SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Mirandola, addio allo Stadio Lolli: in quell’area appartamenti, negozi e uno spazio verde

Lo stadio Lolli

Addio allo Stadio Lolli: in quell’area sorgeranno appartamenti, negozi e verrà conservato uno spazio verde. Accadrà a Mirandola nell’ambito di un progetto di riqualificazione dell’intera area che ha come primo tassello lo spostamento dell’attuale stazione delle autocorriere nella zona delle scuole, non prima del 2018.

L’altra sera il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza il Piano attuativo Comunale, documento operativo che traduce le linee strategiche del piano strutturale comunale (Psc) che già dal 2009 prevedeva la riqualificazione dell’area. Poi tutto era rimasto sospeso a causa del terremoto, per tornare in auge nel 2014 quando si aprì il percorso partecipativo che coinvolse nella discussione del progetto cittadini, associazioni, sindacati, realtà economiche.

Ora si entra nel vivo, e si scaldano i motori delle ruspe.

L’assessore Roberto Ganzerli

Assessore Roberto Ganzerli, che fine farà lo Stadio Lolli? 
L’intenzione di spostare stadio e stazione corriere è una scelta strategica fatta due anni fa ma ora si entra nel vivo. Stazione autobus e stadio, infatti, sono situati a ridosso del centro storico, si affacciano sulla circonvallazione e sono aree che noi riteniamo abbiano potenzialità inespresse.

In che senso?
La stazione autocorriere ha i suoi riferimenti all’80% negli studenti che arrivano dalla scuole. Oggi i ragazzi attraversano tutta la città per raggiungerla da nuovo polo scolastico, con conseguenti problemi di sicurezza. In più, la stazione viene usata solo alla mattina, e la sera si pone un problema di percezione della insicurezza perché non è frequentata. 

E lo stadio?
Lo stesso vale per lo stadio: è un’area verde sportiva di grandissima dimensione che viene usata poche decine di volte all’anno. Un’area molto grande di fatto inutilizzata. E quando lo, è crea dei problemi: sia per le residenze vicine, che per i pochi parcheggi, che per l’intralcio alla viabilità. Una struttura di quel tipo è pensata per tempi in cui c’erano poche auto.
Lo stadio Lolli potrebbe anche essere usato per iniazitive non sportive?
Certo, come abbiamo fatto per il concerto finale della Color Run. Iniziativa molto bella, ma tanti si sono lamentati per i problemi di cui sopra, tanti non erano contenti.

L’autostazione di Mirandola

Mirandola rimarrà senza stadio?
No, lo stadio sarà nel polo sportivo dove adesso ci sono il palazzetto dello sport, la piscina, gli studenti. Ci sono parcheggi e viabilità adeguata. A nostro avviso è un idea lungimirante. ( E’ già stata prevista anche la possibilità di spendere circa 20 mila per un incarico di prima valutazione della nuova costruzione, Ndr)

Cosa accadrà nell’area dove verrà smantellato lo stadio? 
Diventerà un polmone verde a servizio dell’ambito della nuova densificazione abitativa e di piccolo commercio vicino al centro storico prevista anche nell’area che sarà dell’ex stazione degli autobus. Lo stadio diventerà il giardino di quell’area, pubblico e attrezzato. Senza muro e dove si entra senza che ci debba essere una partita di calcio.

Rimarrà qualcosa del glorioso Stadio Lolli?
Si, non tocchiamo tutto ciò che è vincolato dalla Sovrintendenza, a partire dalla tribuna. Rimarrà, ristrutturata e ammodernata, a servizio dell’area verde.

Tempi?
E’ tutto legato al progetto della nuova stazione. Con l’Agenzia mobilità di Modena stiamo chiudendo il progetto esecutivo: il primo tassello si avrà quando potremo accantierare la nuova nuova stazione delle autocorriere. Accadrà non prima del 2018.

L‘opposizione attacca duramente il progetto, anzitutto dicono che è spuntato fuori solo adesso, e poi che ve lo siete approvati da soli.
Il progetto di spostare stadio e stazione delle corriere è davvero di tanto tempo fa. Se ne accorgono adesso? Ci dicono che lo facciamo sapere solo adesso ma non è vero, ricordo distintamente una passeggiata nei luoghi della riqualificazione che facemmo nel 2014 nell’ambito del percorso

Volontari al lavoro per ripulire i muri dello stadio dai graffiti

partecipativo che varammo a suo tempo: c’erano un centinaio di mirandolesi con me. 

