Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Ricerca & innovazione, 66 milioni messi a disposizione dalla Regione per imprese e laboratori

Oltre 66 milioni di euro per sostenere progetti di ricerca e sviluppo realizzati dalle imprese e per la ricerca industriale dell’Emilia-Romagna. Due bandi del POR FESR 2014-2020, presentati questa mattina in conferenza stampa dal presidente della Regione Stefano Bonaccini e dall’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi, danno il via ad una nuova fase delle politiche regionali per la ricerca e l’innovazione. I progetti saranno finalizzati a rafforzare gli ambiti industriali strategici indicati dalla Regione, identificati nella Strategia Regionale di Specializzazione intelligente, richiesta dalla Commissione Europea come condizione necessaria per le politiche per la ricerca, e approvata dall’Assemblea Legislativa lo scorso anno.
“Siamo riusciti, a pochi mesi dall’insediamento e primi in Italia, ad ottenere il via libera a tutti i 2 miliardi e mezzo dei fondi europei al 2020 e ad approvare già prima dell’estate diversi bandi che mettono a disposizione delle imprese e del mondo del lavoro decine di milioni di euro – ha detto il presidente Bonaccini –  Era la scommessa che avevamo in mente e che stiamo vincendo. In questa regione abbiamo prodotti di una tale qualità che l’export vola – ha continuato –  Questo ci fa dire che bisogna continuare ad investire in innovazione e in ricerca e che dobbiamo mettere a disposizione risorse per le aziende che vogliono farlo. L’Emilia-Romagna può trainare la crescita del Paese, quest’anno seppur timidamente l’Italia uscirà dalla recessione, e noi abbiamo l’opportunità di essere locomotiva di questa crescita”.
“La ricerca per noi è fondamentale per riuscire a competere in un mercato globale sempre più complesso – ha spiegato l’assessore Costi – Le nostre aziende devono continuare a produrre nuovi prodotti, nuovi processi e nuovi servizi, e per farlo crediamo sia necessaria la ricerca industriale ed è importante che le imprese, soprattutto le più strutturate, abbiamo al loro interno ricercatori assunti a tempo indeterminato per svolgere queste attività. Il punto chiave è quello di puntare a risultati concreti di valenza industriale attraverso una collaborazione ancora più stretta tra laboratori ed imprese”.

Progetti  ricerca e sviluppo realizzati dalle imprese
Nel  primo bando (31 milioni di euro) verranno pertanto sostenuti progetti di ricerca e sviluppo realizzati dalle imprese (di ogni dimensione) con l’obiettivo di giungere a prototipi/dimostratori in fase precompetitiva, ma che identifichino chiaramente le prospettive di mercato e/o il percorso di industrializzazione. I progetti potranno essere presentati, attraverso una apposita piattaforma online accessibile dal 2 settembre fino al 30 ottobre 2015.
Sono previste due tipologie di progetti. La prima per progetti a partire da 250 mila euro e con contributo massimo di 300 mila euro. La seconda per progetti a partire da 750 mila Euro di spesa e un contributo massimo di 900 mila euro. Le soglie di spesa minima sono dimezzate per le imprese appartenenti al sistema delle industrie culturali e creative.
I contributi regionali saranno del 45% per le spese in ricerca e del 20% per le spese in sviluppo. Tassi che potranno divenire rispettivamente del 50% e 25% nel caso di incremento della base occupazionale complessiva dell’impresa. Solo per le PMI, potranno inoltre salire al 60% e 35% nel caso vi siano assunzioni di ricercatori.
Le grandi imprese sono obbligate ad assumere ricercatori, ma non potranno ricevere premialità. Sarà obbligatoria la collaborazione con centri di ricerca, prioritariamente, con quelli della Rete Regionale dell’Alta Tecnologia.

