Chiudono le filiali Carife a Mirandola, Finale Emilia e Carpi

Chiudono le filiali Carife a Mirandola, Finale Emilia e Carpi. Gli sportelli della Bassa chiuderanno i battenti dal prossimo lunedì 20 novembre. E’ la conseguenza del piano di razionalizzazione degli sportelli di Carife, che prelude alla prossima incorporazione di Nuova Carife in Bper Banca, che avverrà, appunto, il prossimo 20 novembre.
La Banca popolare dell’Emilia-Romagna aveva acquistato la Nuova Cassa di Risparmio di Ferrara, per la cifra simbolica di 1 euro. Ma al di là dei simboli si è trattato di un processo lungo e complesso, che si sta concludendo con l’acquisizione del 100% del capitale della banca ferrarese e ha incassato i pareri favorevoli della Commissione europea e della Banca Centrale europea. Particolare importante, il Fondo di Risoluzione delal Banca d’Italia ha fornito 295 milioni di euro comecapitale addizionale nell’istituto ed emesso una serie di garanzie per i rischi collegati alla Cassa acquisita. 
A fronte dei milioni incassati e delle garanzie ottenute, ora si procede con la chiusura delle filiali. Dei 98 sportelli Carife presenti sul territorio nazionale ne chiuderanno in totale 48, le altre passeranno al macrhio Bper. Nella Bassa non ne rimangono nessuna delle vecchie filiali Carife. Chiudono infatti sia a Mirandola che a Finale, persino a Carpi. 
 
“Bper Banca – spiega una nota dell’istituto di credito –  ha effettuato un’accurata analisi della rete distributiva per definire un nuovo assetto che punta sull’efficientamento e sulla qualità sempre maggiore dei servizi, assicurando comunque una copertura completa dei territori. Il piano ha tenuto conto della densità di sportelli, delle loro potenzialità economiche e delle sovrapposizioni esistenti”.
 

 

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]