Carpi, inaugurato l’ampliamento dell’istituto Meucci

«Consegniamo alla scuola un edificio nuovo, sicuro e antisismico con tutte le dotazioni per consentire ai ragazzi di affrontare il nuovo anno scolastico con serenità e fiducia». Lo ha affermato Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena, inaugurando a Carpi, venerdì 15 settembre, in occasione dell’avvio dell’anno scolastico,  l’ampliamento dell’istituto Meucci, realizzato dalla Provincia in un’area attigua alla sede storica di via dello Sport.

«Siamo orgogliosi – ha aggiunto Muzzarelli – di offrire un livello qualitativo così elevato dell’offerta scolastica superiore, come testimonia il continuo afflusso di ragazzi anche dalle province limitrofe». 

L’intervento ha avuto un costo di oltre due milioni di euro finanziati in buona parte dal Governo (un milione e 500 mila euro), tramite i mutui della Banca europea degli investimenti (Bei), dalla Provincia stessa (450 mila euro) più 90 mila euro dalla Fondazione Cassa di risparmio di Carpi per gli arredi.

Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato anche Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna,  Alberto Bellelli, sindaco di Carpi, Teresa De Vito, dirigente scolastico dell’istituto, Silvia Menabue, dirigente dell’Ufficio scolastico regionale di Modena, Laura Galimberti, della struttura di missione del Governo per l’edilizia scolastica, rappresentanti delle Fondazioni Cassa di risparmio di Modena e di Carpi, tecnici e amministratori.

Nel suo intervento Bonaccini ha illustrato l’impegno della Regione sull’edilizia scolastica «con oltre 140 milioni di euro in tre anni grazie anche allo sforzo messo in campo dal Governo, perché sulla formazione si gioca il futuro delle nuove generazioni e del paese» e ripercorso il lavoro per la ricostruzione delle scuole dopo il sisma «che ha consentito agli studenti – ha sottolineato – di non perdere un giorno di scuola».

La dirigente Teresa De Vito, dopo aver espresso la soddisfazione di inaugurare un nuovo edificio, ha parlato di salto di qualità nell’offerta formativa per un istituto in crescita e ricordato che «dopo il grave episodio di vandalismo nell’aprile scorso, siamo ripartiti con un ulteriore salto di qualità»; il sindaco Bellelli ha sottolineato il lavoro di squadra di tutte le istituzioni per centrare questo risultato e per affrontare i prossimi intervento sull’edilizia scolastica superiore di Carpi già programmati , mentre Galimberti ha ribadito l’impegno del Governo sull’edilizia scolastica con nove miliardi di euro investiti di cui la metà già distribuiti al fine di realizzare oltre dieci mila interventi a livello nazionale. 

Il nuovo edificio contiene 17 aule per oltre 1.600 metri quadrati di superficie, in grado di soddisfare le esigenze di spazio per un istituto in continua crescita, arrivato a oltre mille iscritti.

L’edilizia scolastica superiore è gestita dalla Provincia che per tutte le esigenze della didattica mette a disposizione dei 30 istituti superiori modenesi, 62 edifici, 25 palestre, oltre 1400 aule e oltre 500 laboratori.

 

A Carpi oltre 4.300 studenti alle superiori: istituti in crescita, sarà ampliato anche il Da Vinci

 

Grazie all’ampliamento dell’istituto Meucci si liberano i moduli scolastici, con sei aule complessive, utilizzati finora per far fronte al costante aumento degli iscritti, che saranno messi a disposizione del Da Vinci di Carpi.

Si tratta di una soluzione temporanea per superare l’emergenza spazi in vista dell’ampliamento dell’edificio di via Peruzzi, finanziato dalla Regione con un investimento di oltre due milioni di euro; i moduli consentono, inoltre, di liberare due aule dell’attiguo Vallauri, utilizzate finora dal Da Vinci, e migliorare l’organizzazione interna degli spazi degli istituti. 

Le operazioni di trasferimento dei moduli saranno eseguite entro ottobre dalla Provincia con il contributo della Fondazione Cassa di risparmio di Carpi.

A Carpi la campanella dell’inizio dell’anno scolastico 2017-2018 ha suonato  per 4.305 gli studenti delle scuole superiori, oltre 100 in più rispetto allo scorso anno, che frequentano, oltre al Meucci, gli istituti Vallauri (cresciuto in un anno da 687 a 700 alunni), Fanti (da 1.619 a 1.724) e Da Vinci (da 915 a 920); in provincia di Modena gli studenti delle superiori sono 33.277, oltre 500 in più rispetto allo scorso anno scolastico.

Sul Panaro on air

    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • WatchCasa Famiglia e giovani immigrati: parla il sindaco di Medolla Filippo Molinari
    • WatchA San Prospero ecco lo stato in cui versa via Verdeta

    Curiosità

    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    I nuotatori di Atlantide Onlus sono partiti venerdì mattina alla volta del Sud. Si chiamano Yuri Gasparini, Emiliano Pasquini e Calogero Serrafini[...]
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Il ricavato della vendita sarà destinato all'Unicef per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti”.[...]
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    È accaduto nei pressi del centro commerciale Borgogioioso di via dell'Industria a Carpi[...]
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Pubblichiamo il video del Comunedi Modena che in meno di cinque minuti fa rivivere le sensazioni di quella giornata sulle note di “Un mondo migliore”.[...]
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Associated British Foods acquista l'azienda di Cavezzo Acetum spa, i cui marchi includono Mazzetti, Acetum e Fini.[...]
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    A organizzarla il signor Vilmo Pellacani che ha voluto festeggiare i 70 anni con i suoi amici di infanzia e con i nati a Mirandola nel 1947 [...]
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Si chiamano Medolla, Bomporto, Bastiglia e Soliera. E non trascurano le località come Limidi e Villafranca.[...]
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    L’artista prescelto per la realizzazione dell’opera è Stefano Pierotti, il quale a Roma harealizzato la scultura in ricordo di Papa Giovanni Paolo II[...]