi due anni hanno subito, purtroppo, notevoli limitazioni”.
“L’associazionismo sportivo finalese – puntualizza l’assessore comunale allo Sport, Fabrizio Mengoli – potrà trarre linfa vitale da questa nuova struttura che sarà nella disponibilità delle diverse società che oggi possono contare anche sulla palestra dell’ex bocciofila e sugli impianti dell’Istituto Calvi e del Liceo Morandi. Una disponibilità di spazi sportivi che ci auguriamo possa consentire un concreto sviluppo di tutte le discipline, in particolare di quelle che si rivolgono ai più giovani”.

La nuova struttura
Il nuovo palazzetto dello sport offre un contributo alla creazione dell’identità del nuovo polo scolastico. La disposizione dell’edificio, all’interno del lotto, è stata pensata in base all’orientamento percorsi/accessibilità e funzione sociale. Situato in posizione baricentrica, tra la scuola elementare già esistente e la nuova scuola media, i cui lavori di costruzione inizieranno entro l’anno, è dotato di percorsi di connessione con gli istituti che potranno essere successivamente coperti con pensiline o pergolati. Il palazzetto nasce per essere un edificio polifunzionale, ove potranno svolgersi eventi importanti per la collettività in ogni periodo dell’anno.
Il corpo principale della palestra è costituito dal manufatto, di altezza interna netta 7,5 m, comprendente la superficie dei campi da gioco e la tribuna spettatori e da due volumi accessori più bassi, ove sono previsti gli spogliatoi e l’atrio con i servizi per il pubblico. L’elemento architettonico che caratterizza la struttura è la copertura piana in legno con le pensiline aggettanti che corrono lungo tutto il perimetro fino a divenire un porticato alto nella zona di ingresso del pubblico. Il cappotto termico esterno sulle pareti, con il pacchetto di copertura, assicurano l’ottenimento di una classificazione energetica oltre i parametri della classe energetica A stabiliti dalla Regione Emilia Romagna. Sulla copertura è anche posizionato un impianto fotovoltaico di potenza complessiva pari a 22,05 kWp, destinato a operare in parallelo alla rete elettrica con scambio sul posto.

palazzetto interno palazzetto esterno
All’interno del palazzetto, complessivamente, l’area dedicata agli spazi di gioco e al pubblico è di poco superiore ai mille metri quadrati. Il corpo di fabbrica della palestra comprende area gioco per pallavolo, pallacanestro e calcio a cinque, con relative fasce di rispetto e la tribuna spettatori che è stata ubicata sul lato sud, in modo da avere alle spalle una parete irraggiata dal sole e consentire al pubblico di guardare lo spettacolo sportivo senza abbagliamento. Il prospetto della palestra che si affaccia sul lato nord – e quindi verso la campagna – è caratterizzato da tre ampie pareti vetrate in alluminio a taglio termico che forniscono un’illuminazione naturale non abbagliante.
Il pavimento della zona di gioco è realizzato in cloruro di polivinile di spessore 9 mm, senza aggiunta di cariche minerali, con trattamento batteriostatico e antimicotico superficiale e trattamento foto-reticolato in grado di ridurre il coefficiente di scivolamento, oltre a eliminare il rischio di ustioni da attrito (come invece può capitare con pavimenti in legno).
La copertura è caratterizzata da travi principali in legno lamellare inserite all’interno di una sella ricavata sulla sommità dei pilastri in cemento e opportunamente ancorate. Gli infissi esterni sono a taglio termico e offrono elevate prestazioni di resistenza e durabilità.