Bando laboratori ricerca della Rete Alta Tecnologia
Il secondo bando (circa 35 milioni di euro) si rivolge al mondo della ricerca industriale dell’Emilia-Romagna, cioè ai laboratori della Rete Alta Tecnologia. I progetti potranno essere presentati, attraverso una apposita piattaforma online accessibile dal 4 agosto fino al 30 settembre 2015.
I laboratori  dovranno presentare progetti di ricerca con elevato contenuto tecnologico e scientifico, completare la verifica delle tecnologie in laboratorio, realizzare alcuni primi percorsi di avvicinamento a risultati di valenza industriale in collaborazione con imprese chiaramente individuate. Ricercatori del laboratorio e ricercatori delle imprese lavoreranno pertanto insieme per alcune fasi del progetto. Si tratta di progetti in partenariato. Dovranno esserci almeno due laboratori e una struttura di trasferimento tecnologico, e comunque non più di 5 soggetti. Le imprese coinvolte non saranno considerate in questo numero. Esse non riceveranno contributi, ma potranno godere della parte dei risultati che contribuiscono a realizzare. I progetti potranno ricevere un contributo massimo di 1 milione di euro. Gli organismi di ricerca aderenti al partenariato riceveranno contributi pari al 70% delle spese sostenute.
Inoltre questi progetti saranno anche il punto di partenza per la nascita di associazioni a carattere tematico finalizzate ad aggregare il sistema della ricerca e le imprese intorno agli ambiti di maggiore interesse tecnologico e industriale della Regione, identificati nella Strategia Regionale di Specializzazione Intelligente.

In allegato: una scheda sulle risorse del Por Fesr 2014-2010 Por Fesr 2014-2020

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto
Glocal
Covid-19: call di Civic Action per le migliori pratiche di senso civico
Civic Action va alla ricerca di tutte quelle esperienze e pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.leggi tutto
Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Attenzione a cliccare ripetutamente la conferma del pagamento on line, potresti acquistare 28 Tesla per sbaglio
    Attenzione a cliccare ripetutamente la conferma del pagamento on line, potresti acquistare 28 Tesla per sbaglio
    E’ accaduto in Germania. L'importo totale raggiunto dall'ordinazione dell'uomo è stato di 1,4 milioni di euro[...]
    A Gavello i volontari fanno belle le aiuole spartitraffico
    A Gavello i volontari fanno belle le aiuole spartitraffico
    Nella frazione di Mirandola sono i cittadini che si occupano delle aiuole in strada, con risultati davvero a livello professionale.[...]
    San Zenone e Finale Emilia, la storia del Santo che si festeggia il 9 luglio
    San Zenone e Finale Emilia, la storia del Santo che si festeggia il 9 luglio
    Dei diversi santi che portano lo stesso nome, il nostro è il tribuno romano martirizzato a Roma sotto Diocleziano[...]
    Per il lockdown in Emilia la cultura ha un profondo rosso di 45 milioni di euro
    Per il lockdown in Emilia la cultura ha un profondo rosso di 45 milioni di euro
    Annullati 3.198 spettacoli di prosa, circo, performance, 26 festival e rassegne di spettacolo dal vivo, 910 appuntamenti musicali, 2.045 eventi in biblioteche e archivi[...]
    Policlinico di Modena, una gravissima presentazione clinica di tumore del sangue si cura senza trasfusioni
    Policlinico di Modena, una gravissima presentazione clinica di tumore del sangue si cura senza trasfusioni
    La medicina “bloodless” (ovvero “senza sangue”) è sempre più diffusa. E può salvare la vita anche a chi è malato di leucemia[...]
    "Non abbattete le scuole di Finale". La protesta corre sul web con le foto dei vecchi alunni
    "Non abbattete le scuole di Finale". La protesta corre sul web con le foto dei vecchi alunni
    Ruspe sullo storico stabile dell’ingegnere finalese Umberto Pincelli per farci un parcheggio: è il progetto del Comune[...]
    Addio all'architetto Tiziano Lugli, progettò la sede del Comune di Bastiglia
    Addio all'architetto Tiziano Lugli, progettò la sede del Comune di Bastiglia
    Fu opera giovanile del noto urbanista modenese, ispirata a Ville Savoye di Le Corbusier[...]
    Ritrovamento hot durante la pulizia degli argini a Finale. Tra i rifiuti spunta una bambola gonfiabile
    Ritrovamento hot durante la pulizia degli argini a Finale. Tra i rifiuti spunta una bambola gonfiabile
    E' stata tanta la sorpesa -mista anche a un bel po' di schifo - dei volontari  di Mani pulite che l'altro giorno stavano raccogliendo i rifiuti lasciati in giro per il paese dai maleducati.[...]