Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Discarica di Finale, la maggioranza si spacca sul no all’ampliamento

Sembrava facile, tutti d’accordo per dire no all’ampliamento della discarica da 1,8 milioni di tonnellate di rifiuti speciali di Finale Emilia.I costi economici sarebbero alti: si tratterebbe di un milione di euro di mandate entrate, ogni anno, per il Comune, che è peraltro azionista di Feronia, l’azienda che gestisce la discarica che di certo  vedrebbe i suoi guadagni ridotti, per non parlare delle prospettive di aumento dei costi della spazzatura per i finalesi. Inoltre il no all’ampliamento qualche problema politico lo pone, ed è emerso ieri sera in Consiglio comunale. Dopo che si è chiesto il voto sulla delibera che in teoria avrebbe messo tutte le parti politiche d’accordo del dire no, è emerso un distinguo. Un distinguo che è arrivato proprio dalla maggioranza di centro destra che governa la cittadina.

E’ stato Remo Tralli, della lista Tralli che è stata un forte supporto per il sindaco Sandro Palazzi a chiedere che si fermassero le bocce. Reclamando “un voto consapevole”, perché servono “ulteriori approfondimenti” riguardo gli accordi già presi e le eventuali cause e rivalse che potrebbero arrivare nell’impedire l’ampliamento della discarica. Soprattutto, chiede Tralli nella sua richiesta di sospensiva, che conseguenze avrà sul bilancio il mancato introito. “L’attuale progetto sulla discarica non mi piace”, chiarisce Tralli che nella richiesta di sospensiva è stato seguito dal Pd e dalla Lista civica Elena Terzi, ma ci sono punti da chiarire.

Il voto del Consiglio è comunque di indirizzo e non ha potere vincolante, è stato chiarito, e il documento è stato votato. Il parere contrario sarà ora inviato alla conferenza dei servizi che sta valutando il progetto e se l’iter dovesse proseguire il consiglio comunale si opporrà alla necessaria variante urbanistica per avviare la discarica: sarà quello il vero no alla discarica, con potere giuridicamente vincolante.
Alla fine la delibera è stata approvata da Sinistra Civica, M5S, Lega Nord, lista centro destra Palazzi sindaco. Si è astenuta la lista civica Elena Terzi mentre i consiglieri Ratti del Pd e Tralli del gruppo di maggioranza non hanno partecipato al voto.
“La discussione e il voto hanno certificato la prima vera frattura all’interno della maggioranza che governa Finale Emilia. Frattura che  – osserva Stefano Lugli di Sinistra Civica – avviene ad appena 4 mesi dal voto e su un tema cardine della campagna elettorale come la tutela ambientale. Come può procedere una maggioranza che ha diversità di vedute così profonde? Come potrà affrontare scelte difficili sul piano economico quando si hanno idee così diverse su come reperire le risorse? I prossimi mesi ci diranno se questa frattura tutta interna alla maggioranza rientra oppure no, ma oggi registriamo una profonda spaccatura che certamente avrà ripercussioni sul governo di Finale Emilia”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    L'animale è stato preso e curato dai volontari de Il Pettirosso[...]
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    Pare ce ne siano in circolazione soltanto due esemplari.[...]
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    Coinvolge 4 palazzine , 30 famiglie,4 scaffali e 156 libri divisi in 4 gruppi (39 libri per palazzina).[...]
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    E' l’opera in vetro di Murano installata nell’anello centrale verde della rotatoria tra via Nuova Estense e via Vignolese.[...]
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Il sito che verrà aggiornato periodicamente, è ricco di immagini suggestive e si sviluppa in cinque aree tematiche - conosci, esplora, gusto, shopping e agenda - che rendono intuitiva la ricerca dei contenuti.[...]
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    A sostegno di tutti i bambini cardiopatici congeniti e del personale medico ospedaliero che sta lottando contro il Covid.[...]
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Si guarda alla bella stagione nella città dei Pico con la tracciatura ed installazione delle indicazioni, avvenuta nei giorni scorsi di tre percorsi ciclabili di varia lunghezza, per appassionati, ma pure per semplici cicloamatori e per le famiglie.[...]
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    L’audiolibro ha scalato le classifiche nazionali di podcast di racconti per bambini contando 30mila riproduzioni su Youtube e altre sette piattaforme streaming[...]
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    L'associazione si è presentata pubblicamente con un evento online sabato 20 marzo[...]