SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Vendere 2.0 – Aceto balsamico, quale futuro internazionale per le nostre aziende?

VENDERE 2.0

di Katia Motta e Flora Hyeraci

Dal 2009, le circa 80 acetaie modenesi e reggiane che producono Aceto Balsamico di Modena IGP sono in forte crescita nel panorama internazionale, con una produzione totale di oltre 97 milioni di litri nel 2014 (+12% sul 2013, fonte Sole24Ore), pari a un valore di 700 milioni di euro. L’assegnazione del marchio di origine e tutela IGP è stata una delle basi fondamentali di questo successo. Tuttavia la complessità del prodotto Aceto Balsamico di Modena IGP non è conosciuta nel mondo tanto quanto il suo nome.

Lo abbiamo scoperto leggendo un interessante articolo del quotidiano inglese The Independent uscito nel 2015, dove veniva presentata una gamma di Aceti Balsamici di Modena IGP con prezzi rilevati nella Grande Distribuzione britannica, da 2.50 euro a 127 euro al litro. L’ampia differenza di prezzo, in un paese appassionato consumatore del nostro oro nero come la Gran Bretagna, colpisce soprattutto considerando che il nostro aceto è venduto quasi esclusivamente a marca privata del distributore. E a un’occhiata più ravvicinata, si vede anche come la differenza di prezzo sia ad oggi l’unico segnale per il consumatore straniero per orientarsi nella sua scelta, visto che altri parametri di qualità come ad esempio la densità dell’aceto non sono evidenziati e neanche poi così noti ai più. Risultano infatti essere proprio i prodotti a prezzo più basso e più alto quelli più venduti nella gamma IGP.

L’Aceto Balsamico di Modena IGP è noto sempre più come “generico” prodotto tipico locale; nulla o quasi si sa invece delle aziende che lo producono. Almeno in parte, il valore aggiunto del nostro territorio si perde letteralmente per strada per motivi commerciali. L’affollamento del nostro distretto produttivo suggerisce poi che ci saranno in futuro acquisizioni da parte dei soggetti più forti finanziariamente: quali prospettive si aprono allora per le nostre tante acetaie, in un mercato internazionale ad alto livello di competitività? Si prevede che solo quelle con un marchio aziendale sufficientemente forte e all’altezza delle sfide internazionali saranno in grado di resistere crescendo.

Ecco perché un maggiore investimento nelle competenze di supporto al brand aziendale sulla base di un monitoraggio costante del mercato internazionale diventa allora un dovere per rimanere sulla cresta dell’onda all’estero.

Rubriche

Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto
Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto
Glocal
Esondazione Secchia del 2014: una sentenza da rivedere
Alluvione 2014, per la Procura non ci sono responsabili: archiviata l’inchiesta.leggi tutto
Glocal
Lo shutdown più lungo della storia americana
Lo shutdown americano, il più lungo della storia americana, sta avendo conseguenze negative che non riguardano soltanto il presente della più grande democrazia del pianeta, ma anche il futuro.leggi tutto
Glocal
I costi dello shutdown americano
Il Presidente americano vuole assolutamente il muro ai confini con il Messico: “farò tutto il necessario”, avrebbe dichiarato nei giorni scorsi, “il pubblico americano chiede il muro”.leggi tutto
Glocal
America in shutdown
Blocco di un quarto delle attività federali per mancanza di fondi. Trump: "Speriamo non duri a lungo". E rinuncia alle vacanze di Natale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Primo giorno di primavera, e in città tornano le rondini
    Primo giorno di primavera, e in città tornano le rondini
    Questo uccello è molto utile per l’uomo, in quanto essa si ciba di insetti, soprattutto zanzare, mosche e cimici[...]
    Rubarono una statuetta dal museo 55 anni fa, ora torna a Modena
    Rubarono una statuetta dal museo 55 anni fa, ora torna a Modena
    E' stata restituita alla città dai Carabinieri[...]
    Cane cieco cade nel fiume, salvato dai pompieri
    Cane cieco cade nel fiume, salvato dai pompieri
    Ne è uscito infreddolito è spaventato, ma incolume[...]
    Il nuovo ponte sul Panaro a Bomporto sara intitolato ai militari americani
    Il nuovo ponte sul Panaro a Bomporto sara intitolato ai militari americani
    L'annucnio del sindaco in occasione della visita dell’Ambasciatore americano Lewis M. Eisenberg e del Console Benjamin V. Wohlauer [...]
    Liberi di guidare sempre, incontri di educazione stradale per gli anziani
    Liberi di guidare sempre, incontri di educazione stradale per gli anziani
    Per aggiornare soprattutto sulle nuove norme stradali e per un uso corretto della guida e della strada[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: