SulPanaro Expo SulPanaro Expo

L’Ausl sulla chiusura Punto Nascita: “Mirandola non farà la fine di Pavullo”

“Il punto nascite di Mirandola al momento non chiuderà, ma dovrà adeguarsi al protocollo richiesto dal Ministero della Salute”. A dirlo è il Direttore Generale dell’Azienda Ausl, Massimo Annichiarico. La Regione aveva già chiesto una serie di deroghe per due punti nascita sotto ai 500 parti annui: Mirandola e Cento. Già la Commissione nascita regionale aveva sostenuto la deroga per i due punti nascita, sia perchè colpiti dal sisma e, per Mirandola, anche per il fatto che dai dati, tenuti in conto anche dalla Commissione nascita nazionale, emergeva che il numero dei parti nel distretto era superiore ad 800 e che dal dal 2012 al 2016 la tendenza era in crescita.

 Parla Stefano Toscani, direttore del dipartimento Emergenza-Urgenza Ausl di Modena ricostruisce i primi momenti dei soccorsi (L’articolo prosegue dopo il video)

 

“Questi elementi – spiega Annichiarico – hanno permesso di ottenere la deroga per Mirandola, ma il Ministero della Salute per continuare a tenere aperto il punto nascita chiede di adeguarsi al Protocollo Metodologico per arrivare al possesso degli standard previsti per i punti nascita, compresi quelli in deroga. Si tratta di standard relativi alla numerosità e formazione del personale, alla tecnologia e alle strutture, anche attraverso l’integrazione tra i nosocomi. L’Azienda Ausl ha intenzione di seguire questo percorso nei tempi più brevi possibili per raggiungere gli standard richiesti e tenere aperto il punto nascite mirandolese per due anni. Durante questo periodo il Ministero monitorerà la situazione per vedere se gli elementi richiesti sono rispettati”. Per tenere aperto Mirandola, quindi, oltre alla predisposizione di un Piano di adeguamento della dotazione di personale per rispettare i criteri di sicurezza, inciderà anche il fatto che le future mamme scelgano di partorire a Mirandola. Si sta lavorando, però, per un’integrazione sempre maggiore con l’ospedale Ramazzini di Carpi per avere il massimo della competenza professionale a disposizione e, in base alla selezione del rischio ostetrico, inviare la madre nel centro più idoneo a seconda del caso che si presenta. Per la Bassa questo vuol dire che, sulla base di un accordo ben precisio tra i due nosocomi, i casi di parto particolarmente problematici afferiranno a Carpi. Questo perchè solo gli ospedali più grandi riescono a garantire i livelli di sicurezza che le partorienti chiedono.

 

Massimo Annicchiarico è il direttore generale dell’Ausl di Modena (L’articolo prosegue dopo il video)

Si sta lavorando, quindi, affinché il punto nascite di Mirandola possa rimanere aperto e non faccia la fine di quello di Pavullo balzato agli onori della cronaca domenica 29 ottobre quando una partoriente pavullese, a causa di un distacco della placenta, era stata trasportata in ambulanza a Sassuolo. Il neonato però era deceduto dopo un’ora. Il caso aveva suscitato molte polemiche, polemiche sterili per Annichiarico come dimostra il fatto che il nonno e il papà del piccolo hanno capito che è stato fatto di tutto per salvarlo e che altre modalità di assistenza forse non avrebbero garantito di salvare la madre.

Le spiegazioni di Maria Cristina Galassi, direttore di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Sassuolo

LEGGI ANCHE
PUNTO NASCITA DI MIRANDOLA E LA CHIUSURA DEL 2019, LA REGIONE: AVVIATO IL PERCORSO PER EVITARLA

LEGGI ANCHE

Rubriche

Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto
Consigli di salute
Dieta e tumori, ne parla la dottoressa Federica Felicioni
Tanti i miti da sfatare: non esite una dieta anticancro e non è vero che chi è malato debba mangiare di tutto per essere più forteleggi tutto
Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchFederico Tassini da Finale Emilia vince il campionato del mondo col Roma Roller Team

    Curiosità

    Per la Croce Blu di Soliera un calendario che è tutta una favola
    Per la Croce Blu di Soliera un calendario che è tutta una favola
    Per l'iniziativa i volontari del soccorso hanno superato se stessi realizzando un piccolo capolavoro di ironia e immaginazione[...]
    Nel cielo della Bassa brilla la stella cometa di Natale
    Nel cielo della Bassa brilla la stella cometa di Natale
    Il cielo terso che ci hanno regalato i gelidi venti di questi giorni ci ha permesso di vedere tante stelle cadenti, le Geminidi[...]
    Il miglior panettone d'Italia? Si fa in Emilia, col grano antico
    Il miglior panettone d'Italia? Si fa in Emilia, col grano antico
    Secondo la rivista gastronomica Dissapore, lo ha realizzato il pasticciere Claudio Gatti[...]
    "Come vi chiamate?", chiedono i Carabinieri. E i due cinesi: "Ping e Pong"
    "Come vi chiamate?", chiedono i Carabinieri. E i due cinesi: "Ping e Pong"
    Due ragazzi di 29 e 30 anni sono stati denunciati in stato di libertà[...]
    I social bond della Cassa Depositi e Prestiti portano lavoro a San Felice
    I social bond della Cassa Depositi e Prestiti portano lavoro a San Felice
    A San Felice il finanziamento è andato alla Ferropol Coating[...]
    Da Nonantola all'isola di Budelli per vivere da eremita, ora per il prof Morandi è sfratto
    Da Nonantola all'isola di Budelli per vivere da eremita, ora per il prof Morandi è sfratto
    Ha 79 anni e non sa dove andare. "In condominio non ci starei", disse una volta[...]
    Il pane surgelato non potrà più chiamarsi "fresco", i panificatori festeggiano
    Il pane surgelato non potrà più chiamarsi "fresco", i panificatori festeggiano
    Il pane che ha subito un processo di surgelazione o contiene additivi conservanti sarà indicato come 'Conservato' oppure 'A durabilità prolungata'.[...]
    A 102 anni gli rinnovano la patente
    A 102 anni gli rinnovano la patente
    Sarà valida fino al 2020, quando, è l'auspicio di tutti, sarà chiamato a rinnovarla[...]
    Il traffico è aumentato è guidiamo per più di un'ora e un quarto al giorno
    Il traffico è aumentato è guidiamo per più di un'ora e un quarto al giorno
    Calano gli incidenti stradali, che sono però più letali di prima[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: