Provincia Modena, Muzzarelli presidente. Ecco tutti gli eletti

Nelle elezioni per il presidente e il Consiglio provinciale di Modena Gian Carlo Muzzarelli, sindaco di Modena, ha ottenuto il 69,3 per cento dei voti ponderati (metodo che assegna ai consiglieri e ai sindaci un peso diverso ai Comuni, suddivisi per fasce, a seconda della popolazione); l’altro candidato alla presidenza Mauro Smeraldi, sindaco di Vignola, il 30,7.  Le elezioni si sono svolte sabato 4 ottobre nella sede della Provincia.

E’ questo l’esito ufficioso dello spoglio delle schede effettuato in serata nel seggio allestito nella sede della Provincia di Modena. La proclamazione ufficiale avverrà lunedì 6 ottobre dall’Ufficio elettorale della Provincia.

Su 695 “grandi elettori” tutti i sindaci e i consiglieri comunali  modenesi, hanno votato 559 elettori pari all’80,4 per cento. Muzzarelli ha ottenuti in tutto 359 voti unici, Smeraldi 178, più 16 bianche e sei nulle.

Stabilita, sempre in via ufficiosa in attesa della conferma dell’Ufficio elettorale, anche la composizione del Consiglio provinciale sulla base delle preferenze espresse per le quattro liste presentate.

La lista “Insieme per una nuova provincia” ottiene nove consiglieri che sono: Stefano Reggianini, sindaco di Castelfranco Emilia, Emilia Muratori, sindaco di Marano, Francesca Maletti, consigliere comunale di Modena, Romano Canovi, sindaco di Pavullo, Maria Costi, sindaco di Formigine, Maino Benatti, sindaco di Mirandola, Luisa Turci, sindaco di Novi, Claudio Pistoni, sindaco di Sassuolo, e Francesca Silvestri, sindaco di Bastiglia.

La lista “Unione Modena Civica-Uniamoci” elegge due consiglieri che sono Germano Caroli, sindaco di Savignano, e Giorgio Verrini, consigliere comunale di Carpi.

La lista “Forza Italia” elegge un consigliere che sarà Ugo Liberi, consigliere comunale di Sassuolo.

La lista “Democrazia Civica” non elegge consiglieri.

I voti di lista sono stati: “Insieme per una nuova provincia” 365, “Democrazia civica” 27, “Unione Modena civica-Uniamoci” 99, “Forza Italia” 49, più  sei bianche e 13 nulle.

Erano eleggibili alla carica di presidente, i sindaci e i consiglieri provinciali uscenti, mentre erano eleggibili alla carica di consigliere provinciale i sindaci, i consiglieri comunali e i consiglieri provinciali uscenti.

In base alla riforma, alle Province, che diventano un ente di secondo livello,  restano le competenze sulla viabilità e trasporti, tutela e valorizzazione dell’ambiente, edilizia scolastica e pianificazione della rete scolastica, assistenza tecnico amministrativa agli enti locali, pianificazione territoriale e pari opportunità. Come prevede il recente Accordo Stato-Regioni, entro il 31 dicembre le Regioni decideranno l’attribuzione delle altre funzioni attualmente svolte dall’ente.

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri
    • WatchIl pm Lucia Musti sull'omicidio di Finale Emilia

    Curiosità

    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Sarà proposto un servizio di visita guidata cosiddetta “orizzontale”, ovvero condotta, senza salire, agli esterni di Torre, piazza Grande e Duomo, [...]
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    Sui social la scuderia festeggia... a Maranello, ma concede alla Rossa l'onore delle armi: "Il valore di una vittoria è nella grandezza degli avversari"[...]