Dalla Regione 6 milioni di euro per la promozione dei vini emiliano-romagnoli nei Paesi extraeuropei

Oltre 6 milioni di euro per sostenere la promozione del vino nei mercati esteri extraeuropei. La Giunta regionale ha approvato martedì 10 ottobre il bando 2017 per le azioni di sostegno alla promozione dei vini Docg, Doc, Igt e da agricoltura biologica nei Paesi al di fuori dell’Unione europea. L’adozione del provvedimento è stata possibile a seguito del decreto del ministero delle Politiche agricole del 29 settembre, che regola le modalità di promozione sui mercati dei Paesi terzi per la campagna viticola 2017/2018.

“Con il bando della Regione ora – ha commentato l’assessora regionale all’Agricoltura, Simona Caselli- le aziende dell’Emilia-Romagna potranno rinnovare l’azione promozionale che sta accompagnando il positivo trend dell’export del vino italiano nei paesi extra Ue”.

“I dati dell’Emilia-Romagna per la vendemmia 2016- ha proseguito Caselli- sono estremamente positivi, con il 51% in valore dei mercati extraeuropei sul totale dell’export vitivinicolo e il 20% destinato agli Stati Uniti, secondo Paese importatore dopo la Germania, e valori superiori al 3% per Canada, Giappone, Russia e Cina dove, la percentuale di prodotto esportato, è triplicata in pochi anni. Le risorse in arrivo puntano a sostenere e accelerare questo processo di qualificazione e internazionalizzazione”.

Il bando
È rivolto ad aziende agricole in forma singola e associata, Consorzi e gruppi di impresa per progetti che prevedono un minimo di 200 mila euro di investimento. Con gli oltre 6 milioni di euro destinati dal bando alla promozione dei vini Docg, Doc, Igt e da agricoltura biologica verranno finanziati, nella misura massima del 50% della spesa ammissibile, gli interventi aziendali di partecipazione ad eventi e fiere, l’incoming rivolto ad operatori commerciali di altri Paesi, le promozioni nei punti vendita e l’allestimento di spazi e di attrezzature destinate alle degustazioni da svolgere “in cantina”.

Diversi i criteri premiali in base a particolari caratteristiche della proposta previsti dal bando. Si va dall’attenzione particolare ai soggetti che si occupano di promuovere prevalentemente vini di propria produzione, alle nuove imprese che per la prima volta si dedicano all’export e alle aziende interessate a nuovi Paesi e mercati. Anche per le imprese che si dedicano alla promozione esclusivamente di vini a Denominazione d’origine protetta e/o Indicazione geografica tipica o DOCG, viene riservato un punteggio aggiuntivo.

Le domande vanno presentate entro le ore 15.00 di lunedì 6 novembre 2017 al Servizio “Innovazione, Qualità, Promozione e Internazionalizzazione del Sistema Agroalimentare” della Direzione Generale agricoltura della Regione Emilia-Romagna.

I criteri utili alla predisposizione dei progetti saranno illustrati in un incontro, aperto a tutti gli interessati, in programma la mattina di giovedi 12 ottobre a Bologna, presso la sede regionale di Viale della Fiera 8.

Sul Panaro on air

    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parlano i Carabinieri
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchRis al lavoro a Finale Emilia per sospetto omicidio di una anziana

    Curiosità

    Gara di solidarietà tra gli ex meccanici Ferrari per aiutare il comico Marco Della Noce
    Gara di solidarietà tra gli ex meccanici Ferrari per aiutare il comico Marco Della Noce
    Il comico che interpretava Oriano Ferrari ora vive in auto dopo il dissesto economico causato dalla separazione dalla moglie[...]
    E le lasagne diventano da bere
    E le lasagne diventano da bere
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Era una invenzione di tre uomini, tutti nigeriani e di base a Modena, che a turno intrattenevano in chat la signora truffata[...]
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Comportamento molto pericoloso. Sono intervenuti gli artificieri[...]
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%[...]
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Come fare un prelibato cocktail con le erbe aromatiche[...]
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    E' il progetto della Regione che punta su una alternativa all'asfalto per il traffico merci[...]
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Fu bloccato visibilmente alticcio alle 4 del mattino, ma la pattuglia non aveva l'etilometro e quindi si dovette attendere l'arrivo di un'altra macchina.[...]
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    Tour assieme alle maestre Rita Cervellati, Maria Giacco, Antonella Diegoli e Barbara Petazzoni. A fare gli onori di casa, il comandante Alessandro Iacovelli.[...]