Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Iscrizioni a scuola, è caos per le medie a Modena

Iscrizioni a scuola, è caos per le medie a Modena. E ora il Comune di Modena corre ai ripari. Le iscrizioni alle classi prime delle scuole secondarie di primo grado statali a Modena hanno riguardato 1587 ragazzi nati nel 2011, di cui 1499 provenienti dalle scuole primarie pubbliche e 88 dalle paritarie.

Nella stragrande maggioranza dei casi, ricostruisce una nota del Comune, i ragazzi sono stati accolti nella scuola appartenente al Comprensivo frequentato o che le famiglie hanno indicato come prima scelta al momento dell’iscrizione. C’è poi un contenuto numero di ragazzi rimasti esclusi dalle scuole scelte dalle famiglie: sull’analisi e la valutazione di questi casi si è concentrata l’attenzione dei dirigenti scolastici degli Istituti comprensivi riuniti nella mattinata di oggi mercoledì 22 febbraio negli uffici dell’assessorato alla Scuola del Comune di Modena, durante un lungo incontro a cui ha partecipato anche la dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale.

L’incontro è stato convocato d’urgenza nei giorni scorsi dall’assessore Gianpietro Cavazza per fare il punto sulle criticità segnalate da alcune famiglie. “Dal confronto con i dirigenti sono emerse parecchie disponibilità e abbiamo avuto rassicurazioni che nelle prossime ore le segreterie delle scuole contatteranno le famiglie proponendo loro la scuola con disponibilità di posti territorialmente più vicina”.

“Le iscrizioni restano di competenza delle singole autonomie scolastiche – precisa l’assessore – e le famiglie esercitano legittimamente il loro diritto di scelta, infatti per quanto la programmazione scolastica sia corretta, un elevato numero di famiglie chiede di spostarsi da una scuola all’altra per i più diversi motivi. Le ricadute però, sia in termini di qualità ed equilibrio del sistema dell’offerta scolastica, che di traffico e mobilità, sono tali da riguardare tutta la comunità. Per rendere il sistema di accesso alle scuole più trasparente e garantire un’equa distribuzione degli alunni, abbiamo concordato un Regolamento che fissa i principi prioritari delle iscrizioni (appartenenza all’Istituto comprensivo e territorialità) e che tutti i dirigenti scolastici si sono impegnati ad adottare. Per la prima volta sono stati stabiliti in modo trasparente i criteri di iscrizione, laddove prima regnava la più completa discrezionalità”.

L’aver frequentato la primaria nello stesso Comprensivo è il criterio prioritario che garantisce l’accesso alla scuola, come stabilisce una circolare ministeriale al fine di garantire verticalità e continuità didattica, pertanto tutti i bambini che ne hanno fatto richiesta sono stati ammessi nelle scuole del Comprensivo frequentato.

Le esclusioni dalla scuola scelta hanno invece riguardato in particolare una ventina di famiglie richiedenti la media Mattarella provenienti da scuole paritarie o da altri Comprensivi. Essendo i posti delle Mattarella esauriti dai bambini di quel Comprensivo, a quelle famiglie sarà offerto un posto nella scuola con disponibilità territorialmente più vicina, come ad esempio le Carducci.

Stesso problema si è presentato alle San Carlo dove, per altro, sono state accolte tutte le iscrizioni dei richiedenti che ne avevano diritto per appartenenza al Comprensivo, oltre che per territorialità o per la presenza di fratelli o sorelle già frequentanti. La cinquantina di domande eccedenti proveniva da famiglie prive dei requisiti, pertanto a costoro saranno proposte scuole territorialmente vicine, come le Paoli. Sul tavolo di discussione ci sono anche altri casi che saranno oggetto di specifici approfondimenti.

“Le criticità riscontrate – aggiunge Cavazza – ci confermano, se mai fosse necessario, che le iscrizioni non possono essere affidate ad un automatismo ma, devono essere frutto di un costante confronto tra le dirigenze scolastiche. Questa esperienza ci aiuterà a mettere ulteriormente a punto un meccanismo per ridurre le discrezionalità affinché il Regolamento venga applicato in modo ancora più efficace ed equo”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    L'animale è stato preso e curato dai volontari de Il Pettirosso[...]
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    Pare ce ne siano in circolazione soltanto due esemplari.[...]
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    Coinvolge 4 palazzine , 30 famiglie,4 scaffali e 156 libri divisi in 4 gruppi (39 libri per palazzina).[...]
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    E' l’opera in vetro di Murano installata nell’anello centrale verde della rotatoria tra via Nuova Estense e via Vignolese.[...]
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Il sito che verrà aggiornato periodicamente, è ricco di immagini suggestive e si sviluppa in cinque aree tematiche - conosci, esplora, gusto, shopping e agenda - che rendono intuitiva la ricerca dei contenuti.[...]
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    A sostegno di tutti i bambini cardiopatici congeniti e del personale medico ospedaliero che sta lottando contro il Covid.[...]
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Si guarda alla bella stagione nella città dei Pico con la tracciatura ed installazione delle indicazioni, avvenuta nei giorni scorsi di tre percorsi ciclabili di varia lunghezza, per appassionati, ma pure per semplici cicloamatori e per le famiglie.[...]
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    L’audiolibro ha scalato le classifiche nazionali di podcast di racconti per bambini contando 30mila riproduzioni su Youtube e altre sette piattaforme streaming[...]
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    L'associazione si è presentata pubblicamente con un evento online sabato 20 marzo[...]