Dall’opposizione, inoltre, valutano che lo stadio sta bene dove sta e si parla apertamente di una speculazione edilizia.
“Lo stadio è sempre stato lì” è una motivazione debole: dobbiamo dare risposte moderne, sennò replichiamo sempre le stesse cose. Sulla ricostruzione, in generale il “Com’era e dov’era” non va bene: noi dobbiamo fare di meglio, dobbiamo guardare al futuro, non coccolare la nostra memoria.
Una speculazione edilizia? Si parla di bassa densità abitativa, non palazzi, ma casette a due piani, villette. Abitazioni in linea con quelle del centro storico. 

Abitazioni di lusso o case popolari?
Oggi tutte le aree abitative che vengono messe sul mercato prevedono anche una parte edilizia residenziale sociale, palazzine di  piccole dimensioni che offrono appartamenti piccoli a basso prezzo. Vi si accede dalle graduatorie pubbliche.

 

LEGGI ANCHE: “LUGLI (FORZA ITALIA): ADDIO AL LOLLI, IMPENSABILE E DELUDENTE”

 

 

 

 

 

Rubriche

Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto
Consigli di salute
Dieta e tumori, ne parla la dottoressa Federica Felicioni
Tanti i miti da sfatare: non esite una dieta anticancro e non è vero che chi è malato debba mangiare di tutto per essere più forteleggi tutto
Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchFederico Tassini da Finale Emilia vince il campionato del mondo col Roma Roller Team

    Curiosità

    Per la Croce Blu di Soliera un calendario che è tutta una favola
    Per la Croce Blu di Soliera un calendario che è tutta una favola
    Per l'iniziativa i volontari del soccorso hanno superato se stessi realizzando un piccolo capolavoro di ironia e immaginazione[...]
    Nel cielo della Bassa brilla la stella cometa di Natale
    Nel cielo della Bassa brilla la stella cometa di Natale
    Il cielo terso che ci hanno regalato i gelidi venti di questi giorni ci ha permesso di vedere tante stelle cadenti, le Geminidi[...]
    Il miglior panettone d'Italia? Si fa in Emilia, col grano antico
    Il miglior panettone d'Italia? Si fa in Emilia, col grano antico
    Secondo la rivista gastronomica Dissapore, lo ha realizzato il pasticciere Claudio Gatti[...]
    "Come vi chiamate?", chiedono i Carabinieri. E i due cinesi: "Ping e Pong"
    "Come vi chiamate?", chiedono i Carabinieri. E i due cinesi: "Ping e Pong"
    Due ragazzi di 29 e 30 anni sono stati denunciati in stato di libertà[...]
    I social bond della Cassa Depositi e Prestiti portano lavoro a San Felice
    I social bond della Cassa Depositi e Prestiti portano lavoro a San Felice
    A San Felice il finanziamento è andato alla Ferropol Coating[...]
    Da Nonantola all'isola di Budelli per vivere da eremita, ora per il prof Morandi è sfratto
    Da Nonantola all'isola di Budelli per vivere da eremita, ora per il prof Morandi è sfratto
    Ha 79 anni e non sa dove andare. "In condominio non ci starei", disse una volta[...]
    Il pane surgelato non potrà più chiamarsi "fresco", i panificatori festeggiano
    Il pane surgelato non potrà più chiamarsi "fresco", i panificatori festeggiano
    Il pane che ha subito un processo di surgelazione o contiene additivi conservanti sarà indicato come 'Conservato' oppure 'A durabilità prolungata'.[...]
    A 102 anni gli rinnovano la patente
    A 102 anni gli rinnovano la patente
    Sarà valida fino al 2020, quando, è l'auspicio di tutti, sarà chiamato a rinnovarla[...]
    Il traffico è aumentato è guidiamo per più di un'ora e un quarto al giorno
    Il traffico è aumentato è guidiamo per più di un'ora e un quarto al giorno
    Calano gli incidenti stradali, che sono però più letali di prima[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: