Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Arrivano i richiedenti asilo anche a Finale Emilia

Richiedenti asilo, foto di archivio

Arrivano i richiedenti asilo anche a Finale Emilia. Si tratta di un gruppo di 5 persone, tutti maschi, adulti e da tempo presenti in Italia, che verranno trasferiti in un appartamento a Massa Finalese che si trova sulla via per Mirandola. Il proprietario della casa, infatti, ha sottoscritto un contratto di affitto con Caleidos, la cooperativa che coordina  il flusso di richiedenti asilo che arrivano a Modena e provincia.

Se gli arrivi  – in totale ne sono previsti 278 nel giro di pochi mesi – saranno gestiti come abbiamo visto per le decine di altri richiedenti asilo che sono già presenti in diversi comuni della Bassa come Mirandola, San Felice, San Prospero, anche a Finale Emilia saranno in sordina e senza avvisare troppe persone
Questo altrove ha suscitato diverse polemiche. A Mirandola ad esempio i vicini di casa di un gruppo di richiedenti asilo in via Leopardi hanno scoperto dell’arrivo dei loro nuovi dirimpettai da un post su Facebook di una consigliera comunale leghista.
Infatti la procedura è quella dell’affitto di appartamenti su libero mercato, i contratti li firmano Caleidos, che  si impegna a pagare la pigione, e il proprietario dell’appartamento che incassa il denaro. Non viene avvisato il Comune o le forze dell’ordine, almeno non in via ufficiale.

Ma quello che sta accadendo a Finale Emilia, e il fatto che non sia stato avvisato nessuno, fa già uscire fuori dai gangheri qualcuno. Mercoledì sera la riunione di maggioranza prevista per fare il punto sul Consiglio Comunale che si terrà stasera ha avuto al centro proprio la questione dell’arrivo richiedenti asilo, vissuta dal centrodestra come uno smacco e quasi come una offesa personale.

Infatti fin da subito il sindaco Sandro Palazzi ha detto chiaro e tondo il suo no a ogni ipotesi di accoglienza di profughi a Finale Emilia. Neanche il tempo per la Prefettura di convocare i sindaci della Bassa per far sapere che era venuto meno l’esonero all’accoglienza in quanto Comuni terremotati, che già da Finale Emilia si comunicava ufficialmente la propria posizione contraria.

I rapporti con la Prefettura e gli altri sindaci – che ricordavano gli obblighi imposti dallo Stato che devono essere rispettati da tutti –  si sono fatti via via più tesi, tanto che Palazzi ha fatto ufficialmente sapere che no avrebbe più partecipato a nessuna riunione in Prefettura sul tema richiedenti asilo.

Così è stato, e l’autoesclusione dai percorsi decisionali su come gestire l’arrivo di queste 278 persone ha avuto come prima conseguenza, pare, proprio il mancato avviso su quello che stava intanto facendo Caleidos a Massa Finalese. Ieri sera il leghista Maurizio Boetti, presidente del consiglio comunale di Finale, scriveva urlando (sul web l’uso delle maiuscole per tutto il testo indica le urla, Ndr)  su Facebook: “Caleidos. Poi fatevi i vostri viaggi. Tutto all’oscuro di chi governa”. Poi spiegava il perché di tanta indignazione: “IL FATTO GRAVE E’ CHE SIAMO VENUTI A CONOSCENZA DI CIO’ NON DA COMUNICAZIONE PREFETTURA ( E QUI SI PUO’ APRIRE UN DIBATTITO ALL’INFINITO) E NON DALL’UNIONE COMUNI AREA NORD MA SEMPLICEMENTE DA UNA DENUNCIA TARI E GLI UFFICI SI SONO BEN GUARDATI DI SEGNALARE CIO’ ALL’AMMINISTRAZIONE”

Come detto, il tema è stato dibattuto nelle ore successive nella riunione di maggioranza, dove si è cercato di capire quali fossero le possibilità istituzionali di muoversi per ribadire il proprio no. In campo anche l’ipotesi già sperimentata poco lontano, nel ferrarese, dove la sindaca Pd di Codigoro ha preso di mira chi affitta le proprie case alle cooperative che gestiscono i migranti minacciando ispezioni e un aumento delle tasse locali.
Si farà lo stesso anche a Finale Emilia? O prevarrà il modello Gorino con le barricate vere e proprie?
All’ipotesi piazza pare più propensa, rispetto agli altri partiti di maggioranza, la la Lega Nord, che qui è al governo della città e che teme di farsi sorpassare a destra da Forza Nuova come è accaduto a Mirandola.

Staremo a vedere.

TUTTE LE NOTIZIE SU RICHIEDENTI ASILO NELLA BASSA, LEGGI QUI

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto
Glocal
Covid-19: call di Civic Action per le migliori pratiche di senso civico
Civic Action va alla ricerca di tutte quelle esperienze e pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.leggi tutto
Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Lipa, il cantante mirandolese esce col suo album di debutto a metà agosto
    Lipa, il cantante mirandolese esce col suo album di debutto a metà agosto
    Il 17 agosto uscirà il suo primo album intitolato “Alessandro”, dove ci saranno 10 tracce di cui 2 sono già uscite su Spotify e YouTube[...]
    Airone resta impigliato con un'ala ai rami di un albero, salvato
    Airone resta impigliato con un'ala ai rami di un albero, salvato
    E' accaduto ai laghetti di Sant'Anna. Gli uomini dei Vigili del Fuoco hanno raggiunto l'isolotto con battello pneumatico[...]
    Turista partorisce in spiaggia in Romagna
    Turista partorisce in spiaggia in Romagna
    E' stato usato l'altopralate per chiedere fosse un medico o un'infermiera per prestare aiuto[...]
    A Mirandola si fa il sorbetto al Lambrusco di Sorbara made in Bassa
    A Mirandola si fa il sorbetto al Lambrusco di Sorbara made in Bassa
    Un sorbetto al Lambrusco di Sorbara, di un inconfondibile colore rosa delicato[...]
    Alle due di notte proiettano film porno sul maxischermo in piazza
    Alle due di notte proiettano film porno sul maxischermo in piazza
    Un 24enne e una decina di suoi amici si godevano lo spettacolo interrotto dai Carabinieri[...]
    San Felice, alla gelateria Cicci due clienti molto speciali
    San Felice, alla gelateria Cicci due clienti molto speciali
    Due bellissime alpaca hanno apprezzato il gelato, ma anche il prato di fronte alla gelateria[...]