Insospettabile informatico 26enne riciclava denaro sporco con i bitcoin nel deepweb

Insospettabile informatico 26enne riciclava denaro sporco con i bitcoin nel deepweb. Lavorava dalla scrivania del suo ufficio e da casa, si spostava di persona per gli affari più grossi come un vero businessman il giovane modenese incastrato dai Carabinieri di Forlì. Il 26enna aveva messo su un’attività di cambiavalute che prendeva denaro proveniente da traffico di droga e lo faceva diventare bitcoin, ovvero moneta virtuale, con la quale veniva poi acquistata altra droga nel deep web, la parte di Internet non facilmente accessibile al pubblico, dove si compiono i più loschi affari con droghe, armi, prostituzione er similia.  

Il bitcoin è una stringa di codice informatico riconosciuta in tutto il mondo come moneta, ma non regolamentata da norme internazionali. Grosso modo un bitocoin vale sui 4-5 mila euro, dipende dalle quotazioni del momento.

Il 26enne modenese aveva un grosso giro d’affari, e pubblicizzava la sua attività anche sui siti specializzati. A metterlo nei guai per “Riciclaggio, Indebito utilizzo di carte di credito e/o di pagamento, Porto abusivo in luogo pubblico di arma da fuoco” due giovani di Forlì. La coppia spacciava droga sul territorio e per sfuggire ai controlli (e ai narcotrafficanti), si faceva cambiare dal modenese il denaro incassato con dei bitcoin. Il ragazzo tratteneva la sua percentuale come un vero e proprio intermediario e i forlivesi compravano coi bitcoin altra droga da rivendere. L’ultima operazione, però, è stata tracciata dai Carabinieri e il gioco è saltato, mostrando come il modenese avesse un giro dell’ordine di milioni di euro con tanti altri malviventi. Temeva per la sua vita, tanto che andava in giro con una pistola, trovata quando è stato fermato dai Carabineiri e che gli è costata un’altra denuncia.

 

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    In difesa degli utenti più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, ciclomotoristi, pedoni. [...]
    Scuderia Imperiale ed Extrema Kart, la Bassa al Motor Show
    Scuderia Imperiale ed Extrema Kart, la Bassa al Motor Show
    Il reparto racing della carrozzeria mirandolese e il kartodromo di Massa Finalese sono i due brand della nostra area presenti alla kermesse bolognese - FOTO[...]
    Accademia per il Balsamico tradizionale, ultimo sabato di assaggi
    Accademia per il Balsamico tradizionale, ultimo sabato di assaggi
    Appuntamento sabato 2 dicembre per 40 maestri, 25 assaggiatori, 40 fra allievi e aspiranti allievi e una mezza dozzina di neofiti[...]
    Boom di turisti... a Carpi e nella Ceramic Land
    Boom di turisti... a Carpi e nella Ceramic Land
    A sorpresa risultano essere zone molto attrative per i turisti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: