Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Mirandola, addio allo Stadio Lolli: in quell’area appartamenti, negozi e uno spazio verde

Lo stadio Lolli

Addio allo Stadio Lolli: in quell’area sorgeranno appartamenti, negozi e verrà conservato uno spazio verde. Accadrà a Mirandola nell’ambito di un progetto di riqualificazione dell’intera area che ha come primo tassello lo spostamento dell’attuale stazione delle autocorriere nella zona delle scuole, non prima del 2018.

L’altra sera il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza il Piano attuativo Comunale, documento operativo che traduce le linee strategiche del piano strutturale comunale (Psc) che già dal 2009 prevedeva la riqualificazione dell’area. Poi tutto era rimasto sospeso a causa del terremoto, per tornare in auge nel 2014 quando si aprì il percorso partecipativo che coinvolse nella discussione del progetto cittadini, associazioni, sindacati, realtà economiche.

Ora si entra nel vivo, e si scaldano i motori delle ruspe.

L’assessore Roberto Ganzerli

Assessore Roberto Ganzerli, che fine farà lo Stadio Lolli? 
L’intenzione di spostare stadio e stazione corriere è una scelta strategica fatta due anni fa ma ora si entra nel vivo. Stazione autobus e stadio, infatti, sono situati a ridosso del centro storico, si affacciano sulla circonvallazione e sono aree che noi riteniamo abbiano potenzialità inespresse.

In che senso?
La stazione autocorriere ha i suoi riferimenti all’80% negli studenti che arrivano dalla scuole. Oggi i ragazzi attraversano tutta la città per raggiungerla da nuovo polo scolastico, con conseguenti problemi di sicurezza. In più, la stazione viene usata solo alla mattina, e la sera si pone un problema di percezione della insicurezza perché non è frequentata. 

E lo stadio?
Lo stesso vale per lo stadio: è un’area verde sportiva di grandissima dimensione che viene usata poche decine di volte all’anno. Un’area molto grande di fatto inutilizzata. E quando lo, è crea dei problemi: sia per le residenze vicine, che per i pochi parcheggi, che per l’intralcio alla viabilità. Una struttura di quel tipo è pensata per tempi in cui c’erano poche auto.
Lo stadio Lolli potrebbe anche essere usato per iniazitive non sportive?
Certo, come abbiamo fatto per il concerto finale della Color Run. Iniziativa molto bella, ma tanti si sono lamentati per i problemi di cui sopra, tanti non erano contenti.

L’autostazione di Mirandola

Mirandola rimarrà senza stadio?
No, lo stadio sarà nel polo sportivo dove adesso ci sono il palazzetto dello sport, la piscina, gli studenti. Ci sono parcheggi e viabilità adeguata. A nostro avviso è un idea lungimirante. ( E’ già stata prevista anche la possibilità di spendere circa 20 mila per un incarico di prima valutazione della nuova costruzione, Ndr)

Cosa accadrà nell’area dove verrà smantellato lo stadio? 
Diventerà un polmone verde a servizio dell’ambito della nuova densificazione abitativa e di piccolo commercio vicino al centro storico prevista anche nell’area che sarà dell’ex stazione degli autobus. Lo stadio diventerà il giardino di quell’area, pubblico e attrezzato. Senza muro e dove si entra senza che ci debba essere una partita di calcio.

Rimarrà qualcosa del glorioso Stadio Lolli?
Si, non tocchiamo tutto ciò che è vincolato dalla Sovrintendenza, a partire dalla tribuna. Rimarrà, ristrutturata e ammodernata, a servizio dell’area verde.

Tempi?
E’ tutto legato al progetto della nuova stazione. Con l’Agenzia mobilità di Modena stiamo chiudendo il progetto esecutivo: il primo tassello si avrà quando potremo accantierare la nuova nuova stazione delle autocorriere. Accadrà non prima del 2018.

L‘opposizione attacca duramente il progetto, anzitutto dicono che è spuntato fuori solo adesso, e poi che ve lo siete approvati da soli.
Il progetto di spostare stadio e stazione delle corriere è davvero di tanto tempo fa. Se ne accorgono adesso? Ci dicono che lo facciamo sapere solo adesso ma non è vero, ricordo distintamente una passeggiata nei luoghi della riqualificazione che facemmo nel 2014 nell’ambito del percorso

Volontari al lavoro per ripulire i muri dello stadio dai graffiti

partecipativo che varammo a suo tempo: c’erano un centinaio di mirandolesi con me. 

Dall’opposizione, inoltre, valutano che lo stadio sta bene dove sta e si parla apertamente di una speculazione edilizia.
“Lo stadio è sempre stato lì” è una motivazione debole: dobbiamo dare risposte moderne, sennò replichiamo sempre le stesse cose. Sulla ricostruzione, in generale il “Com’era e dov’era” non va bene: noi dobbiamo fare di meglio, dobbiamo guardare al futuro, non coccolare la nostra memoria.
Una speculazione edilizia? Si parla di bassa densità abitativa, non palazzi, ma casette a due piani, villette. Abitazioni in linea con quelle del centro storico. 

Abitazioni di lusso o case popolari?
Oggi tutte le aree abitative che vengono messe sul mercato prevedono anche una parte edilizia residenziale sociale, palazzine di  piccole dimensioni che offrono appartamenti piccoli a basso prezzo. Vi si accede dalle graduatorie pubbliche.

 

LEGGI ANCHE: “LUGLI (FORZA ITALIA): ADDIO AL LOLLI, IMPENSABILE E DELUDENTE”

 

 

 

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    L'animale è stato preso e curato dai volontari de Il Pettirosso[...]
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    Pare ce ne siano in circolazione soltanto due esemplari.[...]
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    Coinvolge 4 palazzine , 30 famiglie,4 scaffali e 156 libri divisi in 4 gruppi (39 libri per palazzina).[...]
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    E' l’opera in vetro di Murano installata nell’anello centrale verde della rotatoria tra via Nuova Estense e via Vignolese.[...]
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Il sito che verrà aggiornato periodicamente, è ricco di immagini suggestive e si sviluppa in cinque aree tematiche - conosci, esplora, gusto, shopping e agenda - che rendono intuitiva la ricerca dei contenuti.[...]
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    A sostegno di tutti i bambini cardiopatici congeniti e del personale medico ospedaliero che sta lottando contro il Covid.[...]
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Si guarda alla bella stagione nella città dei Pico con la tracciatura ed installazione delle indicazioni, avvenuta nei giorni scorsi di tre percorsi ciclabili di varia lunghezza, per appassionati, ma pure per semplici cicloamatori e per le famiglie.[...]
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    L’audiolibro ha scalato le classifiche nazionali di podcast di racconti per bambini contando 30mila riproduzioni su Youtube e altre sette piattaforme streaming[...]
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    L'associazione si è presentata pubblicamente con un evento online sabato 20 marzo[...]