Dati tecnici:
Superficie netta della palestra: 1.353,32 metri quadrati
Campo da gioco, zone di rispetto, tribuna per il pubblico (250 posti): 1.048,16 mq
Zona ingresso pubblico e relativi servizi igienici: 46,15 mq
Zona spogliatoi alunni e atleti: 188,61 mq
Depositi e locali, vani tecnici: 70,40 mq
Altezza netta interna: 7,5 m

 

Rubriche

Glocal
Pubblicità: come evitare i vampiri virali
La rete è popolata di contenuti branded che generano picchi di viralità, ma di cui tutti ricordano solo un attore o un tormentone, e nessuno ricorda invece il brand o il suo messaggio.leggi tutto
Glocal
Italia ed Europa: un rapporto difficile
L’Italia stenta ad attuare le riforme politico-economiche tanto agognate dalle istituzioni europee.leggi tutto
Glocal
Il nuovo male dell'Italia è il rancore
L’economia italiana ha ripreso a crescere abbastanza bene, trainata dall’industria manifatturiera, dall’export e dal turismo che hanno messo a segno risultati da record. Ripresa che non impedisce però ad una buona parte degli italiani a manifestare sentimenti di forte rancore.leggi tutto
Glocal
Economia inclusiva: Italia ultima tra le economie avanzate
Il World Economic Forum posiziona l’Italia al 27esimo posto su 29 nella classifica dell’inclusività nell’economia tra i Paesi ad economia avanzata.leggi tutto
Storia semiseria di un delirio elettorale
Caos e ritardi con lunghe cose ai seggi elettorali a causa dell'inserimento del bollino antifrode nelle schede elettorali.leggi tutto
Glocal
L’Italia detiene il primato europeo di “Stato più povero”
In Europa, su una popolazione di circa 510 milioni di abitanti, il 15% circa dei suoi abitanti vive in uno stato di “privazione sociale o materiale”.leggi tutto
Glocal
Bitcoin a picco sotto i 7mila dollari. Lloyds vieta ai clienti l’acquisto.
Il Bitcoin si è più che dimezzato arrivando sotto i 7.000 dollari (-200% rispetto a venerdì 2 febbraio).leggi tutto
Glocal
Cresce il mercato dell’ebook in Italia. L'opinione di Felicia Kingsley
Diminuiscono i lettori dei libri di carta (-3,1%) ma si registra un significativo aumento dei “lettori digitali” (+21% nel 2016 e +16,3% nel 2017).leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Il lupo vive solo in montagna? No, vive anche in pianura. Se ne parla a Mirandola
    Il lupo vive solo in montagna? No, vive anche in pianura. Se ne parla a Mirandola
    Ne parla Matteo Carletti, biologo con tesi di dottorato sul lupo in Appennino[...]
    Cenano e se ne vanno. Inseguiti dai Vigili alla fine pagano il conto
    Cenano e se ne vanno. Inseguiti dai Vigili alla fine pagano il conto
    Due giovani con la scusa di andare a fumare hanno provato a filarsela dal ristorante[...]
    Per essere infedeli non serve consumare, basta cercare incontri sexy. Lo dice il Tribunale
    Per essere infedeli non serve consumare, basta cercare incontri sexy. Lo dice il Tribunale
    E' la sentenza su un caso emiliano che vide una moglie sorprendere il marito a navigare sul web in cerca di relazioni con altre donne[...]
    Piccolo edema alle corde vocali, niente show di Jovanotti a Bologna
    Piccolo edema alle corde vocali, niente show di Jovanotti a Bologna
    Lo ha ufficializzato lo stesso cantante su Facebook[...]
    Il Bilancio di genere della Regione diventa una bussola per le politiche contro le discriminazioni
    Il Bilancio di genere della Regione diventa una bussola per le politiche contro le discriminazioni
    L’Emilia-Romagna registra un tasso di occupazione femminile tra i più alti del Paese: è del 66,2%[...]
    Tra i migliori chef in sfida Guidetti di Finale Emilia e Cuocci di Bomporto
    Tra i migliori chef in sfida Guidetti di Finale Emilia e Cuocci di Bomporto
    Partecipano a“Centomani di questa Terra”, l’evento annuale dell’Associazione culturaleCheftoChe[...]
    Torna in scena Nevruz: esce il nuovo album del cantante Cavezzo
    Torna in scena Nevruz: esce il nuovo album del cantante Cavezzo
    L'artista Daniel Bund l'ha già battezzato come "una favolosa opera d'arte" [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: