Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Nuovo reato di omicidio stradale, ecco come sta andando

di Elisa Bortolazzi*

La legge numero 41 del 2016 ha introdotto due nuovi reati all’interno del Codice Penale: il reato di omicidio stradale e quello di lesioni personali stradali. L’obiettivo delle legge è quello di diminuire le vittime della strada responsabilizzando l’intero “mondo della circolazione stradale”. Per sommi capi si può affermare che la novella legislativa prevede un inasprimento delle pene con una cornice edittale minima di due anni sino ad un massimo di diciotto anni con eventuali aggravanti che possono aumentare da un terzo fino a due terzi la pena

 Volendo essere pignoli si potrebbe sostenere che la” pirateria stradale” era già sanzionata mediante il reato di omissione di soccorso e quindi la fattispecie che prevede l’aggravio di pena nel caso in cui il conducente non presti soccorso può essere intesa quale applicazione pratica dell’omissione di soccorso.

Prendendo a riferimento i dati concreti si può evidenziare come gli incidenti mortali siano calati dal 2001 al 2014 mentre nel 2015 essi hanno ripreso ad aumentare. La prima causa di morte è data dalla velocità troppo elevata e dall’utilizzo dei dispositivi quale smartphone alla guida. Desiderando compiere un analisi incentrata a livello locale si può constatare come l’Emilia Romagna sia per cosi dire “contro corrente” rispetto al trend nazionale perché dal 2008 al 2015 si è registrata una progressiva diminuzione dei sinistri stradali dal 1998 al 2015 la diminuzione è stata di quasi seimila unità). Il dato preoccupante tanto in Emilia Romagna quanto nell’Italia in generale è l’aumento dei cosiddetti “pirati della strada”, solo in Emilia Romagna dal 1998 al 2015 si è registrato un aumento di circa settanta unità. Tale dato deve fare riflettere in quanto significa che gli utenti del mondo della strada non sono irrispettosi solamente delle norme giuridiche, ma anche del bene giuridico primario: la vita, ciò che sta venendo meno nella società odierna è il dovere di solidarietà il quale, invece, dovrebbe essere intrinseco in ogni “animale sociale” al di là delle eventuali conseguenze giuridiche successive al mancato adempimento. Queste sono state le ragioni che hanno spinto il legislatore a concepire l’introduzione dei nuovi reati stradali, grazie anche al contributo mediatico e a quello dell’Associazione Famigliari Vittime della Strada che, giustamente, chiedono giustizia. Interessante e soddisfacente allo stesso tempo, è vedere come le campagne di sensibilizzazione poste in essere dall’Osservatorio per l’Educazione Stradale della Regione Emilia Romagna abbia lavorato con profitto sostenendo variati progetti di sensibilizzazione per contrastare il triste fenomeno delle stragi stradali. Ad un anno dall’introduzione della legge numero 41 del 2016 non ci si può ancora ritenere soddisfatti in quanto il numero dei pirati della strada è in aumento forse a causa delle sanzioni ritenute sproporzionate rispetto al fatto commesso. Da tale assunto si deduce che alle volte sanzioni tacciate come eccessive possono ingenerare situazioni contrarie a quelle auspicate. In conclusione la soluzione migliore sarebbe quella di responsabilizzare tutti gli utenti della strada per permettere ad ognuno di comportarsi in maniera corretta e molte situazioni sarebbero risolte senza dover ricorrere al Diritto Penale che non sempre è in grado di dare la soluzione sperata e desiderata. E’ chiaro che gli incidenti stradali non possono essere completamente azzerati perché l’ambito della circolazione stradale è per sua natura rischioso, ma con prudenza e consapevolezza certe stragi potrebbero essere evitate.

 

*Elisa Bortolazzi è laureanda in Giurisprudenza

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto
Consigli di salute
Carie: un nemico silenzioso che può causare gravi malattie al cuore e ad altri organi
L’igiene orale? È più importante di quanto si possa immaginare. leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: il Fractional Management
Il Fractional Manager non è che un Temporary Manager che in taluni casi opera part time.leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: TEMPORARY MANAGEMENT, una opportunità per le PMI
Si può definire il TM come un manager a cui viene affidata la gestione temporanea di un determinato progetto, lavorando con un mandato operativo e integrandosi con la proprietà aziendale.leggi tutto
Consigli di salute
Insulino resistenza e alimentazione, il parere della dottoressa Federica Felicioni
L’invecchiamento stesso può predisporre alla insulino-resistenza con il conseguente aumento della glicemia.leggi tutto
Eco sisma bonus, tutto quel che bisogna sapere
Lo studio dell'architetto Malaguti di Concordia ci aiuta a capire cosa bisogna fare per ottenerlo.leggi tutto
Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto
Consigli di salute
Il rapporto tra denti e postura
Prima si va dal dentista, meglio è: sarà più semplice correggere un allineamento irregolare delle arcate e, quindi, un eventuale difetto della postura.leggi tutto
Glocal
Sud Italia in profonda crisi: cresce il divario tra Nord e Sud
Nel rapporto Svimez sul Mezzogiorno italiano, si delinea un quadro socio-economico sconcertante, a causa soprattutto della ormai consolidata incapacità delle istituzioni locali di erogare servizi che vadano verso il benessere di imprese e cittadini, e con una sempre maggiore presenza delle varie mafie locali all’interno delle istituzioni stesse.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchCome mandare via le cimici da casa, parla l'esperto
    • WatchLe sfogline trap di Mirandola
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Personale della ditta che ha in gestione le operazioni cimiteriali ha già provveduto a metterlo in sicurezza e rimuoverlo[...]
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    Una volta fatta la foto di rito il pesce siluro è stato liberato[...]
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    l Consorzio Bonifica Burana ha mandato in volo un drone per riprendere le immagini dell'ultima storica ondata di piena[...]
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    Ha oltre 1200 fan digitali, niente male per una piattaforma web dove spopolano balletti e influencers, ricette e panorami [...]
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    In occasione del primo Safety day dell'azienda prima produttrice di balsamico al mondo[...]
    Un novembre caldo e con tanta, tanta pioggia. E' nuovo record
    Un novembre caldo e con tanta, tanta pioggia. E' nuovo record
    Più di metà della pioggia del 2019 è caduta nei soli due mesi di maggio e di novembre[...]
    Voleva le caramelle e scappa di casa a 3 anni
    Voleva le caramelle e scappa di casa a 3 anni
    E' stata trovata al supermercato, in ciabatte e pigiama, che girovagava tra le corsie[...]
    Senza assicurazione, senza revisione e senza patente. E con l'hashish in tasca
    Senza assicurazione, senza revisione e senza patente. E con l'hashish in tasca
    Un 32enne modenese è stato fermato perchè con la sua Peugeot 207 eseguiva manovre sospette[...]
    Cantando di draghi e fantasy, l'Ensemble Augusta di Mirandola premiato al Lucca Comics & Games
    Cantando di draghi e fantasy, l'Ensemble Augusta di Mirandola premiato al Lucca Comics & Games
    Nella prestigiosa gara musicale dedicata al repertorio di colonne sonore Fantasy e sigle di cartoni animati [...]