Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Medolla e Novi sono i migliori comuni ricicloni d’Emilia-Romagna

Con l’87,8% di differenziata, e 60,1 kg procapite di indifferenziato Medolla è la città che assieme a Novi vanta il primato di avere i più bravi cittadini nel fare la raccolta differenziata. Primo in regione anche san Possidonio per la carta, mentre Mirandola, Cavezzo, San Possidonio, Concordia e San Prospero hanno gli studenti più bravi a seguire i progetti scolastici. E questo anche prima di vedere i risultati della raccolta porta a porta con tariffa puntale che a Medolla e ovunque, stanno facendo balzare la percentuale di rifiuto differenziato un po’ ovunque nella Bassa oltre il 90%

LEGGI ANCHE  CAVEZZO, IL PORTA A PORTA FUNZIONA, CON LA DIFFERENZIATA SIAMO AL 92%

Si è tenuto ieri a Roma la premiazione nazionale de “Comuni Ricicloni”, l’iniziativa di Legambiente Nazionale, patrocinata dal Ministero per l’Ambiente che premia le comunità locali, amministratori e cittadini, che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti.
In questa edizione del concorso è stato posto l’accento sui Comuni Rifiuti Free, ovvero quei comuni che risultano avere, oltre ad una percentuale di raccolta differenziata (RD) uguale o superiore al 65%, una produzione procapite di rifiuto indifferenziato (data dalla somma del secco residuo e dalla quota non recuperata dei rifiuti ingombranti) inferiore o uguale ai 75 Kg/anno/abitante.

LEGGI ANCHE: L’ANNUNCIO DEL COMUNE, PARTONO LE MULTE PER CHI ABBANDONA LA SPAZZATURA

Le classifiche sono state stilate su base regionale e prendendo a riferimento i dati dell’anno 2016: per l’Emilia Romagna i due comuni vincitori assoluti risultano essere Medolla per i Comuni sotto i 10.000 abitanti e Novi di Modena per i Comuni sopra i 10.000 abitanti. Anche i Comuni di Carpi e Soliera si aggiudicano il titolo di Comuni Rifiuti Free per gli ottimi risultati conseguiti. In Emilia Romagna sono stati complessivamente 5 i Comuni ad aggiudicarsi il titolo, di cui 4 Comuni gestiti da AIMAG con il sistema di raccolta domiciliare.

Tra i Comuni sotto i 5000 abitanti, San Possidonio si è classificato primo per la raccolta differenziata della carta e dell’organico. Menzione speciale anche per il progetto “Una scuola che fa la differenza”, che ha interessato 150 classi e 2500 studenti di alcuni istituti di Mirandola, Cavezzo, San Possidonio, Concordia e San Prospero.

Ma i cittadini che sono così bravi pagheranno di meno oppure no? E’ la domanda che si pongono tanti dopo aver visto le prospettive di costi che Aimag ha fatto circolare (leggi l’articolo). Per quanto riguarda Medolla, il sindaco Filippo Molinari a chi gli chiede se dopo questo premio si pagherà di meno di Tari risponde: “La Tari a Medolla e’ calata del 20% lo scorso anno e del 5% quest’anno Enrico. Ovvio che non sarà sempre così perché siamo già intorno al 90% di differenziato. Con la puntuale però pagheranno meno quelli che conferiranno meno rifiuto indifferenziato, questo sì”

Da Novi il sindaco Enrico Diacci commenta: “Questo importante risultato, ottenuto grazie alla sensibilità dei cittadini e al sistema di raccolta differenziata porta a porta gestito da Aimag, dev’essere di incoraggiamento alla nuova amministrazione a migliorare ulteriormente gli obiettivi raggiunti e a perseguire con determinazione i propri obiettivi di sostenibilità ambientale”

IL COMMENTO POLITICO

.Ecco la dichiarazione di Simona Arletti, responsabile Sostenibilità e Stili di vita nella Segreteria provinciale del Pd:

“Quello che emerge da questi dati è il quadro di una provincia che si sta seriamente impegnando sull’obiettivo condiviso a livello regionale nel Piano regionale dei rifiuti di ridurre i kg pro-capite prodotti e di continuare un impegno storico dei nostri territori sulla raccolta differenziata. Quest’anno – spiega la Arletti in una nota-   va ricordato che Legambiente ha introdotto dei nuovi criteri nella classifica: per entrare nella rosa della gestione sostenibile dei rifiuti di Comuni ricicloni, non solo si deve rispettare l’obiettivo di legge del 65% sulla raccolta differenziata ma si deve anche puntare sulla qualità e sulle politiche di prevenzione. Per questo nelle graduatorie, suddivise su base regionale e per capoluoghi, sopra e sotto i 10mila abitanti, compaiono solo quei Comuni ricicloni i cui cittadini hanno conferito nel contenitore del secco meno di 75 Kg all’anno di rifiuto non riciclabile. Quella dei Comuni ricicloni è una rivoluzione silenziosa e una riforma anti-spreco che fa bene alle nostre città, alla Regione e al Paese, perché dimostra che l’economia circolare è già in parte in atto e che un’Italia che trasforma i rifiuti in risorsa è un sogno realizzabile. Per continuare ponendosi obiettivi sempre più sfidanti oltre all’impegno delle Amministrazioni e dei cittadini, è importante l’introduzione attraverso apposita normativa, di un sistema di tariffazione puntuale su larga scala, definendo un nuovo sistema di incentivi e disincentivi affinché la prevenzione e il riciclo siano sempre più convenienti”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto
Consigli di salute
Carie: un nemico silenzioso che può causare gravi malattie al cuore e ad altri organi
L’igiene orale? È più importante di quanto si possa immaginare. leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: il Fractional Management
Il Fractional Manager non è che un Temporary Manager che in taluni casi opera part time.leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: TEMPORARY MANAGEMENT, una opportunità per le PMI
Si può definire il TM come un manager a cui viene affidata la gestione temporanea di un determinato progetto, lavorando con un mandato operativo e integrandosi con la proprietà aziendale.leggi tutto
Consigli di salute
Insulino resistenza e alimentazione, il parere della dottoressa Federica Felicioni
L’invecchiamento stesso può predisporre alla insulino-resistenza con il conseguente aumento della glicemia.leggi tutto
Eco sisma bonus, tutto quel che bisogna sapere
Lo studio dell'architetto Malaguti di Concordia ci aiuta a capire cosa bisogna fare per ottenerlo.leggi tutto
Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchCome mandare via le cimici da casa, parla l'esperto
    • WatchLe sfogline trap di Mirandola
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Personale della ditta che ha in gestione le operazioni cimiteriali ha già provveduto a metterlo in sicurezza e rimuoverlo[...]
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    Una volta fatta la foto di rito il pesce siluro è stato liberato[...]
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    l Consorzio Bonifica Burana ha mandato in volo un drone per riprendere le immagini dell'ultima storica ondata di piena[...]
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    Ha oltre 1200 fan digitali, niente male per una piattaforma web dove spopolano balletti e influencers, ricette e panorami [...]
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    In occasione del primo Safety day dell'azienda prima produttrice di balsamico al mondo[...]
    Un novembre caldo e con tanta, tanta pioggia. E' nuovo record
    Un novembre caldo e con tanta, tanta pioggia. E' nuovo record
    Più di metà della pioggia del 2019 è caduta nei soli due mesi di maggio e di novembre[...]
    Voleva le caramelle e scappa di casa a 3 anni
    Voleva le caramelle e scappa di casa a 3 anni
    E' stata trovata al supermercato, in ciabatte e pigiama, che girovagava tra le corsie[...]