SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

A Finale va in scena Magnitudo Emilia

Finalmente lo spettacolo Magnitudo Emilia arriva a Finale. Dopo le varie tappe nei Comuni del cratere del sisma 2012, tutte accolte dal pubblico con calore ed entusiasmo, dopo la serata magica al MAXXI di Roma e le altre serate in Appennino, al Festival della Poesia e a Sassuolo, lo spettacolo teatrale tratto dall’omonimo libro di Annalisa Vandelli e Luigi Ottani, giunge, tra l’attesa generale, anche a Finale Emilia, uno dei centri protagonisti, coi suoi luoghi e la sua gente, della narrazione in scena. L’evento, promosso da Il Tentativo Gruppo Teatro, col patrocinio e la collaborazione del Comune, è in programma sabato 11 ottobre prossimo, al Teatro Tenda di Viale della Stazione (ex Campo Robinson) con inizio alle ore 21.

Non mancheranno né le emozioni e né il divertimento, infatti si tratta di un suggestivo omaggio alle popolazioni colpite della bassa modenese che, come già il libro, ripercorre, in modo a tratti divertente e a tratti commovente, alcune situazioni create dagli eventi sismici del maggio 2012, attraverso una serie di ‘quadri’, vere e proprie istantanee piene di poesia, dove racconti e personaggi delle nostre terre testimoniano i momenti e le suggestioni di quei giorni drammatici.

La serata verrà impreziosita da una ‘lettura’ speciale a cura de Il Tentativo Gruppo Teatro.

Lo spettacolo “Magnitudo Emilia” – spiegano la regista e la compagnia teatrale – è dedicato all’Italia bella, che abbiamo visto in azione nei giorni dell’emergenza e anche dopo, ai volontari che da ogni dove sono accorsi con gratuità e impegno, a chi non può e non vuole dimenticare ciò che è successo e ancora lotta per ciò che sarà.”

La regia è di Lucia Pantano mentre i testi sono di Annalisa Vandelli e le musiche di Alessandra Fogliani. Sul palco saranno gli attori Luca FerrariLaura Giallombardo e Daniela Reggianini, che ha curato anche i movimenti di scena e le coreografie. Da ricordare il prezioso contributo di tipolito Salvioli per la realizzazione delle scenografie.

Lo spettacolo è a ingresso gratuito e si svolgerà anche in caso di maltempo.

Per informazioni 347.003.78.99 

DICHIARAZIONE DI EMANUELA SGARBI de IL TENTATIVO GRUPPO TEATRO

 

“Abbiamo fortemente voluto questo spettacolo, originalissimo e toccante, a Finale perché siamo convinti che promuovere occasioni comuni che non sono solo occasioni di socializzazione e di elaborazione di quello che ci è successo, ma che hanno anche una valenza culturale vera, come Magnitudo Emilia ha, sia la strada giusta per rimetterci in piedi e guardare al futuro con coraggio si, ma anche con speranza e fiducia. Siamo orgogliosi di aver incontrato Annalisa e la ‘sua’ compagnia e siamo altrettanto sicuri che chi assisterà allo spettacolo lo ricorderà per un pezzo”

DICHIARAZIONE DELLA REGISTA LUCIA PANTANO

“Abbiamo vissuto l’esperienza del terremoto, letto “Magnitudo Emilia” e abbiamo sentito il bisogno di dare voce e corpo a quelle parole per vivere ed elaborare lo sgomento della perdita, lo schianto della caduta, la tristezza della fragilità infranta”, dice la regista, che aggiunge: “Ci siamo immersi nelle suggestioni delle parole potenti di Annalisa: le abbiamo masticate, digerite e metabolizzate, trovandovi lo struggimento per i simboli andati in frantumi, la disperazione per le vite interrotte, la fatica di ricominciare, l’indignazione per chi è sempre pronto a speculare, poi, a poco a poco, è emerso anche tutto il resto come l’entusiasmo per la vita che acquista valore, l’energia di chi si è speso per aiutare, la gioia di un nuovo inizio”.

DICHIARAZIONE DELL’AUTRICE ANNALISA VANDELLI

“Il libro – sottolinea l’autrice dello spettacolo e di “Magnitudo Emilia” – è una celebrazione della vita rimasta più forte, un pianto liberatorio su ciò che è andato perduto, un monito a vigilare perché non si ripeta, un ringraziamento per il bello che si è salvato e per quello che si è aggiunto a compensare (almeno in minima parte) le perdite subite. E’ un regalo per quanti vorranno accoglierlo.”

Rubriche

Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice
    • WatchL'arrivo del Papa a San Giacomo Roncole con la musica dei Rulli Frulli
    • WatchBomporto, presentate le barriere antinondazione

    Curiosità

    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    "Sono venuto a restituirle quello che ha perso per strada", le ha detto[...]
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    49 anni dopo i ragazzi della 1B del Luosi del 1969 si ritrovano a cena
    Rinnovata l'antica amicizia, con abbracci calorosi è arrivata la promessa di rivedersi l'anno prossimo per le nozze d'oro. [...]
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    Auto lasciata sulle scale a San Felice
    L'immagine fa pensare a qualche parcheggio selvaggio, di quelli che si vedono a volte nelle grandi città dove proprio posto non se ne trova [...]
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    "Clamoroso al Cibali", addio al calciatore finalese Mario Castellazzi
    Fu autore dello spettacolare gol che il cronista Sandro Ciotti marchiò per sempre con la celebre espressione durante un Catania-Inter d'antan[...]
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Due cagnolini abbandonati e quel latte che sa di miracolo - LA STORIA
    Vengono allattati da una cagnolina sterillizzata che anni fa venne anch'essa trovata per strada[...]
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Perchè suona la sirena a San Felice
    Molti ne riconoscono il suono[...]
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    "Il teatro era la loro passione, la fantasia il loro obiettivo. Portare un pizzico di magia, fantasia, storie per affascinare i bambini, trame per intrigare gli adulti"[...]
    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    La paura è collegata alla memoria: uno stimolo associato a un evento negativo del passato può attivare una reazione di allarme.[